Google+

Cina. «Neanche durante la Rivoluzione culturale il partito comunista aveva mai rimosso le croci dalle chiese»

luglio 9, 2014 Leone Grotti

«Vogliono cancellare ogni traccia del cristianesimo. Durante la Rivoluzione Culturale bruciavano le Bibbie, ma neanche allora rimuovevano le croci dalle chiese». È sconsolata la signora W., un’anziana cinese di Sanjiang che dopo avere assistito alla demolizione della grande chiesa della città da parte del partito comunista è riuscita a malapena a scampare l’arresto.

cina-chiese-croci-demolizione-comunismoFRENARE IL CRISTIANESIMO. Il Guardian si è recato nella città della provincia di Zhejiang che si trova davanti a Wenzhou, la prefettura dove il 15 per cento della popolazione è cristiana e un tempo definita la “Gerusalemme d’Oriente”. Nella provincia di Zhejiang, gli ufficiali locali del partito hanno già fatto distruggere dal 4 aprile almeno 360 tra croci e chiese, in ottemperanza alla campagna delle «Tre rettifiche e una demolizione», lanciata dal governo per frenare la crescita del cristianesimo e abbattere le strutture cristiane «troppo vistose».

REVIVAL MAOISTA. Secondo un pastore protestante di Wenzhou che appartiene al movimento delle Tre autonomie, quello ufficiale che riunisce le congregazioni protestanti riconosciute da Pechino, «governo locale e chiese sono sempre andati d’accordo» ma ora «è partito un ordine dall’alto», e cioè da Xia Baolong, capo del partito comunista di Zhejiang ed ex governatore della provincia. Xia dal 2003 al 2007 è stato vice dell’attuale presidente della Cina Xi Jinping, che oltre a rispolverare vecchie tradizioni maoiste sta cercando di sostenere un ritorno al confucianesimo in Cina.

PIÙ CRISTIANI CHE COMUNISTI. «Il numero dei cristiani è cresciuto così tanto in Cina che ormai ci sono più cristiani che membri del partito comunista», afferma un pastore protestante, che ha preferito farsi chiamare Joy. «Ecco perché ora il partito è spaventato, senza contare che questa terra è sempre stata un luogo di persecuzione per i cristiani». Secondo il pastore, per far rivivere il confucianesimo è necessario combattere il cristianesimo. Non a caso, ancora oggi i membri del partito comunista si riferiscono ai cristiani con il termine dispregiativo yang jiao, che significa «insegnamento straniero».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. giuliano scrive:

    il comunismo c’è abituato a queste mosse, accadono anche qui sempre più spesso. I vermi rossi hanno iniziato il praticantato con il pretendere di rimnuovere i Presepi durante il Natale

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un trapianto di cuore in piena regola. In Jaguar, da piccoli, devono aver giocato con “L’allegro chirurgo”, dato che il V8 5.0 sovralimentato della F-Type R trova posto sotto il cofano della berlina di medie dimensioni XE, entry level – si fa per dire – della gamma di Coventry. Un’operazione che porta alla nascita della […]

L'articolo Jaguar XE SV Project 8: nessuna come lei proviene da RED Live.

Prendi la moto più venduta da anni. Provata e riprovata in tutte le condizioni. Cosa si può raccontare ancora di lei? Parto con queste convinzioni per l’ennesimo test della ennesima R 1200 GS (le ho provate tutte le GS dalla 1100 a oggi). È la Rallye che ho già provato poco tempo fa in un […]

L'articolo Alla GS Academy con BMW R 1200 GS Rallye assetto sport proviene da RED Live.

Se l’elettrico costituisce il futuro della mobilità, la tecnologia ibrida plug-in è figlia del presente. Rappresenta infatti la massima espressione del compromesso tra propulsione tradizionale e a zero emissioni. Un’auto ibrida plug-in non è altro, del resto, che un’auto ibrida, quindi dotata di un powertrain composto dall’interazione tra due motori – il primo a combustione […]

L'articolo Hyundai Ioniq Plug-in: praticamente astemia proviene da RED Live.

She’s back. Dopo quasi vent’anni d’assenza, la BMW Serie 8 è di nuovo tra noi. La coupé di Monaco, destinata a collocarsi al vertice della gamma del costruttore tedesco, arriverà nelle concessionarie nel 2018, ma le linee sono già state svelate in occasione del Concorso d’eleganza di Villa d’Este. Chiamata a sfidare rivali blasonate quali […]

L'articolo BMW Serie 8: classe cattiva proviene da RED Live.

Un accessorio può fare la differenza? Snob Milano, giovane realtà della provincia di Varese, ne è convinta. E difatti rimpolpa il suo catalogo, già ricco di occhiali da sole e da vista, con le due nuove maschere da moto Café Bubble e Café Flat, ricercate nel design e nei contenuti tecnici.  I punti in comune  Amate […]

L'articolo Snob Milano Café Bubble e Café Flat proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana