cina pechino coronavirus xinfadi

Pechino non è Wuhan (ma la propaganda non cambia mai)

Se a Wuhan il regime ha nascosto per oltre un mese l’epidemia, a Pechino prende misure drastiche per fermare il contagio, esploso l’11 giugno. Ma certe cose non cambiano: «È colpa del salmone europeo»