Google+
The East is read
The East is read
Cosa succede quando il capitalismo si fonde con il comunismo? La Cina tra politica, economia, dissidenti e perseguitati

I messaggi del blog The East is read

The East is read
Cinquecento poliziotti prendono a manganellate semplici civili, la cui unica colpa è quella di essere cristiani e di cercare di difendere la loro chiesa dal tentativo del governo locale di distruggerne la croce. Il video pubblicato dalla Cnn (in basso nella pagina) mostra chiaramente quanto avvenuto...
The East is read - Leone Grotti 19 settembre, 2014
The East is read
Il Dalai Lama, la massima carica spirituale del buddhismo tibetano, l’ha annunciato un po’ a sorpresa rispondendo a una domanda del quotidiano Welt am Sonntag: «L’istituzione del “Dalai Lama” ha fatto il suo tempo. Il buddhismo tibetano non dipende da un solo individuo. Abbiamo una buona organizzazione...
The East is read - Leone Grotti 10 settembre, 2014
The East is read
Dopo due anni di voci, anticipazioni e smentite il partito comunista cinese ha annunciato in un comunicato che l’ex ministro della Sicurezza Zhou Yongkang (foto a fianco) è ufficialmente indagato «per gravi violazioni disciplinari», un sinonimo di «corruzione». Il megafono del partito, il Giornale del...
The East is read - Leone Grotti 31 luglio, 2014
The East is read
#487380869 / gettyimages.com «Vogliono cancellare ogni traccia del cristianesimo. Durante la Rivoluzione Culturale bruciavano le Bibbie, ma neanche allora rimuovevano le croci dalle chiese». È sconsolata la signora W., un’anziana cinese di Sanjiang che dopo avere assistito alla demolizione della grande chiesa della città da parte del...
The East is read - Leone Grotti 9 luglio, 2014
The East is read
#52252892 / gettyimages.com Quando a dicembre il partito comunista cinese ha deciso di allentare le regole della legge sul figlio unico, permettendo alle sole coppie di figli unici (20 milioni su una popolazione di oltre un miliardo) di avere due figli, non l’ha fatto per...
The East is read - Leone Grotti 3 luglio, 2014
The East is read
In Cina si può scendere in piazza con dei cartelli chiedendo che i responsabili del partito comunista rendano noti a tutti i loro conti in banca in nome della trasparenza e della lotta contro la corruzione, grande cavallo di battaglia del potentissimo presidente Xi Jinping?...
The East is read - Leone Grotti 19 giugno, 2014
The East is read
#495550659 / gettyimages.com In occasione del 25esimo anniversario del massacro di piazza Tiananmen (nell’articolo le foto delle 200 mila persone che hanno commemorato le vittime a Hong Kong, mentre in Cina è vietato) gli Stati Uniti hanno declassificato alcuni documenti, fino ad ora tenuti segreti, con...
The East is read - Leone Grotti 5 giugno, 2014
The East is read
Vi abbiamo parlato nelle settimane scorse della demolizione della grande chiesa di Sanjiang a Wenzhou e di altri luoghi di culto protestanti e cattolici nella provincia cinese di Zhejiang. Le demolizioni, insieme alla rimozione di croci, sono state ordinate dal partito comunista per ottemperare alla campagna...
The East is read - Leone Grotti 22 maggio, 2014
The East is read
«Solo di una cosa mio padre non si è mai pentito: insistere perché non venissero uccisi quegli studenti». A parlare al South China Morning Post di Hong Kong è Zhao Wujun, figlio di Zhao Ziyang, primo ministro e segretario generale del partito comunista cinese ai tempi del...
The East is read - Leone Grotti 20 maggio, 2014
The East is read
#200561261-001 / gettyimages.com La repressione dei tibetani da parte delle autorità comuniste cinesi si fa sempre più pressante. Gli attentati che hanno colpito la provincia dello Xinjiang e dello Yunnan nei mesi scorsi hanno riacceso i riflettori sulle minoranze etniche e il partito comunista ha...
The East is read - Leone Grotti 17 maggio, 2014
Pagine:1234567...16»

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Casa britannica svela l’erede dell’ammiraglia sportiva del 1976. Mossa da un V12 5.9 da 600 cv, sarà destinata ai mercati del Medio Oriente. Non ha un prezzo: le infinite possibilità di personalizzazione rendono vano ogni tentativo di standardizzazione

Cambio di motore per il restyling della versione sportiva della compatta tedesca: il 1.4 a doppia sovralimentazione cede il posto a un 1.8 turbo, sempre a iniezione diretta di benzina, da 192 cv. Scatta da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi

6 moto, sei caratteri differenti, 18 giri di grandi emozioni. Questo è il riassunto di una giornata passata a provare le BMW S1000RR racing sul circuito di Jerez. Una moto, tante personalità

Su Gavia e Mortirolo inseguendo il “Pistolero” Alberto Contador, una giornata tra gambe dure, cuore a mille, e tanto piacere di pedalare su strade mitiche

Speciale Nuovo San Gerardo