Google+
The East is read
The East is read
Cosa succede quando il capitalismo si fonde con il comunismo? La Cina tra politica, economia, dissidenti e perseguitati

I messaggi del blog The East is read

The East is read
#487380869 / gettyimages.com «Vogliono cancellare ogni traccia del cristianesimo. Durante la Rivoluzione Culturale bruciavano le Bibbie, ma neanche allora rimuovevano le croci dalle chiese». È sconsolata la signora W., un’anziana cinese di Sanjiang che dopo avere assistito alla demolizione della grande chiesa della città da parte del...
The East is read - Leone Grotti 9 luglio, 2014
The East is read
#52252892 / gettyimages.com Quando a dicembre il partito comunista cinese ha deciso di allentare le regole della legge sul figlio unico, permettendo alle sole coppie di figli unici (20 milioni su una popolazione di oltre un miliardo) di avere due figli, non l’ha fatto per...
The East is read - Leone Grotti 3 luglio, 2014
The East is read
In Cina si può scendere in piazza con dei cartelli chiedendo che i responsabili del partito comunista rendano noti a tutti i loro conti in banca in nome della trasparenza e della lotta contro la corruzione, grande cavallo di battaglia del potentissimo presidente Xi Jinping?...
The East is read - Leone Grotti 19 giugno, 2014
The East is read
#495550659 / gettyimages.com In occasione del 25esimo anniversario del massacro di piazza Tiananmen (nell’articolo le foto delle 200 mila persone che hanno commemorato le vittime a Hong Kong, mentre in Cina è vietato) gli Stati Uniti hanno declassificato alcuni documenti, fino ad ora tenuti segreti, con...
The East is read - Leone Grotti 5 giugno, 2014
The East is read
Vi abbiamo parlato nelle settimane scorse della demolizione della grande chiesa di Sanjiang a Wenzhou e di altri luoghi di culto protestanti e cattolici nella provincia cinese di Zhejiang. Le demolizioni, insieme alla rimozione di croci, sono state ordinate dal partito comunista per ottemperare alla campagna...
The East is read - Leone Grotti 22 maggio, 2014
The East is read
«Solo di una cosa mio padre non si è mai pentito: insistere perché non venissero uccisi quegli studenti». A parlare al South China Morning Post di Hong Kong è Zhao Wujun, figlio di Zhao Ziyang, primo ministro e segretario generale del partito comunista cinese ai tempi del...
The East is read - Leone Grotti 20 maggio, 2014
The East is read
#200561261-001 / gettyimages.com La repressione dei tibetani da parte delle autorità comuniste cinesi si fa sempre più pressante. Gli attentati che hanno colpito la provincia dello Xinjiang e dello Yunnan nei mesi scorsi hanno riacceso i riflettori sulle minoranze etniche e il partito comunista ha...
The East is read - Leone Grotti 17 maggio, 2014
The East is read
#487380869 / gettyimages.com A due settimane dalla demolizione della grande chiesa di Sanjiang, il partito comunista cinese continua a perseguitare i cristiani con la sua campagna delle «Tre rettifiche e una demolizione». Più di 15 chiese sono state demolite completamente o in parte e la...
The East is read - Leone Grotti 12 maggio, 2014
The East is read
In Cina è stato arrestato un importante avvocato che si batte per i diritti umani, Pu Zhiqiang, colpevole di «aver causato disturbo» partecipando a un incontro privato a Pechino lo scorso weekend sul massacro di piazza Tiananmen del 4 giugno 1989 (qui l’intervista a tempi.it...
The East is read - Leone Grotti 7 maggio, 2014
The East is read
Sette milioni e settecentotrentottomila persone. Un esercito. Sono tanti i cinesi che ogni anno cercano giustizia dalle angherie delle autorità locali comuniste portando di persona una petizione al governo centrale di Pechino. Nonostante spesso vengano sequestrati e arrestati senza motivo da poliziotti e malviventi, i...
The East is read - Leone Grotti 28 aprile, 2014
Pagine:1234567...16»

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

Versione speciale della Duster, la Freeway “indossa” la città di New York. Realizzata in serie limitata a 100 esemplari costa 16.900 euro.

La SUV tedesca si rinnova nella linea e nei motori, più performanti e al tempo stesso meno assetati. Il V6 3.6 biturbo a iniezione diretta di benzina della versione S eroga 420 cv e sostituisce il V8 4.8 da 400 cv. Ibrida più economica (-3.000 euro) e potente (+36 cv)

La "Serie 4" – composta dalle mitiche 4CV e R4 – ha segnato il dopoguerra transalpino. Leggere, essenziali, capienti e con una meccanica super affidabile, le utilitarie della Régie hanno ispirato le più moderne R5, Supercinque e, per originalità tecnica, la nuova Twingo che sta per arrivare

Speciale Nuovo San Gerardo