Google+
The East is read
The East is read
Cosa succede quando il capitalismo si fonde con il comunismo? La Cina tra politica, economia, dissidenti e perseguitati

I messaggi del blog The East is read

The East is read
Avevano solo chiesto alla polizia di riavere il corpo del figlio, immolatosi per la libertà del Tibet e per protestare contro l’oppressione cinese. E le autorità comuniste non solo non hanno restituito il corpo ma li hanno arrestati. MONACO TIBETANO. Lo scorso 9 luglio, il monaco...
The East is read - Leone Grotti 17 luglio, 2015
The East is read
Zhang Chunxian, leader del partito comunista in una provincia cinese importante come lo Xinjiang, ha “invitato” domenica circa 700 leader religiosi di comunità musulmane, buddiste e cristiane per spiegare loro come «possono svilupparsi in un modo normale e sano» secondo i desiderata del regime. «RELIGIONI DEVONO...
The East is read - Leone Grotti 17 giugno, 2015
The East is read
Lo scorso 4 giugno a Pechino pioveva. Niente di strano, perciò, se nel selfie che Du Yanlin si è fatto a Pechino (foto in alto), in piazza Tienanmen, e che ha postato su Twitter, compariva anche un ombrello. Ma il regime comunista cinese ha considerato quella...
The East is read - Leone Grotti 12 giugno, 2015
The East is read
«Tutto il tuo lavoro politico e per i diritti umani in Cina deve assolutamente finire. Altrimenti dovrò smettere di sostenerti. Tutto quello che mi hai mandato è stato censurato. Sai che la polizia di sicurezza è venuta da me?». È questo l’sms che Anastasia Lin ha...
The East is read - Leone Grotti 9 giugno, 2015
The East is read
È da gennaio che i media parlano, in modo più o meno entusiasta, del riavvicinamento tra Vaticano e Cina. Perché «le prospettive siano giudicate tanto promettenti dalla parte del Vaticano» e di alcuni giornalisti ancora non si sa. Ma un cardinale come Joseph Zen Ze-kiun, arcivescovo...
The East is read - Leone Grotti 13 maggio, 2015
The East is read
Non accenna a fermarsi la campagna di demolizione e rimozione delle croci delle chiese nella provincia cinese di Zhejiang. Il partito comunista perseguita le chiese cattoliche e protestanti, ufficiali e non registrate, attraverso la campagna «Tre rettifiche e una demolizione», grazie alla quale ha distrutto in un...
The East is read - Leone Grotti 9 maggio, 2015
The East is read
In Corea del Nord è stata pubblicata la guida al Manuale sugli atti rivoluzionari del rispettabile leader Kim Jong-un (copertina in basso). Si tratta di un libro che ha il compito di spiegare agli insegnanti, a partire dall’asilo, come condurre lezioni di ideologia in Corea del Nord...
The East is read - Leone Grotti 24 aprile, 2015
The East is read
Xi’an, 1967. Questa foto parla da sola, mostrando la gogna pubblica a cui erano condannati durante la Rivoluzione Culturale i “colpevoli” (responsabili politici, amministrativi, economici, intellettuali) di una Cina che usciva disastrata dalla follia del Grande balzo in avanti, con la sua scia di milioni...
The East is read - Leone Grotti 13 marzo, 2015
The East is read
Ha catturato l’attenzione di tutto il mondo. E non a caso. Il documentario Sotto la cupola, “Under the Dome”, è stato visto e scaricato in Cina oltre 100 milioni di volte in meno di 24 ore. Un successo strepitoso e inaspettato, soprattutto se si considera che il tema...
The East is read - Leone Grotti 4 marzo, 2015
The East is read
Sembra una barzelletta, ma non è così. L’amministrazione cinese del cyberspazio – quella incaricata dal governo di controllare internet e, soprattutto, di applicare la rigidissima censura verso ogni contenuto che potrebbe anche solo sembrare una critica al partito comunista – ha commissionato a pezzi da novanta della musica cinese di...
The East is read - Leone Grotti 21 febbraio, 2015
Pagine:12345...19»

Tempi Motori – a cura di Red Live

"Se non usi la pala non giri": è la legge del park, dove i ragazzi non imparano solo a whippare, ma anche ad avere cura rispetto per quello che è il loro parco giochi. Da oggi avranno una nuova casa. A Maggiora

Dedicata esclusivamente alla pista, l’hypercar inglese adotta un V12 7.0 aspirato da 800 cv. Monoscocca e carrozzeria integralmente in carbonio.

L’erede di 458 Spider condivide il V8 3.9 biturbo da 670 cv e 760 Nm con 488 GTB. Scatta da 0 a 100 km/h in 3,0 secondi, eguagliando il tempo della versione “chiusa”.

La nuova crossover media francese abbina l’estetica della piccola Captur alla meccanica della “cugina” Nissan Qashqai. Disponibile in versione sia 2WD sia 4WD, sostituisce la sfortunata Koléos e mira a conquistare anche i mercati emergenti

Elettrica e a guida autonoma, la prima vettura della Mela potrebbe adottare la scocca in CFRP della BMW i3. Debutto atteso nel 2020.

Speciale Nuovo San Gerardo