Google+

Ben vengano i bravi cristiani ma il nostro compito è educare santi

luglio 13, 2014 Pippo Corigliano

Oggi il compito principale per la Chiesa è la formazione dei laici. Non sono io che lo dico ma il Concilio Vaticano II: il nucleo fondamentale del suo messaggio è la chiamata universale alla santità. Anche i laici sono chiamati ad essere uomini e donne di Dio. Chi è per noi un laico cristiano? Se confronto l’idea corrente di cristiano normale con quella dei primi cristiani, com’è prospettata negli Atti degli Apostoli, vedo una differenza abissale.

La familiarità con lo Spirito Santo, la generosità economica, l’iniziativa apostolica, la fiducia nella preghiera, erano di un livello quasi inimmaginabile per un cristiano d’oggi. Come colmare questa differenza? Occorre pregare il Padrone della messe perché mandi operai… e questo è il primo passo. Il secondo è adeguare a livelli più alti gli obiettivi di chi ha la responsabilità della formazione. Chi va a Messa la domenica, non tradisce la moglie, non ruba e non ammazza è un cristiano al primo gradino ma bisogna salire più su: arrivare al livello dei santi, di santa Caterina, di santa Teresa, di padre Pio.

Rapporto continuo con Gesù, preoccupazione affettuosa per gli altri, frequenza dei sacramenti, approfondimento della fede, impegno nel lavoro ben fatto, relazione leale con i colleghi, rapporto continuo con i figli e così via. È vero che per secoli il modello di santità sono stati frati, suore, fondatori, vescovi ma sarà la comunione con Gesù a suggerire strade nuove. Col Suo aiuto creativo le tracceremo col nostro cuore innamorato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. francesco taddei scrive:

    oltre ad organizzare le collette i preti dovrebbero insegnare che rubare è peccato. invece con la cristiana democrazia la ruberia è tradizione culturale.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’ufficio a portata di mano anche in vacanza e nei weekend in un ambiente confortevole e “viaggiante”? Lo rende possibile Renault con una nuova generazione di Trafic SpaceClass rivolta sì ai privati ma prentemente alla clientela del mondo business, come aziende di noleggio con conducente, strutture alberghiere e sportive, agenzie turistiche. Insomma, realtà che desiderano fornire […]

L'articolo Renault Trafic SpaceClass, l’ufficio è mobile proviene da RED Live.

Se siete appassionati di motori e curiosare tra le anteprime – ne sono state annunciate ben 150 – è sicura fonte di piacere, il momento è (quasi) arrivato. Cominciate a segnare in agenda una data compresa tra il 9 e il 12 novembre (il 7 e l’8 sono giornate dedicate a operatori e stampa) e […]

L'articolo EICMA 2017, cosa c’è da vedere proviene da RED Live.

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download