«I cristiani egiziani sono d’acciaio»

«I cristiani egiziani sono d’acciaio», commenta incredulo uno dei giornalisti musulmani più famosi dell’Egitto in televisione ascoltando l’intervista del suo inviato alla vedova di uno dei cristiani uccisi nell’ultimo attentato jihadista in chiesa ad Alessandria.  

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Egitto. «La nostra Chiesa costruita sul sangue dei martiri»

«Hanno cominciato la Messa sulla terra e l’hanno conclusa in paradiso». Un commosso e orgoglioso monsignor Makar, vescovo copto-ortodosso, ha rilasciato un video per commemorare la scomparsa dei 45 «martiri», uccisi in chiesa da due attentati

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

«Sono stati martirizzati mentre cantavano il nome di Gesù»

Provenivano dal villaggio di Al-Our (Mynia) 13 dei 21 cristiani egiziani, rapiti tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio in Libia e decapitati pochi giorni fa dallo Stato islamico. Come mostra questo video della Bbc, i parenti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Twitter o Ruzzle?

24 novembre 2014, Roma, conferenza stampa con il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il presidente dell’Egitto Abdel Fattah Al-Sisi       

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Conquisteremo Roma, distruggeremo le vostre croci

«Conquisteremo Roma, distruggeremo le vostre croci e renderemo schiave le vostre donne». È una delle minacce contenute in un messaggio diffuso da Abu Muhammed al-Adnani al-Shami, portavoce ufficiale dello Stato Islamico. Il file audio, lungo 42 minuti,

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •