Google+

Follie da utero in affitto. Pipah resterà con il padre acquirente (già condannato per abusi)

aprile 15, 2016 Leone Grotti

Ricordate Gammy, il bimbo thailandese abbandonato perché Down? Il giudice ha lasciato agli acquirenti la gemella, che non potrà rimanere da sola con il padre per timore di molestie sessuali

Si è conclusa la vicenda giudiziaria della sorella gemella del piccolo Gammy, il bambino nato attraverso l’utero in affitto in Thailandia e abbandonato dalla coppia pagante perché affetto dalla sindrome di Down. Il caso, che aveva fatto scalpore nel 2014, aveva scatenato una gara di solidarietà per aiutare la madre del piccolo e spinto la donna a chiedere l’affido anche della figlia, tornata invece in Australia con i richiedenti.

MOLESTATORE SESSUALE. Il motivo per cui Pattaramon Chanbua, la madre surrogata, ha fatto causa alla coppia chiedendo l’affido della sorella gemella di Gammy è la scoperta dei trascorsi del padre con la giustizia. David Furnell, 58 anni, ha infatti passato in carcere negli anni 90 tre anni per aver molestato sessualmente tre minorenni.

«RISCHIO MOLTO BASSO». Il giudice Stephen Thackray ha stabilito che la bambina, Pipah, potrà continuare a vivere con il padre e la compagna Wendy Li, invece che con la madre e il fratello gemello. Secondo la sentenza, «c’è un rischio molto basso che Pipah possa essere abusata [dal padre] se resta con lui». Nonostante il rischio sia «molto basso», il giudice ha ugualmente ordinato che l’uomo non possa mai restare da solo con la figlia: potrà passare del tempo insieme a lei solo se in compagnia della compagna o degli assistenti sociali.

LA STORIA A FUMETTI. Inoltre, sempre per decisione del giudice, alla bambina come forma di precauzione dovrà essere letta ogni tre mesi una «storia a fumetti», appositamente preparata dai servizi sociali, che le spieghi, con un linguaggio adeguato alla sua età, perché non può passare del tempo da sola con suo padre. Attraverso il racconto, Pipah dovrà conoscere «la storia e i metodi» usati dal padre per le molestie sessuali.

FRAINTENDIMENTI. Il giudice Thackray ha anche criticato la «foga mediatica» con cui i giornali si sono occupati della vicenda, secondo lui eccessiva, e ha affermato che «non è vero che la coppia ha abbandonato» il piccolo Gammy. Il magistrato ha infatti creduto alla versione di Furnell, che avrebbe capito che la madre surrogata voleva a tutti i costi tenere per sé il bambino down e non la sorellina sana. Però, ha concluso il giudice, inserendo l’ultimo tassello di una sentenza alquanto contraddittoria, non ci si può sorprendere che accadano simili fraintendimenti «quando il corpo di una donna viene affittato a beneficio di altri».

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

241 Commenti

  1. Toni says:

    MicheleL
    che sicuramente prenderai le distanze da una vicenda che è nata in Tailandia (stato che non ha parentela con il Canada) scommetti che trovi molto “naturale” ( oh, scusa, cosa hai detto a Giannino naturale = “dogmucci”) la decisione di un giudice che quantifica un “basso rischio” nell’affidare al padre, che “impone” la presenza di assistenti sociali (come una sorta gendarmeria che aiuta nella crescita) e la lettura, ogni te mesi, della favola a fumetti che sia da guida alla maturazione di un sentimento di repulsione per il padre (grosso modo). Mi preme Dovremmo dire bravo bravo bravo (tre volte minimo) al giudice che sicuramente ha trasformato la vita della bambina in una favola ? Oppure dobbiamo prendere “una laurea in giurisprudenza” … “fare il concorso”, diventare “giudice” per dire che è un obbrobrio?

    Caro Nino, di solito intervieni tu per dire che la traduzione è sbagliata… che dici …. un poco di ca….. eggio non sta bene di mattina?

    • Toni says:

      Delete “Mi preme”

    • MicheleL says:

      Dovrebbe studiare meglio quello che scrivo. Ovvio che la situazione tailandese non è ammissibile e meglio (e migliorabile) sia quella canadese.

      Sul resto della vicenda, è molto triste, ma è analoga ad altre, come quella della coppia dell’acido o della Franzoni o di altre, per cui la responsabilità genitoriale si intreccia con casi umani molto difficili. Questo ovviamente non c’entra nulla con la GPA, ma a lei piacerebbe molto che c’entrasse, perchè la solleverebbe dall’imbarazzo di non poter negare il valore umano e sociale della GPA altruistica.

      • andrea udt says:

        Non c’entra nulla?

        La prima bestialità è che la vita possa essere messa sotto contratto.

        Ma non c’è verso di fartelo capire. Che sia un rimborso o un pagamento se c’è “un passaggio di proprietà di vita umana” è schiavitù legalizzata. Da cittadino italiano io ti dico no. Ne in maniera diretta, ne in maniera indiretta con le porcate fatte all’estero e legalizzate con stepchild in patria.

        Parliamo degli amati canadesi&UK.

        Cosa credi che facciano?
        Una stretta di mano?
        Gentlement agreement?

        E’ tutto regolato. Cosa si fa in caso di malformazione? Se è down? Ma pensi davvero che i contratti non lo prevedano? E’ previsto un recesso? E’ normale che il tuo “partner genitoriale”, che non ha nemmeno legami biologici possa metterci bocca in virtù di un contratto se la gravidanza diventa difficile?

        E’ normale che se la gestante cambia idea si vada di fronte a un giudice?
        E se la ovodonatrice vuole incontrare SUO figlio, carne della sua carne?

        E’ tutto, fin dall’inizio, a essere malato.

        La maternità diventa una prestazione medica, un contratto di servizio. A te piacerebbe molto non vedere, fare finta che non c’entrasse. Caro, non ci riesci. Tu scrivi per convincere te stesso, non me o altri.

        Sapere chi è tua madre e tuo padre per te, PER TE ha valore umano? E’ richiesta dignitosa?
        E’ un principio che vale la pena difendere?

        Tu, Crouch, Patterson, Baiocchi et. alt., apprendisti stregoni, novelli pionieri dell’antropologia eugenetica questi lussi ve li potete permettere.

        Perchè quello che rischiate sono solo soldi, sia sotto forma di rimborso (in UK e Canada), sia sotto forma di tangente gestazionale.

        Vorrei poi farti notare questo: o fai un cambio di sesso al tuo nick, o cominci a chiederti perchè, nessuna donna strombazza e propaganda ai quattro venti la bellezza di partorire per altri come fai tu in questi e altri siti.

        Tu, homo “attivisticus” a tempo pieno te lo puoi permettere: perchè non sai di cosa parli.

        Caffè? Così magari parliamo di scienza, quella vera.

        • MicheleL says:

          La gestante è dal concepimento al corrente del suo ruolo e la responsabilità del bambino è sempre anche sui genitori.
          Lei vuole forzare le cose parlando di “proprietà”, mentre non c’è nessuna proprietà, ma una chiara responsabilità.

          Lei cosa farebbe in caso di malformazione di un suo futuro figlio? Ne discute con le donna e decidete assieme. Nella GPA è la stessa cosa. Se ne discute e si decide. Assieme.

          “E’ normale che se la gestante cambia idea si vada di fronte a un giudice?
          E se la ovodonatrice vuole incontrare SUO figlio, carne della sua carne?”

          No, come non è normale che una nutrice o una maestra di voglia tenere un figlio di cui non ha potestà e che non ha concepito. Chi dona gameti non ha responsabilità e non ha potestà, non è da quella persona che proviene l’iniziativa di avere il figlio, non è quella persona che può avere pretese.

          “Sapere chi è tua madre e tuo padre per te, PER TE ha valore umano? E’ richiesta dignitosa? E’ un principio che vale la pena difendere?”

          La risposta la sa ed è negli studi. Questi bambini stanno bene. Infatti corre ai ripari e fa l’inquisitore chiamando “stregoni” gli esperti. Rido di lei, a questo punto sono arrivati i suoi argomenti, lei espertone di metodologie di indagine sociologica getta la maschera e si scopre inquisitore. Caccia alle streghe.

          Di donne in Canada disponili ad una GPA altruistica ce ne sono. Che lei provi a negare questo è patetico, perchè lei di fronte a questo immenso dono non ha nulla da dire e non le resta che negare la realtà.

          Un caffè lo verrò a prendere quando mi passeranno i seri dubbi che lei mi voglia mettere ai ceppi e torturare per estorcermi una confessione di fronte ad un tribunale con giurati di CL 😀
          Mi scriva, se davvero le interessa il confronto, sa dove trovarmi.

          • andrea udt says:

            “Sapere chi è tua madre e tuo padre per te, PER TE ha valore umano? E’ richiesta dignitosa? E’ un principio che vale la pena difendere?”

            Almeno una volta nella vita mi rispondi usando il tuo cervello?

            Allora:

            E’ richiesta umana, dignitosa?
            Vale la pena difendere questa richiesta?

            Quanto ai ceppi, non riesco a contare le volte che mi hai dato dell’omofobo. Devo essere rieducato? sanzionato? I miei commenti sono omofobici?

            Definisci SCIENTIFICAMENTE omofobo. E se mi rifili il titolo dello studio italiano sventolato in altri commenti ti dico che l’ho già letto: il loro questionario nello studio NON E’ RIPORTATO (ed è una fusione di altre scale di omofobia nemmeno quelle riportate, cosa che tu sai già).

            Visto che fai questo di mestiere per cortesia postami un riferimento con i questionari e i punteggi in base ai quali queste teste d’uovo definiscono l’omofobia.

            Poi parliamo di vera scienza, con caffè offerto.

            • MicheleL says:

              Non le passa proprio per la testa che qualcuno possa pensarla diversamente da lei?
              Padri e madri non sono le persone che mettono i gameti, come ampiamente prova il caso delle adozioni, ma le persone che crescono un bambino fino a quando è in grado di badare sé stesso e vedono la vita dei figli (loro figli) come un valore che va oltre quello della propria, di vita.

              Lei pretende che la conoscenza dei genitori biologici sia una urgenza che può compromettere il sano sviluppo di un bambino, ma questo è falso, e ancora una volta vale l’esperienza delle adozioni. Non dico non sia un problema, perchè può esserlo, ma c’è modo per affrontarlo, come dimostra la buona salute dei bambini adottati e nel caso più specifico con genitori omosessuali.

              Vuole parlare di vera scienza? Si prenda un dottorato di ricerca. Fino ad allora o fino a che lei non sarà in grado di pubblicare su rivista scientifica o farà qualcosa degno di attenzione su una tale rivista, lei resterà un non-scienziato, perchè ad oggi chi non si qualifica in base ai suddetti requisiti non ha mai combinato nulla di utile, e la invito a verificarlo. I “critici” sono pseudo-scienziati, e infatti quando si tratta di fare qualcosa di utile, predire un fenomeno, qualificarlo per permettere decisioni, modificarne il corso in modo riproducibile, beh, si sta a zero.
              E badi che le condizioni sopra sono necessarie, ma non sufficienti.

              In alternativa, può citare scienziati. Una possibile (ma non unica) definizione di omofobia che penso possa essere adatta anche a lei la trova in
              Ciocca, Giacomo, et al. “Italian validation of Homophobia Scale (HS).” Sexual medicine 3.3 (2015): 213-218.
              Il questionario è nei materiali supplementari.

              Come può leggere dal lavoro, altro strumenti per valutare l’omofobia sono: Homophobia Scale (Bouton et al. 1987) [8]; Modern Homophobia Scale (Raja and Stokers 1998) [9]; LGB-KASH (Worthington, Dillon, and Becker-Schutte 2005) [10]; Multidimensional Heterosexism Inventory (Walls 2008) [11]; and Homophobia Scale (Wright, Adams, and Bernat 1999) [12].
              Riferimenti dall’articolo sopra.

              Non le piacciono? Si prende un dottorato di ricerca in sociologia e capirà. In alternativa, mi citi un sociologo che la pensa come lei. Io faccio così, io non “VEDO” come lei, io non ho la verità in tasca, ma documento quello che dico e mi aspetto di ricevere una risposta altrettanto autorevole o, come tra persone serie oneste e mature, la constatazione che le cose stanno così, magari la rivendicazione della libertà di pensarla diversamente, ma di certo non la pretesa di avere, letteralmente, “ragione”.

              • giovanna says:

                Caro Andrea, non vedi che la nostra trollona preferita non riesce proprio a stare al livello umano che proponi tu ?
                Secondo me, in questo caso, non è nemmeno in malafede, proprio non le riesce umanamente.

                Tanto tempo fa, la trollona, quando si presentava come “filomena”, aveva provato a buttare giù un raccontino della sua ipotetica vita con un uomo : una cosa da rabbrividire, te lo assicuro, avrebbe parlato di questo ipotetico convivente con più calore se fosse stato un comodino.
                Non sa proprio cosa sia avere un marito, avere dei figli, condividere qualcosa con qualcuno, avere un atto di gratuità : un’umanità del tutto disastrata.
                Ai tempi, ancora non aveva accennato alla sua problematica psichica, probabilmente Asperger : oggi capisco più facilmente i suoi elenchi telefonici., il suo modo di porsi respingente.
                Non che creda che tutti i malati di Asperger siano messi così, sia chiaro, probabilmente non l’ha aiutata la sua storia personale e familiare, probabilmente non ha avuto un aiuto terapeutico adeguato, forse ha un Asperger che colpisce particolarmente l’affettività…e comunque abbiamo sempre una libertà ultima di perseguire il bene, tutti.
                ( vai, “samuele”…sai, Andrea, “samuele” è il suo nick specializzato esclusivamente nel replicarmi, bè, non ci allarghiamo, specializzato nel rispondere con qualche battuta stupidotta ! )

                • Giannino Stoppani says:

                  Certo che uno che relazionandosi con un laureato in ingegneria, sostiene che per “parlare di scienza” bisogna prendere un “dottorato di ricerca” è da ricovero, asperger o non asperger.

                  • MicheleL says:

                    Vogliamo ricordare che il suo paladino si era tutto infervorato perchè non gli tornava il nome della rivista e lo aveva confuso con l’editore?

                    O vogliamo far notare che ha citato come fonte autorevole il blog di di Magdi Allam per via dei paroloni ivi riportati?

                    Oppure ancora che è cascato senza indugio nel tranello di Marks e di Sullins, salvo astenersi da qualsiasi replica di fronte alle macroscopiche falle delle imprese dei suddetti?

                    I corsi di laurea in ingegneria non mirano a formare scienziati, ma tecnici con capacità critiche in ambito tecnico. Non sorprende che abbia collezionato cantonate sul versante scientifico, illuso che tecnica e scienza siano sullo stesso piano.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Eh, certo che confondere il nome di una rivista con quello dell’editore è roba grossa, eh?
                      E il blog di Magdi Allam… che robaccia!
                      E Marks e Sullins, e i loro studi dalle obbrobriose pagliuzze individuate col microscopio elettronico dagli zelanti amichetti degli amichetti, che giustamente si guardano bene anche dal mettersi gli occhiali da lettura per evitare di scorgere le travi metodologiche di certi ideologicamente più “autorevoli” studi, ne vogliamo parlare?
                      Ma soprattutto, che ne dice l’ingegnere del fatto che tu lo hai eletto a mio “paladino”?
                      Considerando il numero di volte che ci siamo scozzati sui più vari argomenti, dubito che ne sarà felice.
                      Insomma, riuscirà l’ingenuo ingegnere a capire finalmente che è inutile il suo lodevole sforzo di considerarti un essere umano, visto che in te non c’è un briciolo di umanità, di verità e di amore?
                      Lo scopriremo solo vivendo.

                    • Toni says:

                      Senza dimenticare che la Patterson, cacciata “spontaneamente” a pedate dal tribunale, non aveva detto bugie , nooooo… aveva avuto “intuizioni” … come G. Verve … certo… supportate con interviste agli amici e conoscenti…. e dal gatto di casa

                      Devo vedere se gli studi farlocchi Pattersoson stati inseriti in quelli presi in considerazione dalla Corte Suprema della Florida … non si sa mai , sono bugiardi patologici … non sarebbe strano.

                    • MicheleL says:

                      Attendo la redazione, ma non si sforzi troppo, tanto lei sa benissimo di avere torto (conosce la verità sulla Patterson) è che si è illuso che le sue obiezioni possano esser sufficienti a creare confusione nella discussione.
                      Sa che non ha senso contraddire o cercare di infangare persino la Corte della Florida, in modo assurdo perchè prima la loda (quando avrebbe contraddetto la Patterson, cosa non vera) e poi la biasima (quando la conferma platealmente e in modo chiarissimo)
                      Inizia a farmi un po’ pena e un po’ noia.

                      Comunque attendo, qui e in almeno altre 3 risposte.

                    • Toni says:

                      Infatti, conosco molto bene la Patterson. … sei degno di lei … . Il gatto , l’unico che conosceva la dignità, resosi conto dello studio che l’ha visto involontario protagonista … si è suicidato.

                      Non capisco perché mi devo attribuire torto … che intendi… sei confuso …?

                      Patterson ha fatto studi farlocchi … non “intuizioni” … farlocchi

                      La Corte Suprema si è distinta in tema di “pena di morte” … sbaglio?

                      Posso pure dire che ho ragionevoli sospetti che gli studi farlocchi siano stati usati per rendere edotti i Cortigiani Supremi?

                    • MicheleL says:

                      E rieccola al gomblotto. Ma non può semplicemente dire di avere ragione per dogma? Ci fa una figura meno meschina.

                      Nessuno studio della Patterson è mai stato smentito.
                      Rilegga la frase sopra.
                      Nessuno studio della Patterson è mai stato smentito.
                      Rilegga la frase sopra.
                      Nessuno studio della Patterson è mai stato smentito.
                      Rilegga la frase sopra.

                      Ha capito? Ci fu uno studio non sufficiente in sede di giudizio 30 anni fa.
                      La stessa corte per altro che lei cerca di infamare e che non può fare miracoli. se in Florida vogliono la pena di morte l’hanno. La Corte ha provato a trovare barlumi di saggezza nella Costituzione, ma se la gente la vuole…

                      Par fortuna la scienza si basa sui fatti e qui le demagogie, come quelle che conducono alla pena di morte o all’omofobia, non passano. Non parliamo di comuni cittadini, ma di esperti di fama mondiale. Esperti che hanno permesso, dopo 30 anni di ricerchi di emanare una sentenza cristallina. Compresi tutti gli studi della Patterson, anche quelli vecchi e all’epoca non abbastanza approfonditi (e non falsi come Regnerus & compagnia).

                      A lei restano i “gomblotti”, le insinuazioni, le incoerenze (la Corte le piace solo quando dice quello che vuole lei).

                      Dogma e ci siamo ridotti alle prime battute di qualche mese fa.

                    • Toni says:

                      Traduzione dello studio “nono sufficiente”:

                      «l’imparzialità della Dr. Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dott.essa Patterson è una chiara violazione dell’ordine di questa Corte. La dott.ssa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e l’imputata ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati»

                      da notare la reazione bestiale su Regnerus e come è tenero con la Patterson la quale “non ha mentito” …o … “era giovane” … “era inesperta” … “era innocente e pura”

                    • MicheleL says:

                      Balle dell’UCCR. Cattolici razionalisti, un ossimoro di associazioni 😀

                      Regnerus è stato smentito in modo dettagliato da Sherkat e dallo studio
                      Cheng, Simon, and Brian Powell. “Measurement, methods, and divergent patterns: Reassessing the effects of same-sex parents.” Social science research 52 (2015): 615-626.

                      Chi ha smentito CJ Patterson negli ultimi 30 anni?
                      La stessa Corte infatti ha valutato il lavoro della sua vita insieme al altri.

                      “Di conseguenza, sulla base della natura ROBUSTA delle evidenze disponibili in questo ambito, questa Corte è convinta che la questione sia ampiamente FUORI DISCUSSIONE e che sarebbe IRRAZIONALE sostenere il contrario; il MIGLIORE INTERESSE del bambini non si preserva proibendo l’adozione alle coppie omosessuali.”

                      Non sarebbe meglio se si limitasse ad essere bigotto invece di pretendere di avere una ragione che -con tutta evidenza- non ha?

                    • MicheleL says:

                      Citi pure l’UCCR se la fa stare bene 😀

                      La Patterson non è mai stata smentita da nessuno. Quanto le piacerebbe che le balle di Regnerus fossero vere? A lei che gliene frega della verità? V. Sherkat, in attesa della Redazione

                    • Toni says:

                      La Patterson ha falsificato i dati … per te non è evidentemente, secondo il tuo metro nonè imbrogliare. Ma tu di esempi di calunnie ed imbrogli ne hai dato . Per cui un imbroglione acclarato che difende una imbrogliona. La citazione è corretta o no?
                      Si…è corretta ed allora :
                      «l’imparzialità della Dr. Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dott.essa Patterson è una chiara violazione dell’ordine di questa Corte. La dott.ssa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e l’imputata ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati»

                      Chi legge è in grado di vedere o meno un imbrogliona e tu non riesci a cambiare questo 🙂

                    • MicheleL says:

                      Se la Patterson ha falsato qualcosa, cosa? Cosa ha detto che non era vera? Non lo sa? Mannaggia sto MIcheleL che la becca sempre in castagna 😉

                      Chi legge vede solo che lei le spara grosse. Chi legge può leggere in rapporto Sherkat e verificare che per 700.000$ Regnerus ha qualificato come genitori omosessuali prostitute e carcerati.

                      Bugiardello furbettino…Le avevo detto che non le faceva bene andare con quei mentecatti dell’UCCR 🙂

                    • Toni says:

                      “La Patterson non è mai stata smentita da nessuno”

                      “l’imputata (la Patterson) ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca.”

                      Ora ha allargato la cerchia di amici 🙂

                    • Toni says:

                      Che becchi in castagna… imbecille, non farti gli applausi:

                      “l’imputata (la Patterson) ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca.”

                    • MicheleL says:

                      Imputata? E di cosa? Di contraddire l’UCCR? 😀
                      I calunniatori dell’UCCR, che si inventano lo status di “imputato”. Patetici.

                      E comunque, le cose erano diverse o in realtà la Corte ha confermato?
                      “Di conseguenza, sulla base della natura ROBUSTA delle evidenze disponibili in questo ambito, questa Corte è convinta che la questione sia ampiamente FUORI DISCUSSIONE e che sarebbe IRRAZIONALE sostenere il contrario; il MIGLIORE INTERESSE del bambini non si preserva proibendo l’adozione alle coppie omosessuali.”

                      Quindi la Patterson era disonesta o in buona fede? Evidentemente in buona fede, e nel dubbi preferì approfondire e fece bene perchè il tempo le diede ragione.

                      La carriere di CJ Patterson parla per lei, è costellata di ottimi studi e di conferme a molteplici livelli (accademico, sociale e pure giuridico). Perchè non commenta le perle di Regnerus? Due pesi e due misure eh? 😉

                    • Toni says:

                      Dichiarazione del Tribunale della Florida :

                      «l’imparzialità della dottoressa Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione
                      da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dottoressa Patterson è una chiara violazionedell’ordine di questa Corte. La dottoressa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e l’imputata ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati».

                      Perché UCCR? Li vuoi calunniare perché riportano paro paro una “Dichiarazione del Tribunale della Florida” … ti difendi a sputi? … vecchia carogna (basta che scrivi in italiano e dai del lei) 🙂

                    • MicheleL says:

                      Paro paro manco per niente. CJ Patterson non era imputata di nulla. Quelli dell’UCCR si devono chiamare razionalisti da soli, perchè di razionale non hanno nulla.

                      La ricerca poteva essere viziata, la ritirò nel dubbio, che poi si confermò infondato. Avrebbe benissimo potuto insistere e difenderla e avrebbe avuto ragione, come il tempo ha dimostrato, confermando lo studio iniziale, che per cautela non volle sottoporre alla corte.

                      Questa è la verità: UCCR si conferma un sito di calunniatori manipolatori, mentre CJ Patterson non è mai stata smentita.

                      La sentenza della Corte della Florida è chiara ed evidenzia tutta la sua falsità, contro di essa non ha argomenti e si conferma IRRAZIONALE, come previsto dalla Corte 😀

                    • MicheleL says:

                      La Corte Suprema della Florida ( Third District Court of Appeal State of Florida, July Term, A.D. 2010 Florida Department of Children and Families, Appellant, vs. In re: Matter of Adoption of X.X.G. and N.R.G):
                      “Le relazioni e studi documentano che NON CI SONO DIFFERENZE tra la genitorialità omosessuale o il benessere di questi bambini. Queste evidenze sono suffragate e approvate da:
                      the American Psychological Association,
                      the American Psychiatry Association,
                      the American Pediatric Association,
                      the American Academy of Pediatrics,
                      the Child Welfare League of America and
                      the National Association of Social Workers.
                      Di conseguenza, sulla base della natura ROBUSTA delle evidenze disponibili in questo ambito, questa Corte è convinta che la questione sia ampiamente FUORI DISCUSSIONE e che sarebbe IRRAZIONALE sostenere il contrario; il MIGLIORE INTERESSE del bambini non si preserva proibendo l’adozione alle coppie omosessuali.” (maiuscolo aggiunto dal sottoscritto)

                    • Giannino Stoppani says:

                      Non avevi scritto l’altro giorno che una sentenza non ha rilevanza scientifica?
                      E allora perché insisti con ‘sta corte della Florida di cui non interessa un cappero a nessuno?
                      Specie se le sue sentenze si debbono confrontare col “tenero abbraccio di una MAMMA”?

                    • Toni says:

                      Quelli dell’UCCR un corno:

                      Dichiarazione del Tribunale della Florida :

                      «l’imparzialità della dottoressa Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione
                      da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dottoressa Patterson è una chiara violazionedell’ordine di questa Corte. La dottoressa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e l’imputata ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati».

                      Perché insisti UCCR? Perché li vuoi calunniare? la “Dichiarazione del Tribunale della Florida” è falsa? Quale è quella vera? 🙂

                      La Corte Suprema della Florida è la stessa che ha sentenziato per la pena di morte a maggioranza della giuria? Ne capiscono di diritto?

                      Sei come lo scorpine … pizzica per istinto… avvelena per istinto … tu calunni per istinto. 🙂

                      Capisco … per la pagnotta 🙂

                    • MicheleL says:

                      Dott. Stoppani, forse il concetto è troppo molle per la sua testa alla coque ma analfabeticamente funzionale. Le faccio notare che nella sentenza l’autorevolezza scientifica non viene dalla Corte, ma dalle fonti da essa consultate.
                      Se una Corte acquisisce una prova dalla Polizia Scientifica, essa non smette magicamente di essere scientificamente valida nel momento in cui passa dalle mani del perito a quelle del giudice.

                      Il giudice quindi può emettere una sentenza in merito in modo informato, sintetizzando le evidenze e divulgare la sentenza in modo che tutti -eccetto magari qualche testina un po’ barzotta per motivi ideologici- possano capirla.

                    • Giannino Stoppani says:

                      In attesa della moderazione…
                      Certo, come no.
                      Andalù, porta via il micco!

                  • Giannino Stoppani says:

                    “Dott. Stoppani, forse il concetto è troppo molle per la sua testa alla coque ma analfabeticamente funzionale. Le faccio notare che nella sentenza l’autorevolezza scientifica non viene dalla Corte, ma dalle fonti da essa consultate.”
                    Ecco, bravo, continua a vomitare insulti puerili infarciti di bischerate folli lasciate cadere dall’alto come se fossero cose vere.
                    Quindi se nel corso di un processo si stabilisce, con l’ausilio di “autorevoli” periti, che il cetriolo geneticamente modificato non nuoce alla salute, al mondo accademico non resta che prendere solennemente atto di questa verità rivelata, almeno fino alla cassazione.
                    E poi sono gli altri ad essere “dogmatici”
                    Vedi, è da uscite come queste che si capisce che sei “zero tituli”.
                    E quando dico “zero” intendo si debba regredire almeno fino alla terza media.
                    P.S.: non spernacchiare chi ha studiato, ché fai la figura del meschino invidioso dei successi scolastici altrui.

                    • MicheleL says:

                      Solo un citrullo come lei poteva saltar fuori con questa sciocchezza al cetriolo.

                      Ovviamente se una Corte autorizza un prodotto (e ci vuole una corte per farlo, un comitato scientifico non ha ruolo giurisprudenziale, come forse, dico forse, capirà leggendo), lo fa se esistono prove scientifiche a sufficienza, assieme ad altri fattori.
                      Nel dubbio, per cautela, tende a dire di no. Infatti, nonostante non vi sia prova scientifica che un legume geneticamente modificato possa nuocere alla salute, per ragioni anche non scientifiche (e.g. brevetti, pensi un po’ come sono complicate queste cose, ma temo di averla già persa…), in Europa gli OGM sono banditi, almeno alla coltivazione.

                      Che la sentenza sia scientificamente vincolante lo può pensare solo una zucchina rammollita come la sua, poichè nessuno ha mai detto che è vietato fare studi. Quello che è vietato è mentire mio caro Dott. Ravanello. come hanno fatto Regnerus e compagnia: una bella collezione di cucurbitacee.

                      P.S. Devo ringraziarla per questa sua uscita sulla laurea à la coque, questa mattina mi sono svegliato che ridevo ancora. E più scrive più mi tiene allegro 😀

                    • Giannino Stoppani says:

                      Complimenti, ti sei dato del deficiente da solo.
                      E scommetto che neanche capisci dove e come l’hai fatto.
                      Una curiosità (un po’ morbosa, lo ammetto), dov’è che io avrei parlato di “autorizzazione”?
                      Manco con gli esempi del cetriolo ti rapportare onestamente.
                      Ciao “zero tituli”, continua a sputacchiare bile, che sei uno spasso.

                    • MicheleL says:

                      Mi scusi Dott. Semifreddo, ho di nuovo cercato di intendere nel modo più sensato quello che scrive: ovviamente se una Corte si pronuncia su un OGM lo fa per autorizzarne o meno un uso.
                      Ma lei invece ha pensato al caso demenziale in cui la Corte si metterebbe a sindacare sulla scientificità, cosa che ovviamente non accade, perchè non di sua pertinenza.

                      La premessa stessa era barzotta, avrei dovuto aspettarmelo. Non le resta -come Toni- di dare a intendere che io avrei fatto questo o quello. Immaginarmi, con desiderio, in errore è il massimo che potete fare.

                    • Giannino Stoppani says:

                      “ovviamente se una Corte si pronuncia su un OGM lo fa per autorizzarne o meno un uso.”
                      Ma certo, come no!!!
                      Ovviamente!!!
                      Perché tu sei un illustre giurista che conosce a menadito le competenze dei tribunali!
                      Si possono scomodare i magistrati solo per decidere sui reati o per dirimere le controversie?!
                      Diamine, la corte si riunisce per concedere autorizzazioni sanitarie!
                      Ecco perché in Italia i processi durano anni!
                      Con tutto il lavoro che gli fai fare!
                      E il bello è che continui pure a dardi del deficiente da solo senza accorgertene nemmeno.
                      Povero “zero tituli”.
                      P.S.: e quale ramo della giustizia riguarderebbe la concessione di consumare cetrioli? Quello penale o quello civile?!

              • andrea udt says:

                Sono stufo di ravanare nella spazzatura.

                1) spiegami chi da il diritto a degli adulti di firmare un contratto in cui, nero su bianco, si decide che un essere umano (non un concetto antropologico, ma persona ancora infante) non conoscerà o crescerà con padre e madre.

                2) dammi il link diretto al questionario. Voglio vedere come questi geni definiscono scientificamente l’omofobia

                3) gli allegati di Ciocca non sono reperibili in line. Ravana nel tuo arsenale propagandistico, copia e incolla un questionario, fai l’attivista serio, fai vedere a tutti di cosa stiamo parlando.

                Poi ne riparliamo. Compresa la sentenza della Florida. Che probabilmente NON hai letto. Nessuna delle 42 pagine.

                Poi parliamo dei questionari SDQ, ECR, di cosa accade quando vengono rifilati su campione autoreclutato e quando gli stessi vengono applicati a campioni randomizzati e ampi.

                Ne parliamo con fattore di impatto 5.78.

                Ma prima abbi la cortesia di rispondere. Almeno una volta.

                E’ ora che dai titoli sparati ad minchiam inizi a discutere di cosa ESATTAMENTE parlano i tuoi studi.

                Poi caffè. Ma te lo devi meritare.

                • MicheleL says:

                  Se ha scarsa motivazione significa forse che alle sue idee non crede nemmeno lei.

                  1) Nessuno. I genitori saranno quelli che cresceranno il bambino. Lei presume, con presunzione, che sia necessario conoscere i genitori biologici, ma lo fa senza alcuna ragione, se non la sua presunzione.

                  2) Legga l’articolo. Di certo Ciocca et al sono più “geni” di lei in sociologia. O vuol dare lezioni anche a loro?

                  3) Si chieda perchè non ha accesso. Forse perchè non è qualificato a leggerlo? trovi un esperto che lo ha fatto e che lo può criticare come vorrebbe lei. Se non lo trova, si faccia qualche domanda.

                  Il testo che ho riportato è la traduzione TESTUALE. Ecco il testo in inglese, preciso:
                  La Corte Suprema della Florida ( Third District Court of Appeal State of Florida, July Term, A.D. 2010 Florida Department of Children and Families, Appellant, vs. In re: Matter of Adoption of X.X.G. and N.R.G) ha sancito che:
                  “These reports and studies find that there are NO DIFFERENCES in the parenting of homosexuals or the adjustment of their children. These conclusions have been accepted, adopted and ratified by
                  the American Psychological Association,
                  the American Psychiatry Association,
                  the American Pediatric Association,
                  the American Academy of Pediatrics,
                  the Child Welfare League of America and
                  the National Association of Social Workers.
                  As a result, based on the ROBUST NATURE of the evidence available in the field, this Court is satisfied that the issue is so FAR BEYOND DISPUTE that it would be IRRATIONAL to hold otherwise; the BEST INTEREST of children are not preserved by prohibiting homosexual adoption”

                  Mi vuole citare un articolo sulla invalidità dei questionari SDQ, ECR per campioni come quelli degli studi che critica? O forse è ancora una volta la sua presunzione a parlare? Cita un fattore di impatto, avrà quindi uno studio. Lo citi.

                  Prenderò un caffè con lei quando lei vorrà davvero un dialogo. La mia mail ce l’ha.

                  • andrea udt says:

                    C’è una legge pendente in parlamento sul reato di omofobia.

                    Ed io non sarei “qualificato” per leggere come questi geni definiscono scientificamente l’omofobia?

                    Devo stare zitto e muto, non metterci bocca?

                    No caro, voglio leggere il questionario di Ciocca. Che non è scienza.

                    L’entanglement quantistico è scienza da esperti, quella et similia sono cose da esperti che senza una laurea in fisica non si riesce a leggere un rigo. Stiamo parlando di psicologia e sociologia: ti piaccia o no sono pseudoscienze.

                    Un questionario su come tu e tuoi beneamati definite l’omofobia è cosa su cui io posso mettere bocca, visto che siamo in democrazia e ci volete fare pure una legge.

                    Ma pensa te, la psico_crazia degli psicologi LGBT che impone al mondo il bene e il male…

                    Va vaff#ç. !!!!!!

                    P.S. Quanto agli ECR e SDQ tu sai benissimo che da decenni vengono impiegati anche in ambito scolastico. E, sorpresa (?!), quando vengono somministrati ai genitori e ai docenti riguardo allo stesso gruppo di ragazzi i risultati divergono.

                    Sul “bias” dei “recruited sample” la letteratura è sterminata ed è ABC sugli errori sistematici da evitare per chi fa campionamento statistico o analisi di indagine. E’ buona norma igienica mentale di chi usa la statistica, in qualsiasi campo sociologico venga applicata (tranne gli studi lgbt a quanto pare)

                    Ma tu questo lo sai già. Lo sa anche la Patterson, lo sa anche Crouch, lo sa anche mia nonna in cariola (ogni scarrafone…)
                    Ma Crouch 40 anni dopo usa lo stesso discutibilissimo metodo: questionari autovalutativi su campioni autoreclutati con un forte interesse a dimostrare qualcosa.

                    infatti, nelle indagini in cui si usano gli SDQ et similia in ambito scolastico:

                    “the SDQ is often administered to children’s
                    teachers and/or the children themselves, as well
                    as parents, and the two sets of results are
                    compared. Both teacher and self-report ratings
                    tend to be lower than those of parents.”

                    triplo incrocio. Rispondono i ragazzi, gli insegnanti, i genitori. Per tenere sotto controllo eventuali errori dovuti al “bias”.

                    E rileggiti la frase ” ratings tend to be lower than those of parents” e meditaci sopra.

                    Hey, MicheleL, sullo studio di Crouch a che pagina trovo questo incrocio di dati? Dove usa questa buona norma di corretta applicazione di questionari autovalutativi somministrati?

                    comunque se non vuoi leggere me vedi anche:

                    Smith M.
                    Common mistakes in using statistics.
                    The University of Texas at Austin.

                    Sui campioni e sperimentazioni in ambito medico ad esempio.

                    Ma non serve scomodare loro: chi sa 4 acche di statistica te lo confermerà.

                • MicheleL says:

                  V. sezione Facebook.

          • Toni says:

            Che bella novità: cambiare “proprietà” con “responsabilità” . Ma che eleganza…. meriti un applauso…ed un suono di tromba di cu… scusa… scusa… emerge il bruto-bullo

          • Toni says:

            Ma che bello gli “studi autorevoli”, ma che fortuna che abbiamo negli “studi gaiosi” . Ma come ti certificano il “valore umano” di due soggetti (genitore 1 e 2) che fanno sottoscrivere ad una tailandese o canadese rispettivamente un contratto a titolo oneroso o a cessione gratuita con la quale ci si garantisce sul prodotto difettoso. Una clausola a favore del consumatore.

            • MicheleL says:

              Le piace vincere facile con casi estremi che non rappresentano di certo né il fenomeno né tanto meno -come sa molto ma molto bene- quello che io penso in merito.

              Se la canti e sa la suoni, la lascio al suo onanismo idologico.

              • Giannino Stoppani says:

                Giusto, i casi estremi come il supposto pestaggio di due omosessuali, li devi citare solo te.
                Ci mancherebbe.

                • MicheleL says:

                  Ho citato il pestaggio a uno che si è detto Presidente degli Omofobi (sic!).
                  Se mi dichiarassi “Agente Immobiliare di Uteri” il riferimento al caso estremo tailandese sarebbe corretto, ma esso non rappresentato la realtà della GPA, soprattutto di quella altruistica.

                  • Giannino Stoppani says:

                    “Ho citato il pestaggio a uno che si è detto Presidente degli Omofobi (sic!)”
                    A dar retta a te e ai tuoi amici “ricercatori” quella degli omofobi è un’amplissima categoria, che come tale comprende un sacco di gente dal Papa al più fetente dei tagliagole daesh, sicché è lecito suddividerla in “spaccati” come usi fare te per distinguerti da Mario Mieli.

                    • MicheleL says:

                      Infatti, proibire la GPA altruistica per il caso thailandese sarebbe come bandire il cattolicesimo per gli estremismi dell’islam.

                    • Giannino Stoppani says:

                      “sarebbe come bandire il cattolicesimo per gli estremismi dell’islam”
                      Ma… non è quello che insinui ogni volta che ti fa comodo?!
                      O forse non sei tu quello che mi chiama “terrorista”?
                      Stasera hai qualcosa che non funziona.
                      Controlla se hai qualche cavo staccato.

                    • MicheleL says:

                      Attendo la redazione. Intanto, a lei basta un “no”.

                    • Giannino Stoppani says:

                      In effetti per raccontare la solita balla, un “no” basta e avanza.

                    • MicheleL says:

                      No, infatti attendo la redazione.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Dev’essere una redazione di bulli, terroristi, assassini, mitragliette, ma soprattutto, di bigotti.

                    • MicheleL says:

                      Macché dice? Nonostante io non condivida la linea editoriale e abbia denunciato più di qualche articolo per scarsa correttezza, devo riconoscere alla Redazione una totale onestà nella pubblicazione dei commenti. Redazione cui va tutta la mia comprensione in relazione all’oneroso compito di valutare l’opportunità di certi interventi.

                      Non è facile trovare luoghi in cui confrontarsi con certe ideologie e poterlo fare liberamente. La norma è essere bloccati (anti-vita, critica-pseudo-scientifica, ecc.), quindi alla Redazione, anche se in un clima di aperta critica, va il mio rispetto.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Ammappete che sviolinata!
                      Avrai dato fondo alle scorte di lubrificante!
                      Bellissimo anche il “macché dice”, a (s)grammaticale conferma dell’ormai assodato “zero tituli”.

      • Toni says:

        Ma come ti permetti a giudicare la situazione tailandese. “si prende una laurea in giurisprudenza in Tailandia, si fa naturalizzare, fa il concorso, diventa giudice e lo capisce”.

        • MicheleL says:

          Mi permetto di farle notare che la Tailandia è un regime militare. Ma considerate le sue precedenti uscite in ambito politico sulla democrazia immagino questo non abbia alcuna importanza.

          • Giannino Stoppani says:

            La Thailandia è uno spaccato.
            Infatti è una delle mete preferite dai pedofili.

            • MicheleL says:

              Ovvio che la Thailandia è uno spaccato, non sarà mica rappresentativo un paese che ha un golpe o un rovesciamento di governo ogni 2 anni (e per quello pure l’Italia è uno spaccato per molti versi…) ed è meta di turismo sessuale!

              • Giannino Stoppani says:

                Eh beh, e se poi per certe autorevoli associazioni la pedofilia diventa una cosina da poco, specie se i minori sono “consenzienti”…

                • MicheleL says:

                  Quella è l’interpretazione dei pedofili.

                  Questa è la posizione dell’APA:
                  “l’abuso sessuale dei minori è dannoso e sbagliato e gli studi non sono in alcun modo una giustificazione della pedofilia” e “ogni interpretazione politica deve essere evitata”. Sara Martin, APA Monitor staff.

                  • Giannino Stoppani says:

                    Eh sì, gli “autorevoli studi” non giustificano la pedofilia, giustificano solo l’utero in affitto.
                    E via tutti in Thailandia, “alla ricerca di nuove forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare là dove nessuno è mai giunto prima”

  2. Luca says:

    No, non è tipico della destra prendersela co i casi limite. Non basta affermare una cosa su un socia perché sia vera, anche se molti potrebero accontentarsi.
    Prendiamo il caso dell’aborto. I favorevoli dell’aborto sfruttarono un caso limite (Seveso e le deformazioni provocate dalla diossina sui nascituri) per portare avanti la causa: “Lo vorreste voi un figlio così?” Recitava uno dei manifesti. Ma anche Galasi pochi giorni fa tirava in ballo casi di stupro per giustificare certe pratiche. Ma lo sanno anche i sassi che l’aborto ora ha spessissimo tutt’altre motivazioni.
    Analogamente per giustificare il divorzio. Certo, se il marito è violento… Già ma di tutti i divorzi di cui sono a conoscenza personalmente non ne conosco uno avvenuto per violenza. Quasi tutti per corna. Non sono l’ISTAT, per carità…

    Commento sulla GPA ed il caso dell’articolo. A chiamare le cose col loro nome la GPA è un atto deciso da adulti per rendere orfano di madre un bambino decidendo a priori da chi dovrà essere adottato.

    Nelle adozioni, però, quelle regolamentate per evitare appunto che adulti ricchi andassero a comprarsi figli da donne povere all’estero, gli adulti vengono prima vagliati dai servizi sociali, poi ottengono un decreto di idoneità dal giudice ed infine possono iniziare a rivolgersi ad enti controllati e che, se seri, a loro volta faranno ulteriori controlli sulle coppie. Ora con questa nuova e civile patica, basta avere soldi (BASTA AVERE I SOLDI) ed ottieni quello che ti pare e piace e non solo in Thailandia. Questo è il nuovo progresso … sigh!

    • MicheleL says:

      Picchi di ipocrisia. Si lamenta dei metodi dei pro-aborto e dei pro-divorzio e usa i loro stessi mezzi da estremista ideologico. “Orfano”, “ricchi”…E un bel caso estremo che non ha nulla a che fare con la GPA in modo specifico (se la moglie del molestatore fosse stata fertile?) e soprattutto altruistica (Canada, UK, ecc.).

      Non importa se non ci sia ragione per discriminare genitori omosessuali, perchè gli studi ampiamente sostengono capaci quanto gli altri.
      Se due persone sono eterosessuali e fertili (e perchè no cattoliche?), va tutto bene, altrimenti secondo lei servirebbe la “patente di genitore”. Il genitore “senza peccato” immagino dunque sia lei, che scaglia pietre come se fossero coriandoli.

      • Giannino Stoppani says:

        “perchè gli studi ampiamente sostengono capaci quanto gli altri.”
        Per quanto tu da anni non faccia altro che strombazzare questa menzogna, tutti sanno che non esiste alcuno studio serio al riguardo, e non si vede come potrebbe esistere, visto che il fenomeno è troppo recente e troppo limitato per costituire oggetto di uno studio scientificamente significativo.
        Ciò detto senza fare considerazioni sulla natura semi-truffaldina delle metodologie adottate dagli attivisti che realizzano e divulgano a scopo propagandistico questi “studi” e sulla natura politico-ideologica delle associazioni pro pederastia che li usano per giustificare le loro scellerate risoluzioni.
        Di tutta questa infamia tu e i tuoi sodali dovrete render conto al Signore e agli uomini quando rinsaviranno (le menzogne hanno le gambe corte).
        E in ogni caso, rispetto al tenero abbraccio di una MAMMA (mai provato?), lo sai quanto contano i tuoi pomposi paraponzi?

        • Giannino Stoppani says:

          Hai sbroccato.

          • Giannino Stoppani says:

            Hai sbroccato.

            • Toni says:

              Juan Pablo – Ambros
              Sei un asino…privo delle qualità dell’asino. Non sei in grado di dire le stesse cose in forma civile altrimenti ne usciresti umiliato e strisciante. Allora fai l’insulto gratuito … non avendo altra aspirazione che l’offesa . Sai che verrai rimosso… ma per un caccone come te basta la puzza che hai emanato.
              Vai a farlo in un sito islamico questi interventi … vigliacco .

              • underwater says:

                Juan Pablo….e poi i razzisti saremmo noi cattolici. Nei circoli liberal a quanto pare si taglia a fette!

              • Toni says:

                Ah sei tu …camerata joe… l’uomo più imbecille in natura. Perdonami, spesso mi dimentico di te. Mi rinrazi per l’asino, non c’è di che, ma ti faccio osservare che ho sottratto dal paragone la nobiltà di una bestia che è un infaticabile lavoratore. Se tu fossi un asino … eri un uomo di successo, guardando il tuo punto di partenza. Ma non mi ringrazi per il caccone … hai una punta di ingratitudine che perdono volentieri.
                Adoro quando ti dai un taglio culturale e mi citi S Ambrogio. Peccato che S. Ambrogio non possa (anzi , credo non voglia) ringraziarti come da suo temperamento (credo che a casa dovevano dotarsi di cuscini ben imbottiti per attutire i dolori per le pedate prese).
                Ma lasciando l’angolo culturale che caratterizza le tue qualità che ho sottolineato nel precedente post, e affrontando le tue abituali farneticazioni, ti faccio osservare che, citazioni o no, evocazioni massoniche o no, trilaterali o no… sei uno dei rari casi maniacali che convintamente crede che possa mettere un presepe in un lager nazista.

                • giovanna says:

                  Mah, cara redazione, perché mi avete pubblicato e poi cancellato un post in cui noto la strana circostanza per cui ogni volta che scrive la trollona, qui, per esempio, nelle aride vesti del po vero micheleL, seguono i nick d’appoggio, oppure i nick truci di oppure quelli della serie camerata Joe ?
                  Non è che la trollona ha protestato ?
                  “Buongiorno, redazione, sono la trollona michelel-nino-caterina-samuele-bob-Ambrosetti-daniele ecc ecc ecc ecc ecc e non voglio essere trattata da trollona, altrimenti vi de nuncio tutti ”

                  Ma fategliela fare questa de nuncia che millanta da anni :
                  “buongiorno, giudice, sono la trollona che impersona migliaia di personaggi e vorrei denunciare chi mi accusa di trollare notte e dì, con migliaia di personaggi….”

        • MicheleL says:

          Dopo essermi asciugato una lacrimuccia mentre la immagino nelle vesti di Modugno a squarciagola ( 😀 ), le faccio presente che si è “dimenticato” di questo:

          La Corte Suprema della Florida ( Third District Court of Appeal State of Florida, July Term, A.D. 2010 Florida Department of Children and Families, Appellant, vs. In re: Matter of Adoption of X.X.G. and N.R.G):
          “Le relazioni e studi documentano che NON CI SONO DIFFERENZE tra la genitorialità omosessuale o il benessere di questi bambini. Queste evidenze sono suffragate e approvate da:
          the American Psychological Association,
          the American Psychiatry Association,
          the American Pediatric Association,
          the American Academy of Pediatrics,
          the Child Welfare League of America and
          the National Association of Social Workers.
          Di conseguenza, sulla base della natura ROBUSTA delle evidenze disponibili in questo ambito, questa Corte è convinta che la questione sia ampiamente FUORI DISCUSSIONE e che sarebbe IRRAZIONALE sostenere il contrario; il MIGLIORE INTERESSE del bambini non si preserva proibendo l’adozione alle coppie omosessuali.” (maiuscolo aggiunto dal sottoscritto)

          Non si perda d’animo, magari vada in Florida, passa la Corte Suprema alla mitraglietta e ne prende il controllo. Per il bene, ovviamente.

          • Giannino Stoppani says:

            “Paraponzi di congreghe di corrotti e ideologizzati” v/s “tenero abbraccio della MAMMA”
            Chi vincerà alla fine?
            Ai posteri l’ardua sentenza.

            • MicheleL says:

              Regnerus, Sullins e Marks contro delle madri, non ci vedo paragone 😀

              • Giannino Stoppani says:

                “Paraponzi e menzogne” v/s “tenero abbraccio di una MAMMA”
                Chi prevarrà?
                Mah?

                • MicheleL says:

                  Io voto per Modugno.

                  • Giannino Stoppani says:

                    Come? Non voti per la tua MAMMA?
                    Perché tu ce l’hai una vera mamma,eh?!

                    • MicheleL says:

                      Ed ecco il bullo. Rido di lei, che è la cosa migliore con i bulli. Si vergogni.

                    • Toni says:

                      Bravo MicheleL… ci vuole una legge che gli impedisca di ridere alle tue eleganti… educate … misurate … cortesi … argute … complesse … autorevoli … civili … civilissime … generose … minchiate.

                    • MicheleL says:

                      Ovviamente non sono d’accordo con lei. Le “minchiate”, come questa che ha scritto, sono la sua, di specialità, spregevole bulletto.

                    • Toni says:

                      no … 🙂 … spregevole no … brrrrrrrrrrrrrrrrrrrruto si !!!

                    • MicheleL says:

                      Ed ecco l’altro bullo, che interviene a dar man forte all’amico 😀

                    • Giannino Stoppani says:

                      Menzogna, “paraponzi” e “insulti gratuiti da bamboccio viziato che corre a frignare dalla maestra” v/s “tenero abbraccio della MAMMA”*
                      Chi vincerà?
                      Lo scopriremo solo vivendo.
                      * frase tipica del lessico usato dai “bulli”… Ah, ah, ah!

                    • MicheleL says:

                      Vince Modugno

                    • Giannino Stoppani says:

                      E la faccina?

          • Toni says:

            La corte della florida è la stessa che propone la pena di morte a maggioranza?

            Sugli studi… ci confermi…che un paio di debosciati possono avere la proprietà di un bambino con contratto. Che questi debosciati riescono,, nonostante che calpestano la dignità di un essere umano (la donna e di un bambino,… quest’ultimo al pari di schiavo per soddisfare i propri appetiti) che sono normali. In sostanza quasi … Tailandia . 🙂

          • andrea udt says:

            Un giorno, per cortesia, leggiti per intero quella sentenza.

            Spiega a tutti chi sono of X.X.G. and N.R.G, non figli di utero in affitto ma due fratelli in REALE stato di ABBANDONO.

            Leggi tutta la sentenza, tutte le 42 pagine, chi sono i convenuti nella causa. Spiega a tutti che è stata la decisione di un giudice unico, su cui è lecito e sacrosanto discutere e obiettare come lo e’ sulla sentenza della Cavallo.

            Spiega bene il caso, come e’ nato e come si è sviluppato.

            Spiega bene, per filo e per segno. Leggi, studia, non citare titoli che compaiono su blog lgbt che si guardano bene dal presentare il caso nella sua interezza.

            Il tuo metodo è questo: sparare titoli ad minchiam, et abbondanza, non leggere i documenti sperando che nessuno ci ficchi il naso.

            Ed è il metodo della propaganda LGBT. Dei 65 studi proposti da FA solo 12 studiano direttamente i figli, sempre con campioni autoreclutati, striminziti, questionari autovalutativi e figli in età preadolescente.

            Stessa cosa il WWKP. Ecco come arrivano a 80, 65…

            Ma il succo non c’è.

            Senza contare che tu le neuroscienze, la medicina la schifi.

            Ma gli psicologi LGBT e i loro studi con metodi statistici a dir poco disinvolti li elevi a rango di scienza infallibile e insindacabile.

            Non attacca.

            Discutiamone nel merito, posta i questionari, cita i metodi di indagine, riporta le domande, chiediti perché ancora nel 2014 Crouch non usa campioni randomizzati e non autoreclutati.

            Come la Patterson 40 anni fa.

            Come se non ci fossero studi che dimostrano che i questionari SDQ (e loro simili, tipo ECR) che tu sai essere impiegati da decenni anche in ambito scolastico, divergono nei risultati quando quando vengono somministrati ai genitori e ai docenti

            Chissà perché…eppure sono gli stessi ragazzi…

            Frega niente a Crouch et.alt.di queste “sottigliezze” statistiche?

            Poi parliamo anche di genitorialità e capacità di offrire cure parentali.

            Parliamo degli autorevoli quando affermano che ne numero e genere sono importanti, parliamo io e te davanti a un caffè o qui dove tutti possono leggere.

            Ma parliamo di contenuti, non di titoli.

            • MicheleL says:

              V sezione Facebook (risposta bis)

              • Giannino Stoppani says:

                Quale sezione?
                Quella dove comicamente fai la ruota da pavone se ti definiscono la psicologia e la sociologia “pseudoscienze”?
                E che altro sarebbero, di grazia, caro il mio epistemologo?

                • MicheleL says:

                  …E così non resta che il dogma, negando la validità della scienza. E siamo tornati al punto di mesi fa, quando feci notare che non era altro che una questione di dogma e nessuna ragione.

                  • Giannino Stoppani says:

                    Ho negato nientemeno che la validità della scienza?
                    Quando?
                    Nei tuoi sogni?
                    Riguardo alla questione delle cosiddette “pseudoscienze”.
                    Lo sai cosa sono le “scienze molli” e perché si chiamano così?
                    Da bravo, consulta wikipedia e prepara il bollino giallo dello scorno.

                    • MicheleL says:

                      “Ho negato nientemeno che la validità della scienza?”

                      Sì, ci sta provando con la storiella delle “scienze molli”, perchè ovviamente sancita l’inaffidabilità delle scienze sociali, TAC, allora ha ragione Regnerus…

                      E si crede pure furbo 😀

                    • Giannino Stoppani says:

                      Visto che hai dovuto metterlo il bollino?
                      E così la figura da somaro è bella e superata!
                      Che ganzo che sei, vero?
                      E se sapessi che io in una di queste “scienze molli” mi ci sono pure laureato…
                      Ma quella che dà il titolo al mio corso di laurea non è abbastanza “molle” da considerare “autorevoli” gli studi su campioni di convenienza raccattati tra gli esaltati.

                    • MicheleL says:

                      Dott. Stoppani, ma come ho fatto a non capire subito che è laureato in una cosa molle, ma non troppo?

                      Dopo tanto cercare pareri autorevoli, avevo quello di un laureato semisolido sotto al naso e non l’ho capito. Ma come ho fatto?

                      “campioni di convenienza raccattati tra gli esaltati” era così evidente! Centinaia di revisori, tutti mollicci. Non sodi come lei.

                      Eh, ora che lei, laureato barzotto, mi conferma in veste ufficiale che gli studi che tutto il mondo scientifico ritiene validi, non lo sono, non posso che arrendermi a cotanta sapienza e votarmi ai S.S. Regnerus, Sullins e Marks

                    • Giannino Stoppani says:

                      Ecco, bravo, ripiega sul dileggio, ché poi è la cosa che più si confà alle competenze di noialtri falliti e frustrati cultori delle scienze molli.
                      Ma senza faccine, per carità.
                      Sennò si capisce che è vera la faccenda dello scherno per lo scorno.
                      Eh, sì…
                      Sei proprio un ganzo, caro il mio “Hawk”.
                      Ma dì un po’, chiarissimo, tu, in quale meravigliosa disciplina ti sei laureato?

                    • MicheleL says:

                      Sapevo di essere al centro dei suoi pensieri mio caro bullo. Pennetta mi ha bannato e la cosa finisce lì come con i pro-life. Si è qualificato per quello che è.

                      Ovviamente, come avevo previsto, puntuale è arrivato il bullo 😉
                      Colpa mia e della mia disattenzione con il computer. Poco male, è ovvio che Pennetta è uno di quelli che ha la verità in tasca nessun pericolo che lei possa interferire in una discussione impossibile.

                      Vede Dott. Barzotto, io non ho alcun bisogno di enumerare i miei titoli per darmi un tono, perchè mi limito a citare fonti autorevoli -ne ho parecchie- e ad attendere eventuali osservazioni, che qui si materializzano in improbabili teorie del complotto, dando un’idea dello spessore e dell’onestà degli interlocutori.

                      Se lei facesse citazioni, mi occuperei di quelle, ma visto che cita sè stesso, c’è poso da aggiungere.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Ristabiliamo la verità:
                      1) Pennetta, quale amministratore del suo blog, ti ha beccato a fare il multinick come fai qui.
                      2) Sul blog ti hanno fatto a strisce orizzontali e verticali, visto che di fai la figura di quello che crede di dire una cosa intelligente recitando la tabellina del due (chi non ci crede verifichi cercando “pennetta hawk gender”)
                      3) Io non ho “enumerato” i miei titoli, ma ho solo ammesso di avere conseguito una laurea intitolata proprio a una delle cosiddette “scienze molli”, e solo per farti capire che il tuo starnazzare sulla questione delle “pseudo-scienze” è fuori luogo, visto che esse sono considerate tali (certe più altre meno) per motivi epistemologicamente OGGETTIVI, specie da chi, come me, ci si è laureato.
                      3) Tu non enumeri titoli perché, oltre ovviamente a non averne, sei talmente somaro da non avere neanche la minima idea di cosa potresti millantare senza rivelarti per il bugiardo che sei.
                      4) Fare copia-incolla senza capendo poco o nulla non è un merito, ma un modo stupido per passare inutilmente il tempo.

                    • MicheleL says:

                      Lei e la verità? Non mi faccia ridere.

                      1) Non ho mai voluto usare multi-nick, né qui, né da Pennetta. La cosa è talmente ovvia che non serve nemmeno che la spieghi. Solo una squilibrata come Giovanna o un bullo come lei potrebbe pensare che io sui multi-nick dopo le lunghissime discussioni che ho condotto sempre da solo. Da Pennetta volevo evitare di essere “stalkato”, come infatti è avvenuto, tanto è vero che non cambiai nemmeno mail, dal principio. Pennetta avrebbe potuto facilmente verificare, come amministratore, che discutevo anche in altri forum, con un altro nick.

                      2) Talmente a strisce che Pennetta non ha nemmeno risposto…

                      3) Ora fa il modesto, Dottor Barzotto? Lei ha scritto “Ma quella che dà il titolo al mio corso di laurea non è abbastanza “molle” da considerare “autorevoli” gli studi su campioni di convenienza raccattati tra gli esaltati.”. Quindi gli altri sarebbe più molli di lei?
                      E se ha detto di avere una laurea, sarà bene per farla valere. Epistemologicamente dice?
                      Ora sentiamo, dopo tutte le sciocchezze che ha scritto e il vuoto spinto dei suoi interventi, come pretende che il suo titolo cambi qualcosa?
                      Lei è la vergogna di chi ha conseguito lo stesso titolo, considerate le insulsaggini che scrive. Non le hanno insegnato a distinguere testi autorevoli da testi squalificati? Non ci vuole nemmeno una laurea per capire quanto vergognoso sia il lavoro di Regnerus alla luce del rapporto Sherkat. Che razza di corso di laurea ha fatto, Dottor Barzotto? O si è laureato con 66 o come il Trota, per non capire di fronte alle consistenti evidenze che non c’è ragione di continuare a fare l’omofobo con le famiglie omogenitoriali.

                      4) Se una persone no capisce nulla, come lei, basta provarlo. Io ho citato esperti indiscussi e persino sentenze di alte autorità giuridiche, ho discusso nei dettagli delle falle dei lavori omofobi, documentando con riferimenti precisi e autorevoli sia le connivenze che le corruzioni. Ho citato lavori che nessun esperto indipendente mette in discussione. E dovrei dare retta a lei, dottor Mitraglietta con specializzazione in omofobia barzotta? E per quale ragione? Perchè lo dice lei, dottor semisolido al la coque? Dove sono le prove? Dove sono i riferimenti? Dove sono i protocolli? Su quali riviste? Un nuovo studio svolto nei Paesi Bassi è uscito di recente e siamo a quota 74. E io dovrei dare retta a lei.

                      Ristabiliamo la verità: lei è un omofobo incompetente.. Invece di perdere tempo a farmi stalking su internet, abbia l’onestà di mettere a frutto quello che forse ha imparato all’università e distingua studi seri da spazzatura omofoba.

                    • MicheleL says:

                      Pure per lei, la risposta è in sezione facebook.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Ecco, bravo, fuggi su feisbuc, così ti sfoghi insultando in libertà e fai capire anche col plugin chi è il “bulletto”.
                      Poverino, come ti sei ridotto.

                    • MicheleL says:

                      Fuggire? A me? Che ho scritto messaggi a centinaia? Pensa di farmi paura Dottor Mitraglietta? 😀

                      Si legga la risposta, inattesa della redazione.

                      E ci venga pure su facebook a verificare come il mondo la fuori non sia come qui, “bigottovattato”. Su facebook un bigotto come lei non durerebbe dieci minuti.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Quale risposta?
                      Io leggo solo gli sfoghi di un fallito frustrato invidioso.
                      Anche col tronfio nick “Hawk” hai fatto la figura del pollo alla diavola.
                      Finché ti hanno creduto una persona normale si sono limitati a farti a strisce, ma noi che ti si conosce lo si sa bene che sei talmente ignorante e spocchioso da non accorgertene nemmeno.
                      Poi, visto che hai insistito a darti ragione da solo, ti hanno pure sgamato e ti hanno bannato.
                      Devi capire che di solito la gente ha di meglio da fare che discutere coi mentecatti.
                      Se ci penso mi dovresti pure ringraziare, visto che ti fornisco un bersaglio per espettorare la tua bile.

                    • Giannino Stoppani says:

                      E in attesa della moderazione…
                      Certo, come no.
                      Andalù, porta via il micco.

                    • MicheleL says:

                      Come ho già detto (e confermato sul sito dove mi ha stalkato), usai il nick Hawk solo per evitare gli stalker come lei (che infatti è arrivato).
                      E nonostante io sia stato bloccato, nessuna risposta è stata data ai punti che ho sollevato, a riprova della loro validità.

                      Non cambiai nemmeno mail e il mio avatar era ben chiaro. Pubblicai come MicheleL solo per una svista tecnica (il computer completa automaticamente i campi) e infatti non me ne accorsi nemmeno, continuando naturalmente la discussione, non certo facendo finta di essere un altro che confermava un messaggio precedente. Non ho alcun bisogno di aiuto, mi sono sempre difeso benissimo da solo 🙂

                      Dott. à la coque, lei di tempo da perdere ne ha di certo, non solo per pavoneggiarsi della sua laurea semiturgida, ma pure per “stalkerarmi” su internet. Cotanta dedizione mi lusinga. Poteva far bollire il cervellino all’università un po’ di più, così magari sarebbe stato più sodo 😀

                      P.S. La riposta per “ristabilire la verità” è apparsa anche qui, se la legga, Dott. Barzotto.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Giusto, è tutta colpa del compilatore automatico del pc.
                      Cose che succedono a chi ha il vizietto di moltiplicare i nickname.
                      Come quando uno vuol scrivere “Filomena” e finisce per pubblicare “Triestina” (o è successo il contrario?).
                      Non ti crucciare, tanto ti hanno fatto a strisce sia come aquila che come pollo.

                    • MicheleL says:

                      Sogni pure Dott. Semifreddo, sia che io usi multinick per darmi ragione (quante volte su dozzine di discussioni? 🙂 ) e pure che da Pennetta qualcuno mi abbia contraddetto (i miei messaggi sono là, senza alcuna risposta pertinente).

                    • Giannino Stoppani says:

                      E’ l’ora di affrontare la realtà:
                      da Pennetta hai fatto la figura del raccogliticcio.
                      Fattene una ragione.
                      E usa il tuo cospicuo tempo a disposizione per studiare, così la gente non si accorge subito che sei “zero tituli”.

                    • MicheleL says:

                      Se lo dice lei, Dottor Citrullo… 😀 Sarà per quello che mi ha semplicemente bloccato, senza nemmeno esser capace di rispondere alle mie osservazioni. Come sul sito degli anti-life, stessa risma.

                      Infatti qui dove non c’è censura, è chiaro il rapporto tra le cose che dico e le riposte che ricevo. Continui pure a stalkarmi su internet, chissà che a furia di leggere cose assennate non le passi l’analfabetismo funzionale, Dott. à la coque.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Massì, continua ad infischiartene della realtà.
                      Meglio vivere nell’illusione di incutere timore a gente che ti fa a strisce anche da seduta sul Water.

                    • MicheleL says:

                      La realtà? Dottor Citrullo, la realtà è quella che emerge dagli studi incontestati del 99,99% della comunità scientifica, che studia una società in evoluzione sotto agli occhi di tutti e che è stata anche oggetto di valutazione da parte di persone notoriamente obiettive e imparziali come dei giudici nel caso sia della proposition 8 in California che della Corte Suprema della Florida, che lei conoscerebbe bene se non fosse un analfabeta funzionale.

                      La realtà è che Regnerus, Sullins e Marks hanno falsto i dati per dire quello che secondo lei sarebbe la realtà e questo è certificato e verificabile, con tanto di studi di rettifica, da parte di chiunque.

                      Ora le cose sono due, o esiste una macchinazione mondiale perfettissima di cui non ci son prove, o la realtà è quella che lei nega. Gomblotto contro tutti. E mi viene a parlare di realtà. Lei il titolo di Dottor Barzotto se lo merita ad dis-honorem.

                    • Giannino Stoppani says:

                      “la realtà è quella che emerge dagli studi incontestati del 99,99% della comunità scientifica”
                      Bum!
                      E scommetto che la percentuale del 99.99% l’hai ricavata da un “autorevole studio” della reticente Patterson i cui estremi citerai immancabilmente….
                      Come se la verità fosse una questione di opinioni.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Comunque in una cosa hai ragione, solo un citrullo come me perde il suo tempo dietro a un povero demente che pur avendo “zero tituli” si crede “pinco infilato”.
                      Fatti curare.
                      Per il tuo bene.

      • Toni says:

        La vuoi buttare sugli studi per andare fuori discussione? Ti senti al sicuro con la nenia dei quattro studi gaiosi? Ti manca il paraponzipoponzipo? Resta in tema, al paraponzi ci penso io.

        the American Psychological Association,
        the American Psychiatry Association,
        the American Pediatric Association,
        the American Academy of Pediatrics,
        the Child Welfare League of America and
        the National Association of Social Workers.

        Contento … e non dire che sono brrrrrrrrruto ma ora continua con le fesserie che scrivi … ma in tema 🙂

      • Toni says:

        E ricadiamo sempre la … i tuoi promoter … sostengono pure che c’è un rapporto adulto bambino che non presenta danni per quest’ultimo (si… sempre il solito … Rind et al) .
        Ma si può sapere o no il background culturale di questi scienziati che ti certificano che tua madre è un pregiudizio culturale? Sai… se la trasparenza è un valore in politica … perché non lo deve essere pure nel tuo ambito “autorevole” dato che questi poi influiscono sulle sentenze e che dettano il lecito e l’illecito per tutti.

      • Toni says:

        Invece di rispondere la butti “sull’ipocrisia” e strombazzi di GPA altruistica quando c’è un contratto con norme di salvaguardia del “”consumatore … genitore 1e2” (consumatore che può lamentare i divetti e chiedere l’aborto). In precedente discussione con i tratti tipici di chi è “senza vergogna” paragoni la cessione di un rene (che è e può essere altruistica) … con la “cessione di essere umano” . Scommetto che troverai moti “dogmucci” in questo discorso.

        PS: Scommetto che nel fine settimana sei stato in Canada per suggerire al parlamento le misure migliorative della legge (proposta di legge GPA-L) .

        • MicheleL says:

          Vedo che lei preferisce travisare uno studio tecnico-scientifico su migliaia pure di gettare fango e per farlo non la disturba condividere l’opinione con dei pedofili e ignorare il comunicato dell’APA:
          Le ricordo la dichiarazione ufficiale e divulgativa dell’APA:
          “l’abuso sessuale dei minori è dannoso e sbagliato e gli studi non sono in alcun modo una giustificazione della pedofilia” e “ogni interpretazione politica deve essere evitata”. Sara Martin, APA Monitor staff.
          Cosa importa lanciare un salvagente ai pedofili, se è per la sua guerra santa?

          E poi andiamo pure sul personale. Ebbene Toni, siccome io preferisco mia madre alla sua, la sua non è buona? Perchè questo è il suo ragionamento, quando lei dice che l’APA direbbe che le madri sono un pregiudizio, mentre lo è quello che avere una madre sia essenziale per la crescita serena ed equilibrata, mentre la necessità è quella di avere genitori amorevoli, come emerge dall’interpretazione di studi che lei pensa di sbugiardare sulla base dell’interpretazione pedofilia di uno studio tecnico che serve ad aiutare le vittime e non è mai stato inteso come lettura per incompetenti.

          Quanto all GPA, non c’è nessun consumatore nè produttore, c’è solo un bigotto come lei che pensa che siccome l’aborto è lecito allora si può forzare qualcuno ad abortire, che è come dire che siccome donare un rene è lecito, allora è lecito forzare qualcuno a cedere un rene. Questo lei disse e questo risposi.

          Ma come al solito lei deve travisare, manipolare, deformare, perchè con la discussione onesta non ha mezzi e si riduce così, a fare comunella con i pedofili e le loro farneticazioni. Il male conduce al male. Non si disturbi a mandare una cartolina.

          • giovanna says:

            Confesso,trollona, qui “micheleL”, che ti salto a piè pari, ma mi è caduto l’occhio sull’aggettivo “bigotto ” e…che nostalgia !
            Ti ricordi quando ti presentavi come “giovanni cattivo “( e quante te ne inventavi di storielle, di figli di primo letto , di secondo , di terzo, di due donne, di due uomini, di donne, compresa tua madre, che ab ortivano come andare dal dentista…tutti allegri e contenti insieme…) e “bigotto” non mancavi mai, mai, mai di dirlo all’interlocutore ?
            Se non era il primo aggettivo che usavi, era il secondo !
            Ah, come vola il tempo, ma tu, trollona sempre a dare del “bigotto ” !
            Bigotto di qua, bigotto di là, bigotto di su, bigotto di giù, c’è un bigotto per tutti !
            Ciao, trollona, attenta alle troll-firme !

            • giovanna says:

              Ecco, mi è rivenuta pure in mente la storiellina, trollona, delle risate che ti eri fatto ,sempre come “giovanni cattivo”, approfittando sessu almente di una collega bipolare.
              Da una parte interpretavi la carampana femminista dura e pura “filomena”, dall’altra, come “giovanni cattivo” te la ridevi di aver commesso uno st upro.
              La cosa positiva è che dopo quell’increscioso racconto hai dismesso il povero “giovanni cattivo”, solo poco prima di dismettere “filomena” a causa della stra-super-mega-extra figuraccia epocale in cui sei incorsa con quel nick.
              Ma non hai provato abbastanza ver gogna da sparire del tutto, anzi, hai raddoppiato, triplicato, centuplicato !

              • Giannino Stoppani says:

                Sai che non me la ricordo più la figuraccia che ha sepolto Filomena?
                Che sia colpa dell’anno della Misericordia?

                • giovanna says:

                  Maddai, Giannino, la nostra qui presente micheleL fu beccata a postare un intervento con nick “”filomena”, nick che usava abitualmente presentandosi come una carampana incallita che non ne voleva sapere di maternità, al posto del “triestina “, con cui interpretava una madre di addirittura due gemelli tirati su a gender !
                  Ed è buffo, oggi, vedere in diretta, in quella famosa conversazione, come duetta tra sé e sé , con questi due nick.
                  Praticamente come fa tutt’ora , con nick in numero variabile.

                  L’effetto fu comico, ma talmente comico che determinò la sparizione di “filomena”, salvo presentarsi il giorno dopo, forse due giorni dopo, che la botta fu grossa, con altre decine di nick !

                  Ma toglimi una curiosità, Giannino, se poco sopra concordi con il rilevare una notevole problematica psy cho nella trollona, come fai a discuterci , o solo a prenderla in giro per le corbellerie che dice ?
                  Ah, questi uomini insensibili !

          • Toni says:

            Vediamo …. ti ricordo che con la presa di distanza dello Staff APA cosa puoi igienizzarti … dato che solo un soggetto fortemente compromesso può non capire che si tratta di uno frase di circostanza partorita in un contesto di grandi proteste e prese di distanze. lo studio è una vergogna … fatto male … con dati del 1956, con interviste spontanee e che generalizza dati che conclude di mancati danni sulla base … di mancati contati fisici.

            Uno studio vergognoso che conferma come i laidi sanno fare due pesi e due misure con studi molto più seri ma che andando certi appetiti scatenano reazioni bestiali.

            Che devi andare sul personale? … mia madre non è un pregiudizio… la tua per te si. Mia madre non è sostituibile da nessun sudicione pronto a fare contratti di tutela in caso di nascita difettosa.

            Per la GPA, ti confermo … ci sono contratti di compravendita e cessione volontaria… che finiscono in tribunale, solo un imbecille può ritenere che non è cosi (oppure peggio… l’uomo ombelico … l’ultimo prodotto evolutivo indotto)

          • Toni says:

            Non traviso un studio scientifico… lo apprezzano in pochi e tra questi ci sei tu . Ma c’è conflitto di interessi nel tuo giudizio
            La dichiarazione dell’APA è a mistificare un supporto di un avallo vergognoso chi non lo capisce -… è perché ama le cose vergognoso. A proposito: tempo addietro hai dato del bugiardo a Sebastiano su delle citazioni che, sostenevi, non esistono da nessuna parte. Io le ho trovato in inglese, vuoi il copia e incolla?
            Il salvagente ai pedofili lo hai lanciato tu e l’APA. Lo dicono le associazioni delle vittime .

            Che la madre è un pregiudizio lo hai sostenuto tu, non io. Mi madre non mi avrebbe soppresso per nessun motivo. Tu e compari stipulate contratti … con clausole in questa direzione. Non dirmi che tu non lo faresti … non ti credo. Questa gentaglia “amorevole” non è in grado di dare nulla per un deficit umano … ma possono trattare e viziare un bambino come un cagnolino. L’APA può certificare che un bambino = cagnolino.

            In quanto alla GPA , può far finta di non capire : c’è un contratto di compravendita (in tanti paesi civili) e un contratto di “cessione gratuita”.

            Donare un rene è un atto personale … un rene può essere mio… un bambino no… anche se nasce attraverso me. Non distinguere la natura delle cose è segno della patologia.

            Sul “Ma come al solito lei deve travisare, manipolare, deformare, perché con la discussione onesta non ha mezzi e si riduce così, a fare comunella con i pedofili e le loro farneticazioni. Il male conduce al male. Non si disturbi a mandare una cartolina.” … caro Michele , chiudi gli occhi è immagina un suono prolungato che proviene da tuo “luogo” preferito (non è un luogo geografico).

          • Toni says:

            Non mi permettono di rispondere. Le ho provate tutte., anche il dirti che sei:
            una bellezza:
            una intelligenza sopraffina;
            una mamma adorabile;
            una top model
            un gigante delle letteratura mondiale;
            Superpippo;

            …. … niente, manche a parlarne… ma domani riprovo…

          • Toni says:

            Ritento:
            Lo “Studio”:
            Lo studio tecnico scientifico non è travisato. In passato su citazioni di Sebastiano tratte dall’ineffabile studio hai risposto che si trattava di bugie, salvo che in seguito sei stato sopraggiunto dalle stesse citazioni in inglese e te ne sei andato con la coda tra le gambe … puntando , a distanza sul solito reset. In ultimo, sull’ineffabile studio, l’hai buttato sul tecnicismo dello stesso che lo renderebbe studiabili da geni-psicologi-gaiosi . Ovvero: materia tua.
            ma se non ci credi ho i … copia ed incolla

            Sul personale:
            io non ho mai scritto che la madre è un pregiudizio. Quindi questa favolosa intuizione vale per te, non per me. La mia non mi avrebbe soppresso in nessuna condizioni, non avrebbe accettato di sottoscrivere nessun contratto che in caso di sifetti mi avrebbe fatto sopprimere. (a differenza delle tue “generose incubatrici”)

            “Dogmucci” tuoi
            Se lo dici tu che non c’è prodotto da cedere contrattualmente …. a titolo oneroso o gratuito è un grosso problema tuo, al pari da non saper distinguere un rene da un bambino prodotto per essere ceduto.

            Musica:
            “Ma come al solito lei deve travisare, manipolare, deformare, perchè con la discussione onesta non ha mezzi e si riduce così, a fare comunella con i pedofili e le loro farneticazioni. Il male conduce al male. Non si disturbi a mandare una cartolina.
            segue un suono naturale…prodotto per via naturale … non proprio a fiato . Vai al conservatorioAPA per capire se è buona musica o no.

            • MicheleL says:

              La redazione langue. Questa risposta è andata persa, poco male, tanto il suo disco rotto è sempre lo stesso e sempre assurdo. Bastano le altre risposte. le trova in sezione facebook.

              • Toni says:

                Vai su fb? Sei spazientito?
                Ho l’impressione che cerchi di sfuggire al nocciolo della questione: se la Tailandia è una anomalia, militari o meno, o e al pari del tuo amato Canada:

                • MicheleL says:

                  Ovvio che la Thailandia è ai margini del mondo civilizzato, hanno un golpe ogni 2×3. Ma non mi meraviglia che per lei Thailandia e Canada siano lo stesso. Sono lo stesso pure APA e nambla 😀

                  • Toni says:

                    Bella la faccina …

                    Il Canada non è che surclassa laTailandia, anzi è peggio se si considera il primo una democrazia ed il secondo un sistema militare. Ciò prova che anche i sistemi politici in se non ti garantiscono dalla disumanità.
                    Non mi risulta che ci sia stata in Tailandia una sentenza di tribunale pro infanticidio, in Canada … sì.

                    Metti la faccina imbecille 🙂

                    • MicheleL says:

                      E la Corea del Nord? E’ un bel posto, considerato che è un regime se la passano benissimo, potrebbero essere tutti in pentola, visto che laggiù son pure comunisti. Fortunelli 😀

                      In Canada mangiano i bambini! E tutta la stampa tace.

                      Gomblottooooo 😀

                    • Toni says:

                      Sei uno che si guadagna la pagnotta in questo modo, non mi aspetto di meglio. Non sai che dire e fai lo spiritoso . la domada dovrebbe essere se è successo una cosa così grave e come ha reagito l’opinione pubblica.

                      In Corea del Nord se ti dicono che sei una belle mamma ci vai a vivere e faresti la spia ai dissidenti. Hai poco da fare lo spiritoso, so chi sei e lo capiscono tutti.

                      PS: In Canada c’è stata quella sentenza … ma a te… basta che hai le incubatrici gratis… che importa. Se chiami “gomblotto” questo è perché sei il solito carognone 🙂

                    • MicheleL says:

                      Toni e le imprese impossibili: mettere Canada e Thailandia sullo stesso piano.

                      Ovviamente ci sta una frasetta “uomo di paglia”, se io avessi le ruote sarei una cariola, e poi giù delirio.

                    • Toni says:

                      Sei alla disperazione: la schifosa sentenza in Canada c’è stata o no? Questa è la questione, oppure a te ti interessano le “generose incubatrici” reclutate tramite agenzie?
                      Certo sputare è facile …. devi rendere conto, dimostrare che hai difeso la causa fino all’umiliazione personale… ma io rido di te, e lo faccio di gusto nel vedere le tue reazioni. (non ho bisogno di mettere faccine)

                      Io non metto sullo stesso piano Tailandia e Canada, è il Canada che fa a cara per essere come la Tailandia dato che è avvenuto qualcosa di sconcertante: Katrina Effert ha strangolato la figlia appena nata . Il giudice Veit ha sentenziato che si trattava di un aborto “tardivo” e Joyce Arthur dell’ARCC (un associazione pro aborto) ha affermato che si tratta di una sentenza “soddisfacente”. 🙂

                    • MicheleL says:

                      Inizio a leggere e mi dico “ecco la nuova fandonia”. Verifico: la donna è stata condannata a 3 anni per infanticidio anziché a 10 per omicidio aggravato.

                      Nessuno ha negato la gravità del fatto, il punto è che la pena sia utile.

                      Una donna che fa una cosa tanto grave non pensa se rischia 3, 10 o 100 anni di carcere, è una donna con gravi problemi.
                      La giustizia non è vendetta, è riabilitazione, questo è essere civili.

                      Ha provato a speculare su un fatto molto grave, per infangare una nazione, le va male di nuovo.

                    • Toni says:

                      Tu sei pericoloso più della donna… i tre anni l’ha avuto prima della sentenza. Ha strangolato un essere umano. Imbecille, svergognato. La citazione dell’associazione abortistica è vera. Tu glissi perché sei un bugiardo cronico. Questo è il testo inglese delle parole del giudice …leggi e traduci vergognato: Based on the fact infanticide has not been struck from the Criminal Code and it has no minimum penalty, Veit said she feels Canadians “understand, accept and sympathize with the onerous demands pregnancy and childbirth exact from mothers, especially mothers without support.
                      Pur di difendere le incubatrici umane che cerchi gratis… venderesti pure “il pregiudizio”.
                      E mi piaci che concludi con un paraponzi. .. nessuno ha negato la gravità del fatto”.
                      Vergognati … per guadagnare la pannocchia non guardi niente

                    • Toni says:

                      Per guadagnare la pagnotta*

                    • MicheleL says:

                      Le sentenze non si modificano in base a chi fanno piacere. Se gli abortisti si compiacciono della morte è un fallimento sociale e il dibattito è comunque aperto e accesso in Cananda e si discute -liberamente e democraticamente- di modificare la legge.

                      La legge è stata comunque applicata, non per vendetta, ma per rieducare. Le donne che uccidono i figli hanno problemi sulle cui ragioni tutti noi dovremmo farci un esame di coscienza (anche lei!).
                      Non serve a nulla il potere deterrente della pena, perchè donne così sono squilibrate e di certo non fanno valutazioni sul rischio della pena, ma agiscono in preda a follia.

                      Una pena serve di certo, a ribadire il valore della vita stroncata, ma strumentalizzare il fatto per veicolare ideologie dogmatiche è disgustoso e l’imbecille che si presta a queste speculazioni è lei.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Zero Tituli, pur di dare gratuitamente dell’imbecille a qualcuno, s’improvvisa come sgangherato emulo di Cesare Beccaria.

                    • MicheleL says:

                      Ha fatto la sua pisciatina anche in questo angolino, da zelante bullo-dog?

                      Continui pure il suo giretto. Tempi è salvo; per fortuna ci sono i suoi essenziali contributi, urinati ad ogni fiutata di dissenso, esimio Dottor Barzotto!

                    • Giannino Stoppani says:

                      Eh sì, mi diverte dar la caccia agli asini che si sentono cavalli solo perché fanno un giro di pista da soli quando la corsa è finita.
                      Eh, eh, eh.
                      “Dei delitti e delle pene2 secondo l’autorevole giurista “zero tituli”!

                    • MicheleL says:

                      Proseguiamo allora, qui siamo con tutta evidenza solo io e lei. Sotto discutiamo di realtà. Vediamo se ha il coraggio di affrontarla.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Lo sai benissimo che la discussione oramai è di là.
                      Infatti sei tornato qui solo lasciare gli ultimi insulti sul campo della sconfitta.
                      Roba da veri uomini.

                    • MicheleL says:

                      Di la dove? Io mi riferisco al suo messaggio sulla “realtà”. Eh già, Dottor Barzotto, con la mole impressionante di pisciatine ha di certo smentito tutta la comunità scientifica, la Corte Suprema della Florida e gettato un’ombra indelebile sulla vita di decine di migliaia di famiglie omo genitoriali.
                      Sconfitta evidentissima. Certo 😀

  3. Antonio says:

    Fantastico! MicheleL e Galasi all’opera insieme, perle di saggezza ovunque.
    Come presidente dell’Unione Omofobici Italiani ringrazio di cuore per gli interventi che danno un prezioso contributo alla nostra causa.

    • Rolli Susanna says:

      Di nuovo, Antonio: onore a te!.

      • MicheleL says:

        Immagino ringrazi di cuore anche l’aggressore di via gallina a Trieste, che ha recentemente pestato a sangue una coppia per un bacio.
        E magari lei non solo non avrebbe difeso gli aggrediti, ma come Presidente dell’Unione Omofobi Itlaiani lo avrebbe premiato. E vi organizzate pure per pestare la gente? Quanti gay ha pestato ha fatto per diventare presidente?
        Ha pure il tempo per partecipare all’unione di suprematisti bianchi? Le farebbe un altro fiore all’occhiello. E ha pure chi le fa gli onori. Mandi a Susanna una tessera, se non ce l’ha di già.

        Che bella gente, mi piace proprio stare in questi forum.

        • Rolli Susanna says:

          Immagini male , MicheleL, gli slinguamenti esibiti con orgoglio in luogo pubblico non mi son mai piaciuti nemmeno tra uomo e donna, se ti può interessare, e no mi organizzo di certo per pestare nessuno, tutt’al più -in qualità di casalinga- potrei impegnarmi col pesto alla genovese; e non ho tessere, nemmeno quella della biblioteca….

          • MicheleL says:

            Mi aiuti, perchè la mia memoria vacilla, quando è stata l’ultima volta che a una persona non gay hanno rotto mascella e naso per uno “slinguamento”?

            Le faccio notare dunque che l’aggressione Triestina è una aggressione omofoba, con conseguenze molto gravi per una coppia innocente e che lei ha proposto onore ad una persona che di dichiara presidente di una associazione che accoglierebbe come suo membro onorario l’aggressore.

            L’omofobia è una piaga da combattere, come razzismo, antisemitismo, xenofobia e ogni sorta di pregiudizio.
            E se lei vuole slinguarsi suo marito marito per strada ha il diritto di farlo senza che le spacchino la testa, ma tuttalpiù qualcuno che non gradisce la potrà redarguire verbalmente, anche con decisione, ma sempre civilmente (e potrei essere pure io, dato che certi esibizionismi danno noia pure a me).

            • Giannino Stoppani says:

              Epperò devi considerare che i vili aggressori degli “slinguatori”, qualora il fatto non si riveli essere la solita messinscena propagandistica, rappresentano solo uno “spaccato”.
              Come quelli che sputazzano le sentinelle in piedi, tanto per capirsi.

              • MicheleL says:

                Sputare, dare pugni, passare alla mitraglietta…Tutto uguale secondo lei.

                E ci stava pure il negazionismo, messinscena. Come queste (slezionate tra altre negli ultimi 12 mesi perchè di violenza fisica e commesse da italiani):

                2015, aprile – Rovigo – Un uomo dopo aver baciato il compagno è stato sfregiato.
                2015, 29 giugno – Polignano a Mare (Bari) – Un uomo viene rincorso per la cittadina, tra offese e insulti, e poi picchiato perchè gay.
                2015, settembre – Ferrara – Tre persone aggredite in centro a Ferrara perché gay.
                2015, settembre – Roma – Un ragazzo è stato preso a pugni e insultato
                2015, novembre – Napoli – Un uomo viene insultato e aggredito dopo aver salutato il fidanzato.
                2015, 28 dicembre – Napoli – Una giovane coppia di ragazzi viene prima aggredita verbalmente poi con lanci di pietre.
                2015, 29 dicembre – Castelfiorentino (Firenze) – Ad un ragazzo gay vengono lanciate delle pietre (senza colpirlo) dopo esser sceso dal treno.
                2016, 1 gennaio – Verona – Una coppia gay in vacanza, dopo esservi baciata, viene insultata, uno dei due verrà anche preso a calci.
                2016, 14 febbraio – Foggia – Una giovane coppia di ragazzi viene aggredita da un gruppo di coetanei. Gli aggressori li hanno anche minacciati di morte.
                2016, 28 marzo – Trieste – Una coppia si bacia e poi viene picchiata

                • Giannino Stoppani says:

                  Ti faccio l’elenco dei cristiani ammazzati in odio alla propria fede?

                • Giannino Stoppani says:

                  Eh beh, sai, io sono garantista, e se si sia trattata di aggressione “omofoba” o meno, in un “paese civile” lo “decide il giudice”, o no?
                  Del resto mica sarebbe la prima volta che qualche entusiasta “spaccato” spaccia per aggressione omofoba qualcos’altro?
                  Te lo ricordi il famoso caso di Verbania?
                  E poi, si tratta pur sempre di “spaccati”…

                  • MicheleL says:

                    Lo deciderebbe il giudice se ci fosse una legge apposita, ma non c’è. Ci sono al massimo i futili motivi. Ma d’altra parte non serve nemmeno citare casi così drammatici, abbiamo aspettato per decenni una legge sulla unioni civili e sono qui in un forum con uno che mette in dubbio che ci sia gente pestata perchè gay.

                    Ma basta che faccia la prova sa, vada a farsi un giro con Toni fuori da una curva all’uscita della partita, magari lato degli sconfitti.
                    Vi prendete mano nella mano, e vedrà quanti begli auguri e complimenti vi arriveranno, magari sotto forma di amorevoli ceffoni e calci.

                    • Toni says:

                      Già nel minimizzare con “futili motivi” dimostri che sei un bugiardo… dimentichi quelli “abbietti” ( quale turpe e spregevole). Un giudice nel caso della violenza a due che si tengono per mano ha motivi più che sufficienti per farsi sentire in maniera pesante (del resto riconosce adozioni senza legge … applicarne una che c’è non dovrebbe essere difficile) .
                      Ma voi no… dovete perseguitare l’opinione: tu, per esempio, non vuoi che ti dica quanto sei bugiardo 🙂

                    • Giannino Stoppani says:

                      Ti ha già risposto Toni, la legge c’è.
                      E c’è anche il reato di calunnia per i bugiardi, quindi okkio.

                    • MicheleL says:

                      Come se il problema fosse il tenersi per mano di una coppia qualsiasi, etero o omo che sia. Certo. Ma fa degli esercizi per essere così ottuso o le bastano le prediche?

                    • Toni says:

                      Già il problema è che devi consentire agli amici tuoi che stabiliscono “scientificamente” che cosa è “l’omofobia” e permettere a te di sviscerare ogni impulso e denunciare all’autorità giudiziaria chi ti dice “ma che combini”?

                    • MicheleL says:

                      Gomblotto!

                    • Toni says:

                      No Gomblotto … tu , la più grande prova vivente dopo Galasi.
                      Tu sei la prova del nove

                    • MicheleL says:

                      Sì lo confesso. Io sono l’onnipotente Presidente di APA, AAP, NSWA, ASA nel tempo libero sono Presidente della Corte Suprema della Florida.
                      E questa è la PROVA.

                      😀

                    • Toni says:

                      No , tu sei la prova che qualsiasi sigla … anche quella della LIPU diventa “autorevole” se ti dice che sei una splendida mamma.

                    • MicheleL says:

                      Quello che cita associazioni a caso è lei. Lipu qui centra quanto il nambla 😀

                    • Toni says:

                      ho detto altro … la Lipu diventerebbe una autorevole associazioni se ti servisse e difenderesti i suoi studi vino alle estreme conseguenze.

                    • MicheleL says:

                      Se avessi le ruote sarei una cariola insomma.

                      L’esperto di assurdità è lei, farnetichi pure di cosa io farei o non farei, siamo alle solite: lei con me può avere ragione solo immaginandosi quello che direi o non direi (si vede che non scrivo abbastanza 😀 ), perchè in concreto non ha argomenti se non assurdi Gomblotti e riferimenti ad associazioni bieche come il fango in cui è costretto a rotolarsi in cerca di qualche appiglio.

                    • Toni says:

                      Se puoi fare una famiglia comprandoti i bambini al supermercato … ed avere le garanzie del consumatore e la patente APA
                      sei in grado di metterti le ruote … credimi

                      🙂

                    • MicheleL says:

                      La lascio galoppare

                • Toni says:

                  Ti faccio notare che sono ste seminate fin troppe menzogne sulle aggressioni.
                  Ti faccio notare che tu non sei la bocca della verità. Se non ci credi, “ti faccio” copia ed incolla delle tue migliori performance.

                  • giovanna says:

                    Cari Giannino e Toni, questa storia della manina nella manina di due uomini, era un cavallo di battaglia di “cornacchia “, ricordate ?

                    Ripeteva questa cosa gravissima, che due uomini non potevano andarsene in pace mano nella mano , in modo ossessivo.
                    Si presentava come cattolico , ma non riusciva a dire nulla di cattolico manco a morire.
                    Ai tempi non era uscita fuori la storiella del multi-nick e ricordo che parlai con questo ggiovane ( si presentavo come un ragazzo, alla “riccardino ” )fino allo sfinimento, con effetto rimbalzo totale, stile micheleL.

                    Molti horror-nick della trollona li ho sgamati in seguito, me li ha confermati pure lei, in qualche modo, ma mi è rimasto il dubbio su questo “cornacchia” : era veramente mono-tematico che più monotematico non si può, molto stereotipato…sì, mi sa che era anche lui un horror-nick della trollona, non scopriva la sua umanità, ma si può scoprire un’umanità ridotta al lumicino ?

                    Che poi, quante volte abbiamo detto e ridetto che queste aggressioni a gay sono percentualmente irrilevanti ? Mi pare due casi ogni due milioni di persone, roba infima, per fortuna. Persino le associazioni gay danno numeri imbarazzanti, possono gonfiare a dismisura, ma restano numeri imbarazzanti, imbarazzanti per chiunque voglia sostenere questa tesi dell’omofobia imperante, ma non imbarazzanti per la trollona, tanto le rimbalza tutto .

                    Susanna, io ho già dato e ti assicuro che sull’argomento non ce la puoi fare manco tu ! L’abbiamo sviscerato in lungo e in largo, ma per la trollona è sempre un ricominciare da capo, come se niente fosse.

                    • Rolli Susanna says:

                      Giovanna, io rendo sempre meno!, leggo poco e non mi sento di intervenire se non seguo tutti i discorsi, purtroppo. Qualche faccina ogni tanto 🙂 , ci vorrebbe un sacco di tempo libero…non ce la faccio, troppi impegni!!

            • Rolli Susanna says:

              Ma davvero esiste un’associazione omofobi italiani? Maddai!! L’aggressione triestina è da punire, come da punire son le aggressioni alle prostitute, i piccoli o grandi bulli, ecc ecc..

              • MicheleL says:

                Esatto, sarebbe come se qualcuno fosse fiero di essere presidente dell'”associazione dei bulli” (immaginaria, ma nemmeno troppo, se consideriamo certi movimenti) e lei gli facesse onore per quello.

                • Giannino Stoppani says:

                  Eh beh! Se tu sei fiero di essere apparentato al Nambla e a Mario Mieli…

                  • Toni says:

                    Ma no, caro Giannino, ma neanche a pensare certe cose, lui prende le distanze da tutti gli “spaccati” (ho perso il conto di quanti sono) perché fa parte di una “produzione” di nicchia.

                  • MicheleL says:

                    No, quelli siete rispettivamente Toni (nambla) e lei (Mieli), che non mancate mai di erigerli a vostri rappresentanti 😀

                    • Toni says:

                      Per dire il vero il Nambla ha fatto parte dell’Ilga , una potente organizzazione che riunisce il tuo meraviglioso mondo.
                      Sull’argomento tu hai rispettivamente:

                      1) Minimizzato sulla durata della collaborazione;;
                      2) Detto che si è trattato di qualche anno solamente;
                      3) Detto (dopo che il qualche hanno ha superato il decennio) che l’Ilga conta come il due di picche, nonostante si trovi all’ONU (e tu no)
                      4) Che è mio rappresentante

                      (tutti i punti documentabili con copia ed incolla a richiesta tua)

                      Nota bene: Excursus che trova pure un esempio esplicativo nel celeberrimo “uomo delle pulizie”. In quella circostanza tu hai disprezzato il cugino di Marta (“l’ uomo delle pulizie”) , e dopo una chilometrica contorsione ad offendere siamo stati io, Giannino e, ovviamente, … Marta

                    • Toni says:

                      Dimenticavo …. bella la faccina sorridente

                    • Toni says:

                      Scusa … scusa…. scusa

                      correzione:

                      Nota bene: Excursus che trova pure un esempio esplicativo nel celeberrimo “uomo delle pulizie”. In quella circostanza tu hai disprezzato il cugino di Marta (“l’ uomo delle pulizie”) , e dopo una chilometrica contorsione sei* giunto* a* sostenere* che* ad offendere siamo stati io, Giannino e, ovviamente, … Marta

                    • MicheleL says:

                      Ed ecco di nuovo Toni che cerca di dare importanza al nambla. Complimenti. Non conosco bene ilga, dovrei conoscerla meglio?

                      Visto che è un esperto, mi aiuti e risponda a queste domande:

                      1) In cosa è consistita la collaborazione e quante associazioni facevano e fanno parte di ilga?
                      2) Per quanti anni ILGA ha avuto un ruolo nell’ONU con il nambla?
                      3) Qual’è il peso dell’ILGA dentro l’ONU?
                      4) Lei cita ossessivamente un’associazione di pedofili che nessuno considera importante.

                      Io non ho mai disprezzato il cugino di Marta. Lei ha dato da intendere che fosse un esempio di uomo che fa le pulizie, mentre non era nemmeno così. Stoppani gli ha dato del “miserabile”.
                      Ma ecco il riferimento, così che sia verificabile la pantomima:
                      Giannino Stoppani
                      4 settembre 2015 alle 20:45 ( Leggi di Più: Papa: famiglia e desertificazione moderna | Tempi.it )
                      ————-
                      E in ogni caso il tuo intento dispregiativo è evidente dal contesto della frase dove dai risalto al contrasto tra “l’appagante ruolo da manager” di Marta con la MISERABILE sorte del cugino che “fa le pulizie”.”
                      ————-

                      Lei è un mistificatore 🙂

                    • Toni says:

                      Bella la faccina sorridente …

                      Non fare domande sulle quali sai le risposte:

                      1) L’Ilga (oggi 400 associazioni di 90 paesi … uno spaccatone) ha visto tra i fondatori il Nambla … mica bazzecole;
                      2) Nessuno, solo perché l’ONU ha minacciato l’ILGA di espellerla dall’ECOSOC, se avesse mantenuto i rapporti con la NAMBLA. In sostanza … una storia d’amore interrotta da “Bulli – Onu”
                      3) Superiore al tuo;
                      4) Per te importante sei solo tu
                      —–
                      Capitolo “Uomo delle pulizie” – aggiornamento
                      Dopo quella chilometrica ai aggiunto un altro piccolo tratto contorsione. Ti fa male cosi … male….

                      ———-
                      “Mistificatore” …. che parolona … che ingratitudine … dopo che per stima mi sei secondo solo a Galasi Galattico

                    • Toni says:

                      Hai* aggiunto

                    • MicheleL says:

                      Grazie per le risposte.

                      1) Quindi il nambla pesava 1/400 di ilga? Un peso enorme 😀

                      2) Oh, davvero? Quindi nambla non ha mai avuto tramite ilga un peso reale presso l’ONU?

                      3) Quindi più di 0. Ovvero nessuno.

                      4) Affatto, io cito sempre fonti autorevoli. Quello che cita i pedofili, che non contano nulla come ha potuto verificare, è lei.

                      ——
                      Cugino di Marta, tutti possono leggere.
                      ——

                      Lavori meno di fantasia 😉

                    • Toni says:

                      Ti avevo già raccomandato di non farti del male, ma confidi troppo in te stesso
                      ) Quindi dato che c’erano potevano mettere 1/400 di associazioni pro-cannibali? 1/400 di Associazioni per “free serial killer”? … fai piangere per come tri difendi

                      2) Dove ho mai scritto che il Nambla ha avuto un peso nell’ONU? (piccolo tentativo di calunnia? … giusto un tantinoper non perdere l’abitudine? ) .. ho solo detto che ha fatto parte dell’ILGA e che è stato cacciato solo per forza dei bruti -… “onu” … “bulli” .

                      3) l’ILGA è diventata consulente dell’ONU … ha 400 associazioni in 90 paesi … l’Arci italiana fa parti dell’Ilga … forse mi sbaglio, TU CONTI MOLTO DI PIU’. 🙂

                      4) “Affatto, io cito sempre fonti autorevoli” … le stesse fonti che hanno sdoganato e ha fatto gioire il Nambla. Tutto torna

                      ——
                      “Cugino di Marta, tutti possono leggere” … si … ma se sostieni le tue fesserie scrivi un saggio a supporto. Titolo : “Acrobazie di un povero zuccone”
                      ——

                      “Lavori meno di fantasia” … tu superi ogni fantasia … e sconfini nel surreale gaioso.

                    • MicheleL says:

                      1) Ovviamente no. Ilga non contava nulla e nambla ancora meno in ilga

                      2) Se è stato cacciato per nambla, e poi nambla da ilga, nambla non ha avuto peso nell’onu. Che poi, quale peso avrà ilga, non si sa.

                      3) Quale peso? Avanti, mi dica quale peso ha avuto.

                      4) Mai citato ilga, quello lo cita lei. Lei mi confonde con lei stesso, solo così può avere l’illusione di avere ragione 😀

                      ———-
                      Le acrobazie comiche furono quelle sue e dell’altro bullo Stoppani a insultare il cugino di Marta per farmi sembrare un bullo come voi. Ridicoli. Si può leggere tutta la storia.
                      ———-

                      Io cito fonti, tutto verificabile, come il fatto che la polemica di ilga/nambla è una sua montatura Gomblottistica per infangare assurdamente l’APA o la Corte Suprema della Florida, contro cui non ha alcun argomento se non la sua fantasia Gomblottistica.

                    • Toni says:

                      1) Ovviamente per contare ci sei tu … ma non è il punto. Tu non hai capacità ed onesta per capire , ma fa niente.
                      Proporzione : Il Nambla : alla mafia = Ilga : ad un consorzio d’Imprese LL.PP . Se la mafia fosse organicamente (perche è nell’atto costitutivo) 1/400 del consorzio d’imprese solo un imbecille può dire che la mafia non conta nulla. Non spero che capisci

                      2) Cerchi di confondere … ma sei patetico. Non ho mai detto che il Nambla fa parte dell’Onu. Ho solo detto che l’espulsione del nambla non ha avuto origine dalla repulsione verso ciò che proponevano (che a mia avviso non avrebbe dovuto neppure farli avvicinare all’atto costitutivo … ma evidentemente)

                      3) Qualsiasi peso specifico va bene . ma ricordo che stai sminuendo 400 associazioni in 90 paesi . Ma se vuoi il “peso” ti rispondo con le stesse tue parole “te lo cerchi”;

                      4) Non ho citato l’Ilga, ma ho fatto un velato riferimento all’autorevole studio “pro pedofilia” che nessuno deve leggere altrimenti gli fa male. Studio che ha fatto gioire il Nambla ma non le vittime degli abusi.

                      ———-
                      “Si può leggere tutta la storia” , alludi alla “storia” versione comica ? dove Marta che ha visto insultato il cugino ed ha insultato me e Giannino? Oppure la versione “autorevole studio” dove nessuno ha capito solo tu e l’APA che lo scrivere “uomo delle pulizie” era per fargli un complimento? .
                      ———-

                      Scrivendo “Io cito fonti, tutto verificabile, come il fatto che la polemica di ilga/nambla è una sua montatura Gomblottistica per infangare assurdamente l’APA o la Corte Suprema della Florida, contro cui non ha alcun argomento se non la sua fantasia Gomblottistica.” mi fai preoccupare. Hai legato discussioni diverse come se avessi fatto legami Nambla – Corte Suprema. Mi pare che a montare sei un campione …. Ma farlo spudoratamente sotto gli occhi di tutti e dire poi che io … gomblotto … mi pare un poco azzardato caro amico mio.

                      Resettati … torno stasera

                    • Toni says:

                      Ovviamente ti ho risposto;
                      Ovviamente faccio constatare a che razza di difesa sei costretto (“il Nambla no e no e poi non fa parte dell’onu …bullo e bruto toni”)
                      Ovviamente non hanno pubblicato … per rispetto tuo a fronte di un agonia dialettica … nonostante le faccine.

                      Io sono buono, se vuoi torniamo all’argomento della discussione perché sono affascinato dalla distanza civile che poni tra la Tailandia ed il Canada.
                      Ma se vuoi continuare a farti del male … chi sono io per giudicare le tue inclinazioni.

                    • MicheleL says:

                      V sezione facebook

                    • Toni says:

                      Sei noioso, si difende meglio un bambino di 4 anni e ti rifugi su fb:
                      Marta
                      La brutta figura la fai tu se si legge ” uomo delle pulizie” … certo vuoi fare vedere che ti contorci bene per guadagnare la pagnotta … ma è semplice la verità . Per accozzare una difesa prendi come da tua abitudine una frase , la decontestualizzi dal quadro generale (Giannino te le dava di brutto … spiegandoti anche il senso etimologico di quello che scrivevi) e cerchi di spuntarla. Se continua a fare questi risultati ti danno il prepensionamento
                      La Patterson:
                      la Patterson non è mai stata smentita … neppure J Verne … il sottomarino infatti l’aveva immaginato. Solo che la Patterson voleva vada fondamento scientifico e ha imbrogliato . Ti contorci in una stupefacente e agghiacciante danza del ventre ma la citazione te la suono tutta. … divertiti : «l’imparzialità della Dr. Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dott.essa Patterson è una chiara violazione dell’ordine di questa Corte. La dott.ssa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e l’imputata ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati» Ora ha trovato più complici, ma sono sicuro che la sua brodaglia l’hanno affibiata alla Corte Suprema della Florida dove avevano trovato legittimo mandare alla pena capitale a “maggioranza”.

                      Sulla mafia:
                      Non capisci neppure un esempio.

                      ILga ( in passato hai chiamato l’Ilga 4 gatti … ma hai tralasciato di moltiplicare x 100 … bocca della verità )

                      Sull’Ilga ho altri obbiettivi e te lo spiego per l’ennesima volta : se io realizzassi una società con un mafioso sapendo che è mafioso non credo che possa lamentarmi che qualcuno mi giudichi spregevole. Allo stesso non era occultato che il Nambla perseguisse una legittimazione della pedofilia, e nonostante questo ci hanno camminato a braccetto per 10 anni. Cosa è che non capisci? Dai continua non continuare a contorcere il pancino 🙂 non è un bel vedere.

                      Che la pedofilia è uno dei prossimi obbiettivi basta vedere come vengono legittimate le associazioni, i partiti, alcune sentenze , alcune diciture di manuali psichiatri, ed “autorevoli studi” ecc. . Questi sono dogmi, ma solo per i lascivi, compratori di bambini …

                      Su fb:

                      Solo il Grande Galasi … ha la grandezza di stare su fb … tu devi stare qui con il tuo bruto preferito. 🙂

                    • MicheleL says:

                      Stoppani non le dà di brutto a nessuno, ogni volta che apre bocca son sciocchezze e insulti:
                      Giannino Stoppani
                      4 settembre 2015 alle 20:45 ( Leggi di Più: Papa: famiglia e desertificazione moderna | Tempi.it )
                      ————-
                      E in ogni caso il tuo intento dispregiativo è evidente dal contesto della frase dove dai risalto al contrasto tra “l’appagante ruolo da manager” di Marta con la MISERABILE sorte del cugino che “fa le pulizie”.”
                      ————-

                      ====================================

                      Non mi rifugio da nessuna parte, rendo possiible il dialogo. Lei la mia mail ce l’ha, scriva se ha un po’ di coraggio, così potremmo mettere le cose in chiaro una volta per tutte.
                      Ma a lei non interessa il dialogo, a lei interessano le sue illusioni, la sua isola felice di omofobia e di Gomblotti.

                      Fantasticherie. Verne non è mai stato smentito? Ah no? Mi saluti gli omini al centro della terra 😀 Lei mi tiene proprio allegro.

                      E poi il testo sulla Patterson, da dove viene? Da Verne? O dal sito dell’UCCR (cattolici razionalisti, come dire vegani cannibali) 😀

                      Su ilga, 400 associazioni, restano 4 gatti, perchè non contano politicamente nulla. Inoltre è evidente che quando hanno potuto contare un po’ il nambla era fuori dalla cosa, con tanto di comunicato che lei fa finta di non conoscere (ma che esperto è?? 🙂 )

                      In chiusura l’immancabile Gomblotto.

                      Come al solito: non fa prima a fare come i musulmani? Mi dice “no, perchè lo dico io” e fa meno la figura del gomblottista.

                    • Toni says:

                      Su Stoppani:
                      Infatti sei stato tu che irridevi Marta “per l’uomo delle pulizie” … fai pena per come ti difendi e sei pure vile e calunnioso… comunque basta leggere la discussione e non le traduzioni fornite da te e l’APA.
                      Si, … non le prendi, solamente blocchi i pugni con la faccia 

                      Su UCCR
                      Mi hai steso… hai trovato la citazione su un sito cattolico … mamma mia … che cosa che mi hai fatto … mi hai picchiato a sangue
                      Scherzo!!!
                      Ebbè… è una citazione falsa? … si trova solo su quel sito? Vioi vedere esempi di vere bugfgie che hai detto … dai, dammi il via.

                      La patterson:
                      La patterson è imbrogliona e si vede. Ha imbrogliato in tribunale … era alle prime armi … nell’imbrogliare e … non aveva la tua esperienza … o meglio, faccia tosta.

                      ILGA:
                      Sull’Ilga che non conta lo dici ora, come prima difesa hai tentato di sminuire e negare il rapporto con il nambla, ora cerchi di dire che non conta nulla. Sono 400 associazioni nel mondo … che lo dica tu, bocca della verità, sai quanto vale? Comunque se vuoi le prove delle tue calunnie … ti attendo.

                    • Toni says:

                      dimenticavo… è inutile che metti faccine…si vede… che forzi le risate … hai poco da ridere

                    • Giannino Stoppani says:

                      La faccina, oltre naturalmente a servire ad indicare il punto della iper-tediosa lettura ove secondo lui si dovrebbe ridere, è il bollino giallo che certifica lo scorno (con lo scherno) subito.
                      Più sono le faccine, maggiore è lo scorno.
                      Oggi direi che siamo a livelli di scorno mai visti.
                      P.S.: certo che la storia del famoso cugino di Marta oramai è diventato un classico come il famoso panino omofobo.

                    • MicheleL says:

                      Nella discussione irrisi solo lei e Stoppani. Stoppani diede del “miserabile” al suddetto. Lei ha problemi di memoria, legga:Papa: famiglia e desertificazione moderna | Tempi.it

                      Vuole forse prendermi a pugni perche’ non sono facile da bullizzare. Sbaglio o qualcuno sta perdendo le staffe del suo cavallo alato dell’immaginazione? 😀

                      ————————
                      Lei cita le fandonie dell’UCCR e dice che io avrei mentito? E dove, avanti… Lei sa solo insinuare.

                      ———————–

                      Ah, se lo dice lei della Patterson. La Corte Suprema della Florida si sarà SBAGLIATA 😀

                      ———————–

                      Sull’ilga ricordavo male, non ho problemi a dirlo, perchè non conta nulla ed è ovvio che ci si possa ricordare male di una cosa insignificante.
                      Comunque lei stesso ha ammesso che tutta la storia della connivenza con il nambla era una farsa, si trattava di un 400esimo espulso senza esitazione dopo che è stato ben inquadrato. Comunque una faccenda di nessuna rilevanza, visto che ilga non conta nulla.
                      Ma magari può chiederlo ai Cristiani Razionalisti, ovvero al Dogma del Gomblotto 🙂

                    • Toni says:

                      Nella discussione hai fatto pena a tutti e i problemi non sono di memeoria ma nell’assistere ad una triste pantomima di un propagandista allo stremo che messo in un angolo si difende a … sputiiiiiiiiiiii !!!

                      Chi ha detto di prenderti a pugni? Era solo una metafora (del pugile che nega i pugni che prende) , non approfittarne per allungare la lista delle aggressioni omofobe

                      La citazione dall’UCCR è falsa. Io ho riportato solo un tratto di una sentenza. quindi vomito contro un sito che non ci azzecca nulla almeno in questo discorso . Ancora tecnica dello sputo,

                      Ah, se lo dice lei della Patterson. La Corte Suprema della Florida si sarà SBAGLIATA 😀

                      non lo dico io :“l’imputata ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca.”

                      ———————–

                      “Sull’Ilga ricordavo male, non ho problemi a dirlo,”-…, non farla facile … non avevi scelta, tu abbandoni tutti quando non riesci a difenderli con le menzogne

                    • MicheleL says:

                      Discussione? Non ci fu nessuna discussione. Cercai di denunciare il fatto che le donne guadagno a parità di mansione meno degli uomini (fatto appurato) e misi in connessione la evidente discriminazione in ambito ecclesiastico, in cui le donne sono escluse dalle cariche del potere. Apriti cielo.
                      Marta cercò di smentirmi dicendo che aveva un cugino socio d’opera in una impresa di pulizie. Nella discussione saltò fuori che non era affatto un uomo delle pulizie ma un impiegato in ufficio. Cilecca.

                      I due bulli a precipitarsi nel cercare di farmi passare per irrispettoso perchè avevo usato la locuzione “uomo delle pulizie”. Decine di messaggi con tanto di insulti per i suddetto cugino da parte di Stoppani. Con buona pace della serietà dell’argomento iniziale.

                      B*u*l*l*i.

                      Si può leggere tutto tranquillamente, con tanto di mia infinita pazienza nello spiegare a Stoppani perchè fosse stupido dire quello che diceva (poi ci è uscito da parte sua il miserabile e per rispetto al cugino di Marta ho lasciato perdere, se no chissà che improperi si sarebbe inventato il bullo).

                      Ecco, tutto verificabile.

                      —————–

                      Quelli dell’UCCR sono dei calunniatori. CJ Patterson non fu mai accusata di nulla. Si vergogni, sta infamando una persona -che sorpresa!- dando retta a dei soggetti notoriamente disonesti.

                      —————–

                      Io abbandono solo le sue, di fandonie. Questa è la sentenza testuale.
                      “Di conseguenza, sulla base della natura ROBUSTA delle evidenze disponibili in questo ambito, questa Corte è convinta che la questione sia ampiamente FUORI DISCUSSIONE e che sarebbe IRRAZIONALE sostenere il contrario; il MIGLIORE INTERESSE del bambini non si preserva proibendo l’adozione alle coppie omosessuali.”

                      Io cito Corti Supreme, lei cita gomblotti. Io cito le più grandi e autorevoli associazioni, lei cita religiosi razionalisti ( 😀 ), io parlo di problemi sociali, lei fa il bullo.

                      La smetta di fare il gabbiano, lei ha dalla sua solo i suoi dogmi. Lo ammetta e la faccia finita con tutte queste figuracce che sta collezionando.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Dal settembre del 2015 tu continui a negare l’evidenza conclamata scritta nero su bianco.
                      E sei pure convinto di aver sacrosanta ragione.
                      Mentre leggendo pazientemente il “dialogo”, di cui hai pure postato il riferimento, chiunque può verificare che affermi il falso, ma lo affermi nello stesso modo inquietante che caratterizza certe persone disturbate.
                      Ora ti domando, con sincera compassione, come fai a pretendere che qualcuno ti pigli sul serio?

                    • MicheleL says:

                      Leggano pure, capiranno che lei oltre che un bullo, è anche un analfabeta funzionale, perchè le spiegai le cose come le si spiegano ad un demente.

                      In altre parole, uno che potrebbe saltar fuori, per difendere il cugino di Marta dalla -secondo lui- infamante definizione di “persona che fa le pulizie”, con questo:

                      Giannino Stoppani
                      4 settembre 2015 alle 20:45 ( Leggi di Più: Papa: famiglia e desertificazione moderna | Tempi.it )
                      ————-
                      E in ogni caso il tuo intento dispregiativo è evidente dal contesto della frase dove dai risalto al contrasto tra “l’appagante ruolo da manager” di Marta con la MISERABILE sorte del cugino che “fa le pulizie”.”
                      ————-

                      Miserabile è tutto suo, complimenti. Stava cercando il pretesto per infamarmi, e invece si è solo rivelato per quel bullo che è. Da allora tutto fu più chiaro di che razza di soggetto lei sia.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Ecco, appunto…
                      Da una parte son pure contento che tu sia convinto…

                      Andalù, portalo via.

                    • Toni says:

                      Ma quale fandonie piccolino mio?
                      Tu hai una tendenza patologica alla menzogna. Se io scrivo “sembri un pugile che ha preso pugni” tu replichi ” mi vuoi prendere a pugni” . E non ho bisogno di andare neppure lontano, perché lo hai fatto in questa discussione. Poi metti le faccine, sputi, metti le faccine… sputi ancora … ma questo sei nell’essenziale: un bugiardo dimostrato
                      Leggi, se non mi credi: Io scrivo in maniera precisa “Si, … non le prendi, solamente blocchi i pugni con la faccia” (in risposta a te che scrivi “Stoppani non le dà di brutto a nessuno”) e tu mi replichi :”Vuole forse prendermi a pugni perché non sono facile da bullizzare. ” . Capito, basta fare 2+2 = 4 e sei sei un imbroglione … scadente e logorroico.
                      Io prendo una citazione del tribunale della Florida riportata sul sito UCCRR ., una citazione che è riportata in decine di siti (chiunque può provare … non è difficile) , ma tu dici “E poi il testo sulla Patterson, da dove viene? Da Verne? O dal sito dell’UCCR” poi nel vortice della sputomania aggiungi “Lei cita le fandonie dell’UCCR” (il Vermilinguo da del Lei) … quando è la trascrizione di un Tribunale della Florida.
                      Chi pensi che puoi convincere sulla discussione dell’uomo delle pulizie” con questi elementi “visibili” … che possono toccare tutti con mano? Ti difendi da disperato… e potresti dire di tutto (e andando dietro nelle discussioni hai fatto di peggio … poi ti ricorderò un episodio grandioso dove di sana pianta hai inventato in maniera vergognosa)
                      Io ti capisco, punti sul fatto che nessuno si prenderà la briga di leggere i tuoi pallosi interventi … ma basta seguirti 5 minuti in una discussione per vederti per quello che sei .

                    • MicheleL says:

                      Mi fa piacere che corra ai ripari, ma lei parla di pugni mio squisito Toni, e io preferisco che sia chiaro che lei non è un violento, giusto?

                      Bene 🙂

                      Ora vediamo di discutere di cose serie. Imputata. Di cosa? IMPUTATA.
                      Sa leggere? Bene. Imputata.

                      Io so per certo che non è stata imputata di nulla. E allora. Qui qualcuno mente. Le lascio il piacere di verificare di che pasta sono i suoi amici dell’UCCR. Ma come pensava di citare quella gentaglia e farla franca?

                      Ripeto:

                      CJ Patterson non è mai stata smentita, né accusata di mentire. I suoi studi sono stati valutati dalla stessa corte 30 anni dopo e chiaramente confermati.
                      Questi sono i fatti. Le sue sono balle. Ed è ovvio che sia così, perchè tutt ele prove sono in quella direzione. Ormai è anche troppo facile.

                      Non le resta che la demenziale e pedante polemica sul cugino di Marta, che invito chiunque a leggere per rendersi conto di che razza di bulli lei e Stoppani possiate diventare.

                    • Toni says:

                      Non dire stupitaggini : Imputata non l’ho scritto io, e neppure l’UCCRR, e neppure le decine di siti che l’hanno pubblicato. Il tribunale della Florida l’ha scritto … chiedilo a loro il perché … ma io e nessun altro a mentito.
                      ma a proposito di mentire:

                      Certo di farti cosa gradita …l’ho trovato …
                      (Noterai come io non riporto solo una frase decontestualizzata, cosa che fai tu regolarmente, ma tutti i tratti della discussione. Ti dico che sei un imbroglione è a prova di confutazione. Se sei imbroglione nel poc lo sei nel molto, Il resto viene da se*.)

                      Ammira:

                      Giannino Stoppani
                      3 marzo 2016 alle 16:52
                      “Bene, per far passare la Stepchild Adoption bastava fare un provvedimento di una riga che lo dichiarava reato universale (come la pedofilia) in modo che i pervertiti, etero o gay che siano, vengano AUTOMATICAMENTE perseguiti e mandati in galera, anche se il reato lo hanno commesso altrove.”

                      replichi tu :
                      “MicheleL
                      3 marzo 2016 alle 18:58
                      “ infatti cosa produce la sua mente bacata? L’idea demenziale e nazista di mettere in galera dei genitori solo perché omosessuali (sic!). Perché non un bel giro di mitraglietta direttamente?”

                      Ribadisco una cosa già detta : Se fai questo sotto gli occhi di tutti cosa faresti in una faccia a faccia, o appoggiato da un complice. Sei un soggetto pericoloso… e te lo firmo in tutte le lingue.

                      * Deduci che a fronte di una schifezza calunniosa simile … l’uomo delle pulizie, il tuo arrampicarti, diventa una bazzecola.

                    • MicheleL says:

                      Stoppani invoca il fuoco dell’inferno per la SCA. La SCA è semplicemente l’adozione del figlio del partner.

                      Ora i casi sono 2:

                      1) Il Dott. al la Coque è sempre stato un accanito nemico delle famiglie ricostituite.

                      2) Il Dott. Barzotto si è svegliato ora, morso dal demone dell’omofobia e ha deciso la sentenza.

                      In ogni caso, poichè per le coppie omosessuali la SCA è necessaria, ecco che automaticamente il mero fatto di essere omosessuale e genitore è motivo di persecuzione. Dovrei consolarmi perchè il Dott. Sodo ha un po’ di mitraglietta anche per altri?

                      L’ennesima pedante bassezza Toni. Se io fossi Stoppani lei sarebbe la mia croce rossa (vede che anche io so fare delle ipotesi? Solo che io le faccio per me, non per gli altri, come lei 😀 )

                    • Toni says:

                      Scusa … scusa … aggiungo:
                      se sei un imbroglione così evidente sai che cosa puoi farci con il tuo ”
                      CJ Patterson non è mai stata smentita, né accusata di mentire. I suoi studi sono stati valutati dalla stessa corte 30 anni dopo e chiaramente confermati. Questi sono i fatti. Le sue sono balle.”? Lo sai? No? Sicuro? E la tua risposta definitiva? … Te lo puoi inf……. nel ….xcxxxx e poi xxxxx e ancora xxxx

                      🙂 ma sempre con affetto!!!

                    • MicheleL says:

                      Su, posti qualche altra sciocchezza come prova alle sue insinuazioni. Lei ha proprio il gusto della suspense, o magari le spara solo grosse e spera bene.
                      Avanti, così le faccio fare un’altra bella figura 😀

                    • MicheleL says:

                      Ah, ma mi dimenticavo anche io!

                      Imputata. Come si dice in inglese? Si dice defendant. Ma Patterson non fu defendant, ma respondent (le fecero una domanda).

                      Ma poverini, quelli dell’ucci-ucci-UCCR-sento odor di calunnie hanno tradotto “imputata”… Che sbadati 😀

                      CJ Patterson non è mai stata mentita da nessuno. Inoltre la sentenza della stesso Corte è chiarissima, quindi la sua ossessione non ha senso. O la corte ha ragione o ha torto, si decida.

                    • Toni says:

                      Spero che dalle citazioni che ti riguardano, riportate fedelmente non dal sito UCCRR, sei riuscito a capire il perché sei un bugiardo di prima grandezza . Adesso ti ringrazio dell’opportunità che mi offri per dimostrarti che rispondi nei tratti a quello che dalle mie parti si definisce “ u minchiuni”.

                      Sintesi scientifica su “U minchiuni” (con aggiunta di “L”)

                      Il c.d. “U minchiuni” oltre a chiamare insinuazione quelle che sono vere e fedeli sue parole, in una discorso più ampio, si attacca ad una parola e spara, come risorsa ultima, la calunnia contro l’interlocutore. Nel nostro caso in osservazione “u minchiuni” riporta che con soddisfazione la frase che segue: “Imputata. Come si dice in inglese? Si dice defendant. Ma Patterson non fu defendant, ma respondent (le fecero una domanda)”. Poi pago di questa fesseria, dopo aver detto a se stesso “ho vinto” fa lo spocchioso e aggiunge: “Ma poverini, quelli dell’ucci-ucci-UCCR-sento odor di calunnie hanno tradotto imputata… Che sbadati”. Si noti la grandezza, la meraviglia e l’estetica. Ma “u minchiuni” trascura che la parola portata nel testo originale non è “respondent”, ma proprio “defendant”. Ha bsostituito la realta … con il desiderio. Non è certo con chi, il calunniatore dell’UCCRR (non si fa mancare proprio niente nel calunniare), se la prenderà? Forse dirà che l’UCCRR ha provveduto al alterare il testo? Forse sì … perché ? …. Ma come perché … lui è il solo, … unico … ineguagliabile … irraggiungibile … “u minchiuni”!!!

                      PS : Vuoi il testo inglese … rispondo con le tue parole: “te lo cerchi”
                      PPS: Scherzo… domani te lo faccia avere.
                      PPPS: Ora no …mi sto divertendo

                    • Giannino Stoppani says:

                      Eh beh, sottolineare che la Patterson fu sanzionata (sanctioned) dalla corte in un processo in cui si presentava come teste della difesa invece che come imputata è proprio una questione fondamentale!
                      Mica pizza e fichi!
                      Vale proprio la pena che tu ti ci attacchi come una mignatta nella speranza di gettar discredito (la tua specialità) sull’interlocutore.
                      Come no!
                      Si vede che sei un ganzo:
                      hai snocciolato un bel crescendo rossiniano di faccine sorridenti che pare la fanfara del Guglielmo Tell.
                      Com’era quel famoso romanzo?
                      “Messaggio all’aquila (hawk) che si crede un pollo (chicken)”?
                      Con te lo si potrebbe riscrivere invertito:
                      “Paraponzi del famoso panino al pollo (omofobo) che si crede un’aquila”

                    • MicheleL says:

                      Dr. Patterson’s impartiality also came into question when prior to trial, she refused to turn over to her own attorneys copies of documentation utilized by her in her studies. This court ordered her to do so (both sides having stipulated to the Order), yet she unilaterally refused despite the continued efforts on the part of her attorneys to have her do so. Both sides stipulated that Dr. Patterson’s conduct was a clear violation of this Court’s order. Her attorneys requested that sanctions be limited to the exclusion of her personal studies at trial and this Court agreed to do so. Dr. Reasons Patterson testified as to her own lesbian status and the
                      ***RESPONDENT***
                      maintained that her research was possibly tainted by her alleged use of friends as subjects for her research. This potential was given more credence than it should have been by virtue of her unwillingness to provide the
                      ***RESPONDENT***
                      as well as the Petitioner, with the documents ordered to be produced.

                      RESPONDENT 😀

                      Bugiardo. Lei e quei fanfaroni che lei si è ridotto a citare (certo, dopo il nambla difficile fare peggio…)

                      Non fu mai accusata di mentire. Mai smentita.

                      Ovviamente, visto che la Corte è stata citata, continuiamo:
                      La Corte Suprema della Florida ( Third District Court of Appeal State of Florida, July Term, A.D. 2010 Florida Department of Children and Families, Appellant, vs. In re: Matter of Adoption of X.X.G. and N.R.G) ha sancito che:
                      “These reports and studies find that there are NO DIFFERENCES in the parenting of homosexuals or the adjustment of their children. These conclusions have been accepted, adopted and ratified by
                      the American Psychological Association,
                      the American Psychiatry Association,
                      the American Pediatric Association,
                      the American Academy of Pediatrics,
                      the Child Welfare League of America and
                      the National Association of Social Workers.
                      As a result, based on the ROBUST NATURE of the evidence available in the field, this Court is satisfied that the issue is so FAR BEYOND DISPUTE that it would be IRRATIONAL to hold otherwise; the BEST INTEREST of children are not preserved by prohibiting homosexual adoption”

                    • Giannino Stoppani says:

                      Ma certo, non ha mentito, è stata solo RETICENTE disobbedendo ad un esplicito ordine della corte di presentare la documentazione dei suoi “autorevoli studi”.
                      Robetta.
                      Tutte le persone oneste lo fanno nelle aule di giustizia
                      Chissà, magari se avesse reso nota la documentazione…
                      Andava in galera per qualche annetto!
                      E invece, facendo l’omertosa in stile mammasantissima si sono limitati a sancire che coi suoi “autorevoli studi” ci si poteva nettare le auguste terga.
                      Direi che a te non resta che fare altrettanto, visto che dopo questo sovrumano sforzo per arrampicarti sugli specchi, te la sarai certo fatta sotto.

                    • MicheleL says:

                      Lei è tutto scemo Dottor Barzotto e mi chiedo a questo punto se la laurea l’abbia presa con i punti del Dixan.

                      Chissà cosa sarebbe successo?? Sono passati 30 anni e la stessa Corte, anche sulla base degli studi della Patterson, ha sancito la loro validità e a validità delle coppie omogenitoriali.

                      Ecco cosa è successo. Vada a letto, tanto evidentemente il già dorme.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Certo caro, sono io lo scemo.
                      Mentre tu sei una personcina colta, rispettosa ed educata, visto che tra un insulto e l’altro dai sempre del lei.
                      L’ipocrisia tu non sai proprio cosa sia.
                      Infatti la Patterson si rifiutò di presentare alla corte la documentazione del suo autorevole studio solo per pudore.
                      E chissà se è poi vero che la signora sia stata “riabilitata” dalla “stessa corte” o ti sei confuso nello sbagliarti?
                      Lo scopriremo solo vivendo.

                    • Toni says:

                      Bugiardo … ***RESPONDENT*** lo hai aggiunto TU … sei disperato e ti difendi a sputi.
                      Dimmi il sito dove hai preso la citazione oppure mi scrivi “se lo cerchi”
                      carognone … che figure che fai … ti contorci e strisci…. che pena

                    • Toni says:

                      Ma come fa a dire che non ha mentito? Non ha risposto, non ha fornito documentazioni (nonostante i suoi avvocati), ha riconosciuto che lo studio era “viziato”.
                      La spiegazione è una … tra imbroglioni si sviluppa un habitat che determina assuefazione alle menzogne. 🙂 🙂 🙂

                      Ovviamente sulla “parola” tradotta, della quale voglio il sito o la dichiarazione che ha una versione personale con dedica Patterson
                      è l’attaccarsi alla fesseria a fronte della mega-boiata

                      🙂

                    • Toni says:

                      Rettifico:
                      Ovviamente sulla “parola” tradotta, voglio il sito o, in alternativa, la dichiarazione che ha una versione personale con dedica Patterson. Io … su
                      Confermo che l’attaccarsi alla fesseria a fronte della mega-boiata della bugia è qualcosa di semplicemente adorabile. Utilizzerò in futuro il caso Patterson per indicare il tuo “metodo”.

                      Lascia stare la Croce Rossa … non ti rendi conto che avvolte con te si ha l’impressione* di picchiare un bambino.

                      PS:* Ho parlato di impressione. E’ una metafora, non voglio picchiare bambini, non l’ho mai fatto … risparmiati questa calunnia.

                    • MicheleL says:

                      CJ Patterson non ha ammesso di aver mentito, in modo assoluto. Ha ammesso che il campione (l’unico possibile all’epoca) poteva -NON era- essere viziato perchè non aveva avuto altra scelta che cercare soggetti tra persone che conosceva.
                      Conscia delle debolezza -ma NON della falsità- del dato, decise di ritirarsi dalla CONSULENZA.

                      Quindi:
                      1) Non fu mai smentita. Lei mente, CALUNNIATORE
                      2) Non fu mai imputata. Lei mente, CALUNNIATORE

                      Infatti:
                      1) 30 anni dopo, con una ONORATISSIMA carriera di ricercatrice e professoressa di prestigio, è stata PIENAMENTE CONFERMATA dalla STESSA CORTE.

                      Questo assieme ad OLTRE 70 studi che confermavano il suo primo. E lei questo lo chiama essere smentiti? 😀

                      Sono certo che la ricerca l’ha fatta e l’è partito un embolo di bile, perchè ha potuto verificare che UCCR, come quasi tutte le fonti che vengono citate dagli omofobi (Regnarus, Sullins, Marks, ecc.) ha MENTITO.

                      Ecco -alcune- delle fonti dove può trovare RESPONDENT.
                      La maggior parte sono ovviamente siti di omofobi, che cercano di far passare sotto silenzio la sentenza del 2010 che chiaramente ristabilisce la verità, ma tanto basta a dimostrare la sua falsità e quella dell’UCCR.
                      Ho selezionato pubblicazioni più possibile ufficiali, invece di numerosi siti e forum che riportano il testo:

                      – Preserving Sacred Ground – Sutherland Institute. Libro sacredGroundBookAllOnline.pdf

                      – An excerpt from “When Activism Masquerades as Science: Potential Consequences of Recent APA Resolutions” dal sito freerepublic

                      – A Right to a Rite? The Blessing of Same-sex Couples by the Anglican Church in New Zealand
                      Ronald Kent Ashford A thesis submitted for the degree of MA (Bioethics)

                      – Lo STESSO SITO DI UCCR: Homosexual adoption: science says “no” ( 😀 FASULLI le bugie hanno le gambette corte )

                      Vuole appuntarsi questa discussione e rivederla in futuro? Sarà esattamente quello che farò io, quindi mi fa un piacere.

                      Questa discussione dimostra chiaramente che lei non bada a nessuna correttezza quando cerca i suoi assurdi pretesti, si impunta su un solo autore tra le centinaia del WWKP, si imputa su un fatto di decenni fa in spregio all’incoerenza che LA STESSA Corte nel 2010 ha eliminato ogni dubbio sul lavoro della Patterson e sugli altri.
                      Lei ha calunniato dal Dott.ssa Patterson facendola passare per IMPUTATA, quando non lo è mai stata, non è mai stata smentita e anzi del tutto confermata.

                      Questa è la verità. Lei dalla sua ha solo menzogne, come quelle di Regnerus, di Sullin, Marks o altre balle sesquipedali come l’ossessione per il lavoro tecnico di Rind, che lei -avvallando i pedofili- vuole travisare nonostante il chiarissimo comunicato di APA.

                      Lei è a zero in termini di argomenti. ZERO. Non ha alcuna ragione se non i suoi dogmi e questo conferma in peino quello che già dissi alle prime battute mesi fa: LEI NON HA CHE DOGMI, non cerchi di avere un ragione che va contro ogni ragione.

                      Per citare la Corte Suprema della Florida (che lei stesso cita credendo vada contro Patterson, quindi lei stesso autorizza):
                      “Sulla base della natura ROBUSTA delle evidenze disponibili in questo ambito, questa Corte è convinta che la questione sia ampiamente FUORI DISCUSSIONE e che sarebbe IRRAZIONALE sostenere il contrario; il MIGLIORE INTERESSE del bambini non si preserva proibendo l’adozione alle coppie omosessuali.”
                      Third District Court of Appeal State of Florida, July Term, A.D. 2010 Florida Department of Children and Families, Appellant, vs. In re: Matter of Adoption of X.X.G. and N.R.G)

                      P.S. Questo messaggio me lo incornicio 🙂

                    • Giannino Stoppani says:

                      Già che ci sei, incornicia anche questo:
                      Dr. Patterson’s impartiality also came into question when prior to trial, she refused to turn over to her own attorneys copies of documentation utilized by her in studies. This court ordered her to do so (both sides having stipulated to the Order), yet she unilaterally refused despite the continued efforts on the part of her attorneys to have her do so. Both sides stipulated that Dr. Patterson’s conduct was a clear violation of this Court’s order. Her attorneys requested that sanctions be limited to the exclusion of her personal studies at trial and this Court agreed to do so.
                      “Dr. Patterson testified as to her own lesbian status and the Respondent maintained that her research was possibly tainted by her alleged use of friends as subjects for her research. This potential was given more credence than it should have been by virtue of her unwillingness to provide the Respondent as well as the Petitioner, with the documents ordered to be produced” (1997, JUNE AMER, Petitioner v Floyd P. Johnson, p. 11)…
                      Povero “zero tituli”, fai pena.

                    • Toni says:

                      Oltre ad essere un imbecille privo del senso delle proporzioni che dai del calunniatore ad uno su una citazione che di certo non mi puoi attribuire di aver manimesso io ma che nella sostanza dimostra che una tizia falsifica ed occulta impuntandoti su una parola per sputare. Tu che hai scritto oscenità , calunniato fino all’inverisimile. E dimostri quello che sei un cialtrone, svergognato…patetico e comico.

                      Chi speri di convincere quando chicchessia della tua Patterson riporterà la citazione anche mettendo:

                      Leggi:
                      «l’imparzialità della Dr. Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dott.essa Patterson è una chiara violazione dell’ordine di questa Corte. La dott.ssa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e la “gentile e graziosa dottoressa” ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati»

                      Imbecille…posso mettere tutte le traduzioni che vuoi … puoi convincere solo te stesso.
                      Cambia mestiere per guadagnarti la pagnotta … non umiliarti così

                      PS anche questo post riporterò in seguito

                      Avvoglia che metti faccine … hai fatto una fine indecorosa.
                      🙂 🙂 🙂

                      Poi come sospettavo… non hai messo alcun link sulla citazione …ma solo paraponzi irraggiungibili.

                    • Toni says:

                      Leggi zuccone e pubblica in futuro pure questa traduzione fatta da me :

                      «l’imparzialità della Dr. Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dott.essa Patterson è una chiara violazione dell’ordine di questa Corte. La dott.ssa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e la “BELLISSIMA DOLCISSIMA DOTTORESSA” ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati»

                      capito?
                      Sempre imbrogliona resta … 🙂 tu non lo capisci perché condividi l’habitat

                    • Toni says:

                      Leggi zuccone e pubblica in futuro pure questa traduzione sempre fatta da me … e dimostra che calunnio:

                      «l’imparzialità della Dr. Patterson è venuta in discussione quando prima del processo si è rifiutata di consegnare ai suoi legali le copie della documentazione da lei utilizzata negli studi. Questa corte le aveva ordinato di farlo ma lei ha unilateralmente rifiutato, nonostante i continui sforzi da parte dei suoi avvocati di raggiungere tale scopo. Entrambe le parti hanno stabilito che il comportamento della dott.essa Patterson è una chiara violazione dell’ordine di questa Corte. La dott.ssa Patterson ha testimoniato la propria condizione lesbica e la “BELLISSIMA DOLCISSIMA DOTTORESSA , CHE E’ PURE UNA SPLENDIDA DONNA OLTRE CHE RICCA DI SIMPATIA” ha sostenuto che la sua ricerca era probabilmente viziata dall’utilizzo di amici come soggetti per la sua ricerca. Tale ipotesi ha acquisito ancora più credito in virtù della sua riluttanza a fornire i documenti ordinati»

                      capito?
                      Sempre imbrogliona resta … 🙂 tu non lo capisci solo perché condividi l’habitat … capito?

                    • MicheleL says:

                      Perchè dovrei incorniciare del vecchiume strumentalizzato, obsoleto e poi rettificato dalla sua stessa fonte?

                      Forse perchè lei fa lo stesso con la sua laurea, che i suoi interventi hanno squalificato a carta igienica?

                      Si aggiorni Dott. Barzotto. Con i riferimenti che fa e le ridotte facoltà intellettive residuali, è lecito supporre che la sua laurea l’abbia scritta su pergamena, non per prestigio, ma per la forza maggiore dell’embargo culturale del papiro del 200 a.C. 😀

                    • Giannino Stoppani says:

                      Eh, eh, eh.
                      Rettificato una beata mazza.
                      L’attivista LGBT Patterson sul suo studio autorevolmente accomodato reticente fu e reticente è rimasta.
                      Ah già, ma tu coi tuoi “zero tituli” non capisci un emerito cappero neanche di diritto.
                      Non ti rimane che la menzogna copia incollata, e lo sputazzo sintomatico della tua invidia da poveraccio fallito che crede di possa vivere di astio e di paraponzi copiaincollati.
                      Per tacer dell’ipocrisia di è tanto demente da dar del “lei” a chi si insulta un rigo sì e l’altro pure.
                      Fatti curare, propagandista a Quentiax.

                    • Toni says:

                      Devo ammettere che non conoscendo l’inglese e ricorrendo a traduzioni on line mi sono lasciato ingannare della ricerca con la stringa “Dr. Patterson testified aboul his own condilion otlesbian and the detendant argued that his research” e del relativo risultato. Chiunque può riscontrare il risultato. La mia colpa, più che giustificata, è di non credere a MicheleL, dato il suo curriculum di calunniatore professionista riconosciuto in sede APA con Honor (e verificabile nelle SUE citazioni di precedenti discussioni) , di non conoscere l’inglese.
                      Sono un calunniatore? Adattando il manzoniano “tutto è puro per i puri” …posso dire che “tutto è calunnia per un calunniatore” quindi per MicheleL …sì … ma quanto vale? Io, ritenengo che la Patterson, testimone o imputata che sia lascia intatto il fatto che ha occultato, non risposto e “viziato”.

                    • MicheleL says:

                      Ora fa l’innocentino. Toni, se lo lasci dire, patetico che accampi scuse in questo modo, invece di prendersi le sue responsabilità e chiedere scusa. Ha scritto persino:
                      ——————-
                      Bugiardo … ***RESPONDENT*** lo hai aggiunto TU … sei disperato e ti difendi a sputi.
                      ——————-
                      Anche dopo aver letto il testo preciso che ho riportato, mi ha accusato. Qui non è questione di inglese, ma di mala fede. Poteva benissimo disturbarsi a fare una ricerca come in precedenza.
                      Ma lei ha la verità in tasca. Questo dimostra che non è così, che le fonti in cui cerca non valgono nulla: sono false e tendenziose. Regnerus non è diverso dall’UCCR. La mistificazione è nei dettagli, basta cambiarne qualcuno.

                      Si infila nelle più luride fogne dell’ideologia, tra pedofili e contraddittori “religiosi razionalisti” e pretende di uscirne immacolato?
                      Guardi Toni, posso pure credere che lei fosse partito in buona fede, ma è da mesi che rovista nei peggiori tuguri omofobi di internet e io le rispondo con i più autorevoli pareri e fonti, riscontri verificabili, sentenze.

                      Come le dissi mesi fa, lei ha solo dogmi ed è ora che ne prenda atto. Come la Patterson, il mio poteva essere un pregiudizio, ma ormai è acclarato che non è così. Ciò non significa che su altri versanti lei non abbia ottime ragioni, come sul tema dell’aborto o sull’eutanasia, ma in merito all’omogenitorialità non le restano che due opzioni: o accetta che non c’è ragione di avere pregiudizi contro genitori omosessuali, o fa come gli islamici, dice che è per pregiudizio, per dogma.

                      Considero questa discussione emblematica della sua chiusura mentale e ritengo a questo punto possa giovare un periodo di riflessione. Di elementi ne ha anche troppi. Ho intenzione di lasciarla riflettere tranquillo, nella speranza che le nostre conversazioni possano contribuire ad aprirle gli occhi, a farle abbandonare assurde pretese di aver ragione contro ogni evidenza.

                      La lascio in compagnia del vecchio Sig. Stoppani, che con il suo coming out in veste di “Dott. Barzotto” mi terrà allegro per un bel po’; delle paranoie di Giovanna, che mi rievocherà ossessivamente, della pacatezza un po’ bigotta ma fondamentalmente buona di Susanna e di molti altri che si avvicendano in questo forum. Un forum che ha molte anime, stia attento alle cattive compagnie, che come l’UCCR la portano sulla cattiva strada delle deformazioni ideologiche (talvolta, basta una parolina).

                      Le trasmissioni riprenderanno a data da destinarsi. In caso la mia mail ce l’ha, come ce l’ha AndreaUDT.
                      Nella speranza di non dover ritornare su questo argomento da capo, ad maiora.

                      P.S. già mi immagino la sua risposta, cui per coerenza non replicherò, in cui rivendicherà la bontà delle sue idee. Rifletta anche su questo, rilegga quello che ho scritto, da tempo ho riposto più volte alle stesse questioni, le risposte sono tutte già qui e in altre pagine.

                    • Giannino Stoppani says:

                      “Non siete degni di me, vado a farmi fare a strisce da Pennetta.”
                      La Patterson fu sgamata come attivista lesbica e si rifiutò di presentare la documentazione del suo “autorevole studio” e perciò fu SANZIONATA dalla corte che, con i suoi avvocati, decretò l’inammissibilità del suo autorevole studio nel procedimento in cui doveva fare da testimone.
                      Una figura di guano colossale, a cui l’attivista da decubito ci vorrebbe far credere di porre rimedio cavillando come un azzeccagarbugli da quattro soldi.
                      Ovvero:
                      una penosa cortina di fumo per coprire la ritirata, oramai inevitabile dopo lo smacco subito in multitasking.
                      Una prece.

                    • Toni says:

                      Non faccio l’innoccentino, tu resti sempre l’insolente cialtrone calunniatore di professione. Io ho fatto un errore , ho detto perché l’h fatto (per colpa tua che sei spiazzante in quanto pronto ad ogni infamia), ho messo il riferimento del perché e del come ho sbagliato, potevo star zitto o negare ad oltranza come fai tu… ed anche come miglior esito. MA HO DECISO DI FARLO PERCHE NON TEMO TE E NON MI INTERESSA IL TUO GIUDICO, MA DI ALTRI SI. CERCA DI CAPIRLO, AMMETTERE IL MIO ERRORE CON TE E’ UN LUSSO CHE POSSO PERMETTERMI.
                      Sulla Patterson il mio giudizio è intatto… non è imputata? è una vergognosa testimone. Se credi di averla spuntata su questo punto è perché sei intrinsecamente ridicolo… ti ho cambiato le parole RESPONDANT con ogni vezzeggiativo, ma con l’esito di ricavarne una cialtrona di pari tuo grado e dignità. Mi interessa il giudizio di chi legge, non il tuo. Il
                      Io non mi sono mai macchiato delle calunnie che hai fatto tu. In questo basta leggere agevolmente dove ci si accerta agevolmente del come ti fai vittima di aggressioni fisiche, come attribuisci ad altri parole non dette.
                      Tu sei il peggio di tutti … questo è scientifico.
                      Per quanto riguarda Ragnetus e Sullivan… non ho mai affrontato una discussione organica. Ma conoscendoti singolarmente e come specie umana … la bestialità dell’aggressione si motiva solo dalla paura. Ma in futuro vedrò meglio quest’aspetto perché dove ci sei tu c’è menzogna. .
                      Ho sempre scritto che non do credito alla psicologia comportamentistica, chi ha avuto la pazienza di leggermi sa che è così dato che la preferisco alla psicanalisi.
                      La pedofilia del Nambla e delle relazioni con l’ILGA sono storia accertata… tu l’hai negata prima sminuita dopo.
                      Lo studio promozionale pro-pedofilia è fatto accertato, come le trasformazioni del DNS e le dichiarazioni di vari esponenti psichiatrici.
                      Non mi curo di te in assoluto, ribadisco, non mi importa del tuo giudizio, non ti ho chiesto scusa perché tu dovresti chiedere scusa al mondo intero .
                      Da questa discussione sei uscito distrutto, umiliato. Hai cercato di occultare contratti di cessione gratuita, sminuito infanticidi, sminuito menzogne di pseudo scienziate. Quindi taci … cialtrone … e vai dietro la lavagna.

                      🙂 🙂 🙂

                    • MicheleL says:

                      Dottor Barzotto, ho detto che non avrei risposto a Toni e non lo farò. Ma posso benissimo rispondere a lei, che si conferma un vigliacco. Pensava di potersi illudere che la mia fosse una “ritirata”? Dopo tutta l’ilarità che la sua patetica laurea ha suscitato, Dott. à la coque?

                      Se ho deciso per una pausa, è per Toni, perchè penso che ormai la discussione sia logorata e non abbia più senso ripetersi, le risposte come ho detto sono già tutte presenti. Con lei non c’è mai stata nessuna discussione, Dott. Citrullo, quindi non c’è nessuna cortina di fumo necessaria, basta il fumo della sua mitraglietta.

                      Lei, diversamente da Toni che per lo meno argomenta, è a livello di Giovanna con cui divide le paranoie multinick e merita la stessa indifferenza.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Lo sapevo che una normale uscita di scena con disonore non ti sarebbe bastata.
                      Infatti hai voluto fare il pidocchio fino in fondo.

                    • MicheleL says:

                      Uscita di scena? Solito analfabetismo funzionale, lei non capisce nulla, e lo conferma. Complice certo il desiderio che io mi tolga di mezzo. Ma come potrei fare ameno di lei, che mi tiene tanto allegro, Dottor à la coque?
                      Sarà semplicemente una pausa tra me e Toni, di fatto l’unica persone con cui si riesce quasi a discutere su questo sito. Lei non centra nulla.

                      Comunque se cerca bene forse potrà seguirmi in altre discussioni, Dottor Citrullo, dato che si è capito che lei è un mio accanito fan, che arriva persino a stalkarmi su internet 😉

                      Se la fa sentire meno solo, mi cerchi pure, ma non tema: sbircerò di tanto in tanto Tempi per valutare quando riprendere a scrivere -ed è un “quando”, non un “se”-, non creperà di languore, Dottor Barzotto.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Eh, sì!
                      Sempre la solita storia: prima ti presenti dandoti arie da saputello che fa la finta educanda col ditino alzato, per poi finire sistematicamente vomitando insulti smodati da mentecatto.
                      Ti piacerebbe tanto tanto essere “autorevole”, ma coi tuoi “zero tituli” l’unica cosa che ti riesce è il copia-incolla ripetitivo e ottusangolo, per poi tornare, dopo l’inesorabile smacco, alla tua naturale dimensione di gradasso da tastiera senza arte né parte.
                      Fai pena, fatti curare.

                    • MicheleL says:

                      Quale “solita storia”? La cosa assurda con lei, Dottor Barzotto, è che mitragliato l’insulto da bullo, si dimentica quello che ha letto (e spesso nemmeno capito).

                      Io infatti non mi do arie di Gran Dottore come lei, con i suoi titoloni. Non ho mai detto di sapere questo o quello e ciò che dico è sempre corredato da fonte per verifica.
                      Non credo affatto di sapere molto, ho semplicemente la volontà di confrontare le fonti e decidere in base alla qualità delle stesse qual’è la più affidabile; e questo nemmeno tanto precisamente, ma notando che se da una parte ci sono migliaia di esperti, e dall’altra quattro -soprattutto ampiamente e dettagliatamente screditati da esperti imparziali-, non è il caso di dare retta a questa striminzita minoranza.

                      Mi limito a riportare i chiarissimi comunicati divulgativi, fatti da esperti a tale scopo, che sintetizzano la conoscenza. Ad esempio la sentenza di una corte su un caso per cui tali conoscenze siano rilevanti.

                      Dunque non è come me che deve vedersela, Dottor Citrullo, ma con gli esperti, nei confronti dei quali la sua laurea, già ampiamente squalificata dalle sue scemenze, non vale nulla. Meglio sarebbe che si impegnasse semplicemente a leggere per capire.
                      Potrebbe citare esperti, ed è quello che io faccio; questo non produce una mia opinione, ma la ricerca da parte mia delle (s)qualifiche e dell’autorevolezza degli stessi.

                      Io semplicemente dai ciarlatani, come guaritori, cartomanti, veggenti o omeopati, non mi faccio abbindolare e non serve essere esperti, ma avere rispetto per gli esperti veri, stimati dalla rispettata comunità scientifica, aldilà di quello che si vuole credere.

                      E questa cosa l’ho già detta svariate volte, ma lei ha la memoria di un bullo-dog, Dottor à al coque.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Bravo, sfogati, ti fa bene.

                    • MicheleL says:

                      E questo sua pisciatina? Talmente urgente che non ha aggiunto nulla. Uno sfogo per lo smacco nel suo inespugnabile territorio?

                      Pensa di aver ragione perchè ha l’ultima parola, come Pennetta? 😀

                    • Giannino Stoppani says:

                      A quanto pare anche tu lo pensi, caro il mio somarello “zero tituli”.

                    • MicheleL says:

                      Già. Ed è per quello che non ho risposo a Toni qui e che la stragrande maggioranza delle pagine di Tempi in cui discuto sono inzaccherate delle sue patetiche pisciatine conclusive.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Che tu non puoi fare a meno di ribadire da bravo cagnetto.
                      Beh, magari almeno uno straccio di diploma della scuola d’obbedienza ci sei riuscito a prenderlo.

                    • Toni says:

                      “Mi limito a riportare i chiarissimi comunicati divulgativi, fatti da esperti a tale scopo, che sintetizzano la conoscenza. Ad esempio la sentenza di una corte su un caso per cui tali conoscenze siano rilevanti.”

                      Ma Enzo Pennetta (che ha una laurea) hai imputato il “Come mai non ha mai pubblicato un articolo scientifico (1) che sia uno?” («Il Ddl Cirinnà è inaccettabile») non riconoscendogli al pari di te il diritto di fare divulgazione su “chiarissimi comunicati divulgativi, fatti da esperti a tale scopo” che a te non piacciono. Quindi se Enzo Pennetta deve fare divulgazione deve fare una “pubblicazione” su una rivista scientifica … tu no… perché sei bello e hai la conoscenza sintetizzata da amici fidati.

                      TORNA DIETRO LA LAVAGNA!!!

                      🙂 🙂 🙂

  4. Toni says:

    Caro Galasi,
    ho letto casualmente l’ultimo tuo intervento dove hai preso di mira il Caligola di Camus.
    Se Camus avesse visto quello che combinate in ossequio ad un potere che soverchia ingozzando l’ombelico, non avrebbe rappresentato il delirio del potere con Caligola che dice “voglio la luna”, ma con un “voglio la GPA ed io sono una mamma”.

  5. Giannino Stoppani says:

    “Ora fa il modesto, Dottor Barzotto? Lei ha scritto “Ma quella che dà il titolo al mio corso di laurea non è abbastanza “molle” da considerare “autorevoli” gli studi su campioni di convenienza raccattati tra gli esaltati.”. Quindi gli altri sarebbe più molli di lei?”
    Ecco uno splendido esempio del tuo modo perverso rapportarti con la realtà.
    Io ho scritto che la scienza sociale in cui mi sono laureato è, per ovvi motivi, meno “soft” di altre.
    Che gli altri sarebbero più molli di me è frutto della tua fantasia bacata.
    Fatti curare.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.