corea del sud cristiani coronavirus

La pandemia di coronavirus? «È colpa dei cristiani»

Dalla Corea del Sud all’Italia, i media attaccano le religioni. Intervista al sociologo Massimo Introvigne: «Assurdo: accusano 100 neocatecumenali in Campania e non 25 mila tifosi allo stadio San Paolo»