Siria. Accusata di adulterio, Stato islamico lapida una ragazza davanti al padre: «Devi essere contenta»

In un video realizzato dai terroristi islamici il padre della ragazza si fa convincere da due uomini che la lapidazione è il «volere di Allah»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

lapidazione-siria-hama-stato-islamico“Sperando contro ogni speranza”. Questa sera a Milano un incontro da non perdere con il Patriarca dei Caldei Louis Sako

Una ragazza è stata lapidata in Siria davanti a suo padre dagli uomini dello Stato islamico. Il fatto è avvenuto nella periferia di Hama, è stato documentato da un video rilasciato dai jihadisti, riportato dal gruppo “Raqqa viene massacrata silenziosamente” e confermato dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, che non è riuscito però a fornire la data dell’uccisione.

IL PADRE CONVINTO. Il video della durata di circa cinque minuti mostra una ragazza in piedi davanti al padre, affiancato da due uomini dello Stato islamico. La ragazza viene accusata di adulterio e il padre rigetta per quattro volte le richieste della figlia di perdonarla. Alla fine, si fa convincere dai terroristi islamici che la cosa migliore è lapidarla «secondo il volere di Allah».

lapidazione-siria-hama-stato-islamico-isis«DEVI ESSERE CONTENTA». Il padre lega quindi la figlia e la dispone all’interno di una buca. Mentre un gruppo di uomini raccoglie delle pietre e si prepara a lapidarla, un jihadista dice alla ragazza che «dovrebbe essere contenta» di fare quella morte orribile perché, essendo la prima donna lapidata ad Hama, sta instaurando una tradizione. Il filmato prosegue mostrando la lapidazione della ragazza sotto gli occhi del padre.

SHARIA. Non è la prima volta che lo Stato islamico applica la sharia fino in fondo, compresi i suoi dettami più disumani. A febbraio la siriana Fatoum Al Jassem è stata lapidata a morte a Raqqa, capitale del Califfato di Al Baghdadi, perché iscritta a Facebook.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •