Don Giussani. «Al compleanno si sente fisicamente l’amore di Dio»

Oggi è l’anniversario della nascita del fondatore di Cl, nato a Desio il 15 ottobre 1922. Ecco come lui stesso faceva gli auguri all’amico Angelo Maio: «È il giorno in cui si adora nostro papà e nostra mamma»

  • 29
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    29
    Shares

giussani-faro-ansa

Oggi è l’anniversario della nascita di don Luigi Giussani, fondatore del movimento di Comunione e Liberazione, nato nel piccolo comune brianzolo di Desio il 15 ottobre 1922. Il sacerdote si è spento nella sua abitazione di Milano il 22 febbraio 2005.

Per ricordarlo pubblichiamo una lettera che don Giussani scrisse all’amico Angelo Majo, in occasione del compleanno di quest’ultimo il 31 luglio 1951. Il testo della lettera è pubblicato in L. Giussani, Lettere di fede e amicizia ad Angelo Majo, San Paolo, 2007, p. 96.

«Carissimo, è la prima volta ch’io ti faccio gli auguri per il tuo compleanno. È la prima volta che ne so la data. E nel compiere questo lieve atto di amicizia provo una gioia così grande, ch’io mi meraviglio di me stesso. Immagini se tu non fossi nato, quale meravigliosa cosa di meno ci sarebbe al mondo? Una meravigliosa cosa che c’è perché è tutta un dono. Il compleanno è il giorno in cui fisicamente si sente l’amore di Dio che ci ha fatti, potendoci non fare: «prior dilexit nos»: ci si sente «fatti», con stupore. È il giorno in cui si adora nostro papà e nostra mamma: lo strumento sensibile. Crea tante altre cose meravigliose! È un augurio così violento, quasi lo facessi a me stesso. Sento la tua gioia, di trovarti tra i tuoi monti. Auguri anche di goderti tanto anche questi».

Foto Ansa

  • 29
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    29
    Shares