Governo Letta in bilico. Staffetta con Renzi? Giovedì giorno decisivo

Scelta Civica ha già chiesto le dimissioni di Letta, Alfano ha dichiarato: «Il Pd dica con chiarezza se intende continuare a sostenere il governo o meno»

Matteo Renzi al posto di Enrico Letta alla guida del governo. Si fanno sempre più insistenti le voci secondo le quali il segretario del Pd sarebbe pronto a prendere le redini del paese. «La batteria del governo è scarica, dobbiamo decidere se va ricaricata o cambiata», ha detto Renzi stamattina all’assemblea dei deputati del Pd. Salito “a sorpresa” ieri sera al Colle dal presidente Giorgio Napolitano, avrebbe prospettato l’ipotesi della staffetta piuttosto che quella del rimpasto.

«PD DICA COSA VUOL FARE». Oggi anche Enrico Letta si è intrattenuto a colloquio con il capo dello Stato per «parlare delle prospettive di governo e delle scelte da fare», annunciando invece un patto di governo che «sarà convincente e convincerà tutti i partiti, anche il Pd».
Il leader di Ncd Angelino Alfano, dal canto suo, ha dichiarato: «Il Pd dica con chiarezza se intende continuare a sostenere il governo Letta o meno. Se il Pd non dà un’appassionata e sincera disponibilità a rilanciare l’azione di questo governo, la situazione si complica».

SCELTA CIVICA VUOLE RENZI. Qualcuno è già arrivato a chiedere esplicitamente le dimissioni di Letta in favore di Renzi, come il capogruppo alla Camera di Scelta Civica Andrea Romano: «Enrico Letta è uomo di grande esperienza e sensibilità istituzionale. Sono sicuro che lui per primo comprenda l’esigenza di voltare pagina davvero, aprendo una nuova fase della storia politica di questo paese e arrivando rapidamente ad un nuovo governo che sia guidato anche da un’altra personalità. Auspico quindi che Letta mostri quella generosità che ha sempre dimostrato nella sua carriera politica, favorendo l’apertura di questa nuova fase anche con la messa a disposizione del proprio ruolo».

DIREZIONE PD. Secondo le voci che circolano in Transatlantico, la decisione sul futuro del governo verrà presa entro venerdì, nelle prossime cruciali 48 ore. Giovedì alle 15, infatti, è convocata la direzione del Pd che dovrà decidere se continuare a sostenere Letta al governo o favorire la staffetta con Renzi. Al momento, secondo il corriere.it, manca solo da definire quale nuovo ruolo potrebbe assumere Letta.