Florida, buffonata satanica: di fianco al presepe approvata rappresentazione del Diavolo che scende negli Inferi

Al Capitol della Florida, nella città di Tallahassee, dove è ospitato il Parlamento, ogni anno al primo piano in occasione delle feste natalizie vengono esposte delle decorazioni

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

tempio-satanico-florida

Un albero di Natale, un presepe, un candelabro ebraico a nove bracci e una raffigurazione di Satana che discende negli inferi. Al Capitol della Florida, nella città di Tallahassee, dove è ospitato il Parlamento, ogni anno al primo piano in occasione delle feste natalizie vengono esposte delle decorazioni. Quest’anno il dipartimento per la Gestione dei servizi ha approvato nell’area dedicata al “Free Speech” anche il progetto dell’associazione Satanic Temple.

CHIESA PASTAFARIANA. In origine, venivano esposti solamente l’albero di Natale e il candelabro ebraico. Quando l’anno scorso è stato accettato anche un presepe, le più disparate associazioni si sono scatenate per protesta, trasformando l’esposizione in una buffonata. Così hanno avuto il loro spazio anche la Chiesa pastafariana del mostro di spaghetti volanti e il Tempio satanico, che ha proposto una rappresentazione per festeggiare la discesa negli inferi di Satana. Nel 2013, l’amministrazione ha rifiutato perché «gravemente offensiva». Quest’anno invece anche ai satanisti è stato trovato un posticino.

TEMPIO SATANICO. «Buone vacanze dal Tempio satanico», reciterà la scritta a fianco della rappresentazione, che sarà messa in mostra dal 22 al 29 dicembre e nella quale si vede un angelo che cade in un mare di fiamme. Perché l’anno scorso il Tempio satanico è stato rifiutato e quest’anno no? «L’unica differenza è che quest’anno ci siamo presentati con un team di avvocati», risponde il portavoce dei satanisti Lucien Greaves. I satanisti esporranno vicino al presepe, che sarà anche chiuso tra due rappresentazioni proposte da associazioni atee. La prima chiede di «celebrare il vero senso del Natale», cioè “carità, famiglia, fuochi di artificio, cioccolata calda e cibo cinese”; la seconda augura solo un «felice solstizio d’inverno».

«NON È OFFENSIVO». Il Tempio satanico ha rivendicato il diritto alla libertà di espressione e l’ha spuntata, anche se il dipartimento della Florida avrebbe il diritto di rigettare proposte che «siano potenzialmente dannose, offensive o minacciose per natura». L’anno scorso la celebrazione di Satana era stata ritenuta tale, quest’anno no. Il Tempio satanico sta anche per ottenere il permesso dal governo dell’Oklahoma di posizionare una statua davanti al Parlamento dello Stato, dove già si trova una statua che rappresenta i Dieci comandamenti, dove Satana viene raffigurato nelle vesti di Bafometto, con le corna e il volto da caprone.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •