«Contento adesso? Ogni cellulare ora avrà la foto di tua moglie, cornuto»

«Il profeta non ha mai ordinato il contrario». Famoso imam saudita va in tv con la moglie a volto scoperto e crea scalpore, ricevendo insulti e critiche

arabia-saudita-islam-ghamedi-velo-donne

Uno degli imam più famosi di tutta La Mecca ha fatto scalpore in Arabia Saudita comparendo in televisione insieme alla moglie, il cui volto era scoperto e apparentemente truccato. Lo Sheikh Ahmad al-Ghamedi ha voluto così sfidare apertamente le regole del Regno ultraconservatore, attirandosi un fiume di critiche e minacce.

«TRUCCARSI È PERMESSO». In Arabia Saudita le donne non mostrano mai, o quasi mai, il loro volto in pubblico. E quando escono indossano il tradizionale abaya, vestito nero lungo dalla testa ai piedi, che lascia scoperto solamente gli occhi. Parlando alla televisione saudita MBC con base a Dubai, l’imam ha affermato che «il profeta non ha mai ordinato alle donne di coprire le loro facce. E anche truccarsi è permesso».

CAPO POLIZIA RELIGIOSA. La moglie Jawaher bint Ali ha parlato delle difficoltà che i loro figli incontrano a scuola a causa delle teorie “estreme” del padre: «I nostri figli si lamentano perché alcuni insegnanti gli dicono: “Perché tuo padre dice questo, perché tuo padre dice quello?”».
Al-Ghamedi non è un imam qualunque. In passato ha guidato alla Mecca, la città santa dell’islam, la polizia religiosa, formata dai temuti Mutawaeen, che sono incaricati di garantire la conformità dei comportamenti dei cittadini alla morale islamica e alla sharia, in base all’esortazione coranica: «Ordinare il bene e proibire il male».

«PENTITI». «Contento adesso? Ogni cellulare ora avrà la foto di tua moglie, cornuto», è stato uno dei tanti commenti pervenuti all’imam saudita per il suo gesto. Anche il Gran Muftì dell’Arabia Saudita, Sheikh Abdul Aziz al-Sheik, ha criticato al-Ghamedi, incitandolo a «pentirsi e pregare Allah di essere guidato sulla retta via». Pochissimi coloro che hanno sostenuto il religioso. Un saudita, Ahmad Rasan, ha scritto su Twitter: «Lo insultano per aver mostrato il volto di sua moglie… però stanno zitti quando a farlo è Alwaleed» bin Talal, principe dell’Arabia Saudita, nipote di re Abdallah e inseparabile dalla moglie sempre vestita alla moda e con il volto scoperto (foto a destra).