Britney Spears, dal baratro ai premi nel Mtv Video Music Awards 2011

Dal bacio saffico con Madonna nel 2003 alla tremenda prestazione del 2007: extensions attaccate male, sovrappeso, movimenti scoordinati e playback. Il peggio che una popstar possa fare in pubblico, agli Mtv Video Music Awards. Quest’anno però è andata diversamente, due i premi vinti e una cantante che sembra rinata

Gli Mtv Video Music Awards sono uno degli eventi musicali più attesi, sia per i fan, che per le star che hanno la possibilità di esibirsi. Possono consacrare e distruggere. Ci sono star così popolari e iconiche da essere in grado di riuscire a fare entrambe le performance. Ad esempio Britney Spears, che all’apice del suo successo, nel 2003, baciò Madonna cantando “Like a virgin”, e che nel 2007 in un momento di grande disagio fisico, si esibì in “Gimme more”. Con extensions attaccate male, sovrappeso, movimenti scoordinati e playback. Il peggio che una popstar possa fare in pubblico, insomma.

Ma il 2007 non era un anno facile per la Spears. Aveva appena ricevuto la richiesta di divorzio dal padre dei suoi figli, Kevin Federline, e certi suoi comportamenti sregolati in pubblico facevano intuire una dipendenza da alcool e droghe, di sicuro inconciliabili con il suo ruolo di madre. Britney non volle ammettere pubblicamente la sua dipendenza fino a che non fu costretta dalla famiglia e dagli assistenti sociali a entrare in una clinica di riabilitazione californiana, dove rimase una sola notte. Peggio, all’uscita compì il gesto eclatante di farsi rasare a zero da un parrucchiere, con gli obiettivi dei paparazzi appiccicati alle vetrine. Fu quello il momento più evidente del suo malessere. Da lì la risalita, la pubblica ammenda sul suo blog, il tentativo di risollevarsi con un nuovo album, ma uno stato di salute ancora poco convincente, tanto da arrivare a quella disastrosa esibizione ai VMA.

Insomma, è stata una bella sorpresa per i fan vederla in un abito nero scintillante, superbionda e stretta al suo nuovo fidanzato, salire sul palco dei VMA 2011 per ritirare due premi, quello di miglior video pop per il singolo “Till the world ends” e per il Michael Jackson Vanguard Award, per le sue doti di ballerina. Fa tenerezza Britney, popstar cresciuta in fretta, che ha rischiato di fare un percorso simile a quello di Amy Winehouse, ma che ha saputo uscirne appena in tempo. Per amore di quelle due creature con cui ama fotografarsi su twitter: Sean Preston e Jayden.