Cinque pensieri improvvisi sulla crisi di governo

Primo pensiero dedicato a B. Quanto avevano ragione i nostri genitori quando ci mettevano in guardia dalle cattive compagnie! Ah, Ghedini GhediniGhedini…..

Secondo pensiero dedicato ancora a B. L’aggressività è sovente generata da paura e frustrazione. Adesso che ha tempo si legga La guerra civile americana del compianto Raimondo Luraghi.

Terzo pensiero dedicato ai ministri moderatamente dissenzienti, educatamente in disaccordo, dolcemente critici: forse è il momento di una botta di vita. Colomba non è lo stesso che piccione.
Dice: la disciplina di partito. Ma dov’è il partito? Dov’è il pensiero?

Quarto pensiero dedicato alle anime belle. L’invito che da più parti proviene, per tutti si veda De Bortoli, è che i moderati votino PD alle prossime, quasi scontate, elezioni. In questo modo potremmo avere una maggioranza bulgara.
Avete mai visto un bolscevico moderato?

Quinto pensiero dedicato al futuro politico. Mare o Monti?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •