Forse non avete capito la funzione pedagogica delle fotogallery del ministro Boschi

boschi-sorriso-vendola-corriereIl Corriere della Sera, quotidiano milanese ammirato in tutto l’ambiente giornalistico per la capacità di propinare ai suoi lettori online una fotogallery del ministro Boschi al giorno (e già distintosi in passato per il record mondiale di fotogallery di Nicole Minetti), pubblica oggi nell’edizione in edicola un boxino contenete una notizia un po’ scombiccherata sotto il titolo “Affondo vendoliano. Boschi e i sorrisi, la difesa dalle donne pd”.

Eccola qua:

Il sasso era stato lanciato da esponenti dell’M5S. Ieri, poi, gli sberleffi sul «sorriso» (o «sorrisetto») di Maria Elena Boschi sono arrivati anche dai banchi dei Sel al Senato. E adesso le donne del Pd reagiscono. «È inaccettabile che Maria Elena, che si sta dimostrando bravissima in un ruolo in cui molti altri avrebbero fallito, venga attaccata per il suo aspetto», dice l’eurodeputata Pina Picierno. «Dispiace che questi attacchi arrivino non solo dal M5S, ma anche da chi ha ben altra storia. È la triste prova che in questo Paese, se sei donna, devi dimostrare le tue capacità mille volte in più rispetto a un uomo». Parla anche Anna Ascani, una delle più giovani deputate pd, che tra l’altro non è una renziana ortodossa. «Quando non si hanno argomenti, l’unico argomento è l’ignoranza. Da giovane donna impegnata in politica, credo che questo sia l’ennesimo sintomo della volontà di conservare, in questo caso gli stereotipi, e della resistenza a ogni tipo di cambiamento».

Per la verità il testo non è del tutto comprensibile, lo è abbastanza invece l’intento, che a quanto pare è quello di denigrare un poco Nichi Vendola e il suo partito per la inaccettabile caduta di stile “maschilista”.

La morale, se è lecito trarne una, sembra essere che le donne in politica non possono essere criticate per il loro aspetto fisico. Una deputata brianzola di bassa statura, per esempio, non dovrà mai essere apostrofata come “la nana di Arcore”. E comunque, per restare al caso specifico, il sorriso della Boschi non dovrà mai essere utilizzato come argomento politico.

Ci auguriamo, cari lettori, che adesso il concetto sia chiaro anche a voi. Ma visto che a quanto pare i 4 o 5 milioni di foto della Minetti in vacanza pubblicate dal corriere.it non sembrano esservi state di aiuto, ci raccomandiamo di affrettarvi a cliccare – sempre nel sito del Corrierequesta ennesima fotogallery del ministro Boschi che invece ci sembra chiarissima: «I tacchi, le gonne, i tailleur stretti, la camminata e i sorrisi (sempre) generosi: lo stile Boschi in una carrellata di foto recenti». Notare soprattutto «i sorrisi (sempre) generosi». Non è mica una critica.

boschi-foto-corriere

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •