Adolfo Feragutti Visconti protagonista al Museo Civico Villa dei Cedri di Bellinzona

Non è ancora un pittore molto conosciuto Adolfo Feragutti Visconti (Pura, Canton Ticino, 1850-Milano 1924), uno dei maggiori artisti ticinesi attivi a cavallo tra Ottocento e Novecento che, nel corso della propria vita, ha sperimentato in maniera assolutamente originale le più diverse tematiche artistiche. Dalla pittura di genere a quella di storia, dagli studi “en plein air” – caratteristici dei colleghi francesi – all’intramontabile natura morta, dalla tradizionale ritrattistica su committenza alla nuova pittura sociale, dall’evergreen della pittura sacra al simbolismo.

Protagonista al Museo Civico Villa dei Cedri di Bellinzona (CH) dal 23 febbraio al 16 giugno 2013 della retrospettiva intitolata La libertà della pittura. Adolfo Feragutti Visconti.1850-1924, il pittore presenta i suoi preziosi dipinti dove vengono abbandonate linee e contorni in preferenza di materia pittorica e colore, come nell’opera Uva nera, dove i chicchi del frutto vengono resi quasi a macchie e la pastosità degli ingredienti sembra quasi emanare il profumo dell’autunno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •