Google+

Sud Sudan, a un anno dallo scoppio della guerra civile i morti sono almeno 50 mila e gli sfollati due milioni

dicembre 15, 2014 Redazione

Oggi si è tenuta nella cattedrale di Juba, capitale del Sud Sudan, una preghiera di suffragio per le vittime della guerra civile. Dai vescovi nuovo appello per la pace

Oggi si è tenuta nella cattedrale di Juba, capitale del Sud Sudan, una preghiera di suffragio per le vittime della guerra civile, scoppiata esattamente un anno fa e che ha causato la morte di almeno 50.000 persone. Secondo altre stime, invece, le vittime sarebbero almeno 100 mila. Secondo quanto riportato da Fides,  la Messa è stata presieduta da monsignor Paolino Lukudu Loro, arcivescovo di Juba, che ha lanciato un nuovo appello per la pace e la stabilità nel Paese, invocando l’aiuto di Dio.

DUE MILIONI SFOLLATI. La crisi in Sud Sudan è esplosa il 15 dicembre 2013 nella capitale, quando si sono affrontati per la prima volta gli eserciti del presidente Salva Kiir e del vicepresidente Riek Machar, accusato di aver tentato un colpo di Stato. Gli scontri si sono estesi rapidamente a diverse aree del Paese, trasformandosi in un conflitto etnico tra i Dinka, ai quali appartiene anche il presidente Kiir, e i Nuer, l’etnia di Machar. Oltre alle vittime e alla distruzione di interi villaggi, la guerra ha provocato l’esodo di 2 milioni di persone su 12 milioni di abitanti, portando alla paralisi economica del Paese.

BAMBINI SOLDATO. Per dare un nome alle vittime, alcuni attivisti e gruppi religiosi hanno dato origine al progetto “Naming Those We Lost”, che finora ha identificato 572 morti: i primi sono quelli di un bambino di 14 mesi e di una signora di 105 anni, uccisa nel letto di ospedale. L’Unicef ha denunciato infine il reclutamento, da parte delle varie fazioni, di 12 mila bambini soldato. Nonostante diversi tentativi di pace, la crisi non è ancora risolta a causa dell’incapacità dei leader di controllare gli eserciti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download