Google+

«Sono orgogliosa di mio padre, che si è sacrificato per fermare il kamikaze in chiesa»

aprile 10, 2015 Leone Grotti

A Youhanabad (Pakistan), i fedeli delle due chiese colpite a marzo dai talebani sono tornati a Messa. Testimonianze

pakistan-youhanabad-Afzal-meerab-screenshot

«È davvero strano essere qui a Messa senza mio padre». Meerab Afzal è tornata nella chiesa di Cristo per la prima volta dopo il duplice attentato suicida talebano che ha sconvolta l’esistenza della sua famiglia il 15 marzo. Quel giorno la chiesa protestante, insieme a un’altra cattolica, è stata colpita da un kamikaze nel quartiere di Youhanabad, a Lahore, in Pakistan. Ventidue persone in tutto sono morte tra i fedeli delle due chiese, altre 70 sono rimaste ferite nell’esplosione e si trovano ancora in ospedale.
Nel cuore di Meerab si mischiano sentimenti contrastanti. Suo padre è l’uomo che ha fermato il kamikaze, sacrificando la sua vita per impedirgli di entrare dentro la chiesa. Se non l’avesse fatto, il bilancio delle vittime sarebbe stato molto più alto. «Il giorno dell’attacco eravamo tutti insieme in chiesa, e ora la nostra famiglia è spezzata. Io sono fiera di mio padre, perché ha salvato tante vite, ma mi manca moltissimo».

«DIFFONDONO ODIO». Il reverendo Irshad Ashknaz è tornato a celebrare la Messa come prima dell’attentato. Intervistato dalla Bbc, ha parlato delle centinaia di cristiani arrestate in modo indiscriminato per l’omicidio di due uomini, uccisi fuori dalla chiesa da una folla perché sospettati di essere collegati ai terroristi. «Quello che è stato fatto è ingiustificabile e lo condanniamo». Poi ha provato a spiegare quanto successo: «Noi abbiamo a che fare ogni giorno con la discriminazione. Non possiamo neanche trovare lavoro perché siamo cristiani. Diffondono l’odio contro di noi. Quando subisci costantemente violenze e abusi, può succedere che le emozioni vengono lasciate libere. Ecco come spiego l’uccisione dei due uomini da parte della folla».

«NON ABBIATE PAURA». Anche l’arcivescovo di Lahore, monsignor Sebastian Francis Shaw, è tornato a pregare nella chiesa cattolica di Youhanabad dopo gli attentati. Parlando a oltre duemila fedeli, dopo la Pasqua, ha detto: «Non abbiate paura. Abbiate fiducia nel Signore, come hanno fatto i martiri di Youhanabad. Pregate per la vera pace e per l’intera nazione, che è colpita dal terrorismo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana