Google+

Non siete grassi, è la bilancia che sbaglia. Uno studio lo dimostra

gennaio 8, 2013 Elisabetta Longo

Qual è il buon proposito per l’anno nuovo più gettonato? Facile, mettersi a dieta, perdere i chili di troppo, soprattutto quelli accumulati durante le vacanze di Natale. Per fortuna c’è sempre l’ultima ricerca scientifica che riesce a consolare le persone eternamente in lotta con la bilancia. Il professor Peter Cumpson, dell’università di Newcastle, ha dimostrato […]

Qual è il buon proposito per l’anno nuovo più gettonato? Facile, mettersi a dieta, perdere i chili di troppo, soprattutto quelli accumulati durante le vacanze di Natale. Per fortuna c’è sempre l’ultima ricerca scientifica che riesce a consolare le persone eternamente in lotta con la bilancia. Il professor Peter Cumpson, dell’università di Newcastle, ha dimostrato che tutte le volte che non abbiamo creduto alla bilancia, in fondo avevamo ragione noi. I chili segnati dalle bilance moderne, infatti, sarebbero “più pesanti” rispetto al loro reale peso.

SBAGLIA LA BILANCIA. Il chilogrammo odierno, infatti, risulta più pesante di decine di microgrammi rispetto all’unità di misura creata nel 19esimo secolo. I pesi originali con cui vengono tarate le bilance di tutto il mondo si trovano all’ufficio internazionale dei pesi e delle misure di Parigi, ma questi pesi si sono deteriorati, fino a coprirsi di polvere, smog, residui inquinanti vari, intaccando così il loro peso originario. «Abbiamo utilizzato una nuovissima tecnica all’ozono per eliminare le contaminazioni che modificano il modello di peso», spiega il prof Cumpson. Resta da capire se la tecnica all’ozono ci aiuterà anche a chiudere la zip dei jeans con la stessa facilità con cui lo facevamo prima delle vacanze di Natale.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download