Google+

Nigeria, Kaigama: «Boko Haram non vincerà la guerra contro i cristiani. Si credono onnipotenti, ma sono solo una setta islamica»

luglio 15, 2014 Leone Grotti

L’arcivescovo di Jos commenta a tempi.it l’ultimo filmato rilasciato dal leader dei terroristi: «Solo Dio è onnipotente e non permetterà che raggiungano il loro scopo»

Eroeffnung Monat der Weltmission im Erzbistum Paderborn«Boko Haram ha detto chiaramente che cosa vuole: islamizzare la Nigeria e fare la guerra ai cristiani ma i loro progetti non si realizzeranno». Ignatius Kaigama, arcivescovo di Jos e presidente della Conferenza episcopale nigeriana, commenta così a tempi.it il recente filmato in cui il leader dei terroristi islamici, Abubakar Shekau, saluta il «fratello Al Baghdadi», leader dello Stato islamico e autoproclamato califfo dei musulmani in Iraq e Siria.

«UCCIDERE I CRISTIANI». Per monsignor Kaigama «la volontà di Boko Haram di creare uno Stato islamico ed estendersi anche all’Africa occidentale è un fatto. Non dimentichiamoci che Shekau ha chiesto al presidente nigeriano Goodluck Jonathan (che è cristiano, ndr) di convertirsi all’islam. E nell’ultimo video ha detto di voler uccidere, uccidere, uccidere i cristiani».

«SOLO DIO È ONNIPOTENTE». Ieri i terroristi hanno attaccato il villaggio di Dille, nel nordest del paese, uccidendo almeno 38 persone e distruggendo tre chiese. Ma per l’arcivescovo il tentativo di fare della Nigeria con la forza uno Stato islamico non avrà successo: «Io non capisco come questi terroristi possano essere più forti del governo ma spero che verranno sconfitti. Soprattutto Dio ha permesso che l’uomo si dividesse in tante etnie, culture e religioni. Nessun gruppo si può arrogare il potere di convertire la Nigeria a una sola religione. Boko Haram si crede onnipotente ma è solo una setta islamica, ecco cos’è. Solo Dio è onnipotente e non permetterà che raggiungano il loro scopo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. mike says:

    mons. kajigama non sospetta neanche lontanamente che dietro boko haram ci possa essere l’occidente. altrimenti qualche dubbio che boko haram possa vincere ce l’avrebbe. boko haram non è una setta islamica ma in pratica i comunisti/sessantottini musulmani che per prudenza mantengono una parvenza islamica. il loro scopo è si uccidere i cristiani e cioè cancellare il cristianesimo dall’africa, ma pure cancellare l’islam ortodosso dall’africa. la stessa cosa la stanno facendo i ribelli arabi più a nord. è ora che il mondo islamico si svegli e se li tolga di torno.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi