Google+

Maltempo, esonda il Seveso. Milano sott’acqua

luglio 8, 2014 Chiara Rizzo

Allagati i quartieri a nord del capoluogo lombardo, sott’acqua anche fermate della metro, negozi e persino i cortili di alcune abitazioni. Disagi anche in Brianza, e in Veneto e Liguria.

Il quartiere Isola a Milano

“Luglio col bene che ti voglio…” per il nord Italia rischia di rimanere solo una bella canzone e l’estate un lontano ricordo. A causa della pertubazione meteo che da ieri ha colpito il Nord, stamattina il fiume Seveso è esondato a Milano, allagando interi quartieri della zona nord della città. Ma anche la Brianza, Lodi e Genova hanno risentito gravemente delle conseguenze degli acquazzoni iniziati ieri sera.

ISOLA D’ACQUA. Dopo dodici ore di pioggia il fiume Seveso, intorno alle 2.50 di stanotte e poi a più riprese anche nella mattinata è esondato. Completamente allagati i quartieri a nord, fino – non accadeva da circa 15 anni – al quartiere Isola/Garibaldi: sono saltate 2mila utenze elettriche, e i Vigili del fuoco e gli uomini di Amsa (l’azienda che si occupa della pulizia strade) sono al lavoro con le idrovore per sbloccare ampi tratti di strada sott’acqua, mentre A2A è al lavoro per ripristinare la corrente. Molti gli esercizi commerciali che hanno aperto le saracinesche stamattina trovandosi completamente allagati sia al piano terra, sia nelle cantine, ma l’acqua è arrivata sin dentro i cortili di molte case, in particolare nel quartiere Isola, impedendo alle persone letteralmente di muoversi. Il comune di Milano ha diffuso un’ordinanza in cui sconsiglia di muoversi in auto, se non per le emergenze, ma nei quartieri Niguarda e Isola non funzionano nemmeno i mezzi pubblici: molte linee del tram sono state deviate, due fermate della metro (quella della Lilla Isola e la gialla Zara) chiuse.

IN BRIANZA. Il Seveso è esondato anche nell’hinterland, sia a Paderno Dugnano che a Cusano Milanino che a Lentate, inoltre numerosi torrenti sono esondati in vari centri della Brianza, lasciando sott’acqua numerose villette e persino alcuni condomini. Il torrente Tarò è fuoriuscito a Meda, travolgendo le strade del centro storico, allagando il comune: stessa situazione a Seveso con il torrente Bevera, dov’è rimasta allagata anche la sede della comunità di Fratel Ettore. Allagate decine di case a Cesano Maderno, dove in un quartiere sono “andate in tilt” anche le fognature. Allagamenti in numerosi condomini e disagi al traffico anche a Monza Saronno e Comasina.

LODI. Ieri una violentissima grandinata ha creato disagi non solo alla circolazione, ma ha portato all’allagamento di diverse zone della città, e degli uffici della questura.

VENETO. Una vera e propria “bomba d’acqua” è stata definita la grandinata che si è abbattuta sul Veneto ieri sera, in particolare su Padova e provincia. A causa delle forti raffiche di vento diversi alberi sono stati sradicati con danni conseguenti sulla linea ferroviaria Venezia-Treviso e Padova-Vicenza. A Padova anche il traffico cittadino è stato bloccato dalla caduta di alberi e varie case sono state allagate nei garage e negli scantinati: sono stati un centinaio gli interventi dei vigili del fuoco del comando di Mestre nell’area tra Padova e Mestre.

GENOVA. Il capoluogo ligure è stato colpito dal nubifragio nella notte. Anche nella città della Lanterna le forti raffiche di vento hanno sradicato gli alberi, soprattutto nei quartieri collinari. Non ci sono stati per fortuna danni a persone o cose.

TORINO. Nell’hinterland, in particolare a Rivoli e Pinerolo i temporali hanno causato decine di allagamento: i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per tutto il corso della nottata, ma anche in questo caso non ci sono stati particolari danni a persone o cose.

PREVISIONI METEO. Intanto l’Italia risulta divisa a metà: al Sud Italia infatti si registrano belle giornate di sole con temperature sino a 35 gradi, con un divario di 10-15 gradi con il Nord Italia. Secondo i meteorologi di meteo.it, “Domani l’aria più fresca al seguito della perturbazione si propagherà anche al Sud mettendo fine al caldo intenso anche in questa parte del Paese, mentre le piogge e temporali concederanno una tregua momentanea al Nord prima del nuovo peggioramento atteso in serata”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana