Google+

Libia. È cominciata la «battaglia finale» per strappare Sirte all’Isis

agosto 29, 2016 Redazione

Ieri le milizie leali al governo di unità nazionale di Serraj sostenuto dall’Onu hanno subito pesanti perdite. Ma ai jihadisti restano solo due quartieri

Ieri è cominciata la «battaglia finale» per la conquista della roccaforte dello Stato islamico in Libia, la città di Sirte. L’assedio da parte delle milizie leali al governo di unità nazionale (Gna) di Fayez Serraj, aiutate da forze speciali americane, britanniche, francesi e italiane (nelle retrovie), va avanti dal 12 maggio e dovrebbe essere entrato nelle sue fasi conclusive.

L’ASSEDIO. Come scrive l’inviato della Stampa a Sirte, un centinaio di uomini dell’Isis, su 5.000 che erano all’inizio della battaglia, sono asserragliati nel quartiere 1 della città, a nord vicino alla costa, e nel quartiere 3, a est. Entrambi sono controllati dai jihadisti solo per il 50 per cento e assediati dalle milizie di Misurata e di Ibrahim Jathran.

ALMENO 34 MORTI. Nonostante l’intervento americano dall’1 agosto con continui bombardamenti, lo Stato islamico resiste e con una serie di attentati suicidi solo ieri ha ucciso almeno 34 combattenti libici e ne ha feriti altri 180. Le milizie di Misurata insistono che la vittoria è vicina: «Siamo entrati negli ultimi due quartieri di Daesh (acronimo arabo dell’Isis) a Sirte», ha dichiarato il portavoce delle forze che appoggiano Serraj, Reda Issa.

DIVISIONI POLITICHE. Al di là delle operazioni militari, il paese resta diviso anche politicamente. Una settimana fa il Parlamento di Tobruk, sul quale è forte l’influenza dell’Egitto e del generale Khalifa Haftar, che controlla la parte orientale del paese, si è rifiutato per l’ennesima volta di votare la fiducia al governo di Serraj, sostenuto dalle Nazioni Unite ma ancora illegittimo formalmente.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il 24 e il 25 marzo, se siete in zona capitale, non prendete impegni: ci sono gli Honda Days 2018 all’autodromo di Vallelunga. Si possono provare auto, moto e non solo…

L'articolo Honda Days 2018: 24 e 25 marzo, tutti a Vallelunga proviene da RED Live.

Neve, ghiaccio, temperature polari e 26 passi alpini. La terza edizione della 20Quattro Ore delle Alpi, organizzata da Audi, ha incontrato le condizioni giuste per mettere alla prova 5 equipaggi che si sono sfidati a suon di km percorsi e prove speciali ghiacciate sulle nuove RS4. C’eravamo anche noi

L'articolo 20Quattro Ore delle Alpi Audi. C’ero anch’io proviene da RED Live.

Presentata per la prima volta nel 2007, la Peugeot 308 ha subito un restyling nel giugno 2017. Dal punto di vista meccanico la novità preponderante era stata la sostituzione del cambio automatico a 6 rapporti in favore di un nuovo 8 rapporti. Un cambio più evoluto sviluppato dalla giapponese Aisin capace di rubare sulla bilancia […]

L'articolo Peugeot 308: aggiornamenti a 8 rapporti proviene da RED Live.

Più dinamica - non solo nel look - e tecnologica. Per sfidare a testa alta le rivali più pericolose del segmento. La nuova Kia Ceed è pronta per sfilare sulla passerella del Salone di Ginevra 2018

L'articolo Nuova Kia Ceed, senza apostrofo ma con più stile proviene da RED Live.

La 2ª edizione del circuito organizzato da Bosch eBike Systems, con il supporto di Trek, coinvolgerà 5 Paesi europei. I percorsi sono adatti sia agli amatori sia ai professionisti. Il via dal Bike Festival di Riva del Garda a fine aprile

L'articolo Bosch eMTB-Challenge – Da aprile a settembre – Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi