Google+

Libia, colletta di armi tra i cittadini per l’esercito. Escono fucili, granate, mine e un carro armato

ottobre 3, 2012 Leone Grotti

Il governo propone tra i comuni cittadini una colletta di armi per equipaggiare l’esercito. A Bengasi consegnati 730 fucili, 200 granate, 200 mine anti uomo, 20 mila munizioni e un carro armato.

Il nuovo governo della Libia liberata dal regime di Gheddafi ha chiesto a tutti i suoi cittadini di fare una colletta. Non di denaro per le casse dello Stato, niente “oro per la patria”, ma armi per l’esercito.

TONNELLATE DI ARMI. Come si è visto in occasione dell’uccisione dell’11 settembre dell’ambasciatore americano Chris Stevens a Bengasi, quando delle milizie islamiche hanno bloccato tutte le strade con camionette armate di mitragliatori e lanciarazzi, la rivoluzione ha lasciato nel paese in mano a comuni cittadini tonnellate e tonnellate di armi da fuoco, che fanno della Libia un paese fuori controllo ora impediscono al governo centrale di Tripoli di ristabilire l’ordine e il rispetto della legge.

«CITTADINI, CONSEGNATE LE ARMI». Dopo la richiesta da parte del governo alle bande irregolari di sciogliersi «perché in Libia ci può essere una sola autorità», proponendo loro di confluire nell’esercito regolare del paese, Tripoli ha chiesto ai cittadini libici di consegnare le armi alle forze dell’ordine. Secondo quanto riferito dal portavoce dell’esercito, «siamo rimasti sorpresi perché centinaia e centinaia di persone nella capitale sono venuti spontaneamente a consegnare armi leggere, medie e pesanti».

FUCILI, PISTOLE E CARRI ARMATI. Solo a Bengasi, la città da cui è partita l’offensiva dei ribelli, l’esercito ha raccolto 730 tra fucili e pistole, 200 granate, 200 mine anti uomo e anti carro, insieme a 20 mila munizioni circa. Per invogliare la gente a cedere le proprie armi, è stata improvvisata una tombola con in palio due macchine per due vincitori. Sono stati consegnati anche sei missili, un cittadino ha affermato di avere un carro armato ma, secondo un rapporto dell’agenzia di stampa Ap, non è chiaro quando lo restituirà. Le armi consegnate rappresentano una parte infinitesimale di quelle che circolano nel paese, ma secondo il portavoce dell’esercito Ali al-Sheikhi «è la prima operazione di questo tipo che facciamo ma non sarà l’ultima».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi