Google+

Lezione di De Cataldo al Fatto: «Dire vaffa a tutti è facile, lo fa anche la mia portinaia»

luglio 2, 2012 Redazione

L’autore di Romanzo Criminale invoca rispetto per il Quirinale e dice “no” alla pubblicazione delle intercettazioni. «Non c’è niente di più pericoloso delle subordinate ipotetiche»

Prende il giornale, legge qualche riga a voce alta. Lo sbatte sul tavolo. La giornalista domanda: non lo condivide, questo editoriale? Risposta: «Qualche punto fermo bisognerà pur averlo, non si può mica sparare sempre contro tutto e tutti». Il Fatto Quotidiano pubblica una video-intervista a Giancarlo De Cataldo, magistrato a Roma presso la Corte d’Assise, oltre che romanziere (è autore di Romanzo Criminale, Einaudi editore) e autore per il teatro, il cinema e la televisione (ha collaborato, fra le altre cose, alla sceneggiatura de “Il giudice Borsellino”, film per la tv  recentemente interpretato da Luca Zingaretti). A tema ci sono le intercettazioni tra Loris D’Ambrosio (consigliere giuridico del Quirinale) e Nicola Mancino, riguardanti le trattative Stato-Mafia condotte dalle procure siciliane; si invita il presidente della Repubblica a «rispondere del suo comportamento, di quello del suo staff e delle conversazioni telefoniche nelle quali i suoi collaboratori spendono il suo nome».

Quando gli viene chiesto un parere sulla scelta editoriale del Fatto (pubblicare le intercettazioni) il magistrato si mostra però contrario: «Non per una questione di lesa maestà, ma perché dire basta, o vaffa, è facile. Lo fanno tutti: al bar, i tassisti, la mia portinaia». E le incoerenze tra le procure? «Per costume, abitudine e anche per correttezza non intervengo mai sulle inchieste aperte» smorza De Cataldo. «Al netto di quello che non possiamo sapere, credo che sarebbe bene per tutti lasciare il Quirinale fuori di qualsiasi sospetto. Perché il presidente della Repubblica rappresenta oggi, così come ha rappresentato nei lunghi anni bui che abbiamo alle spalle, l’unico autentico fattore di coesione nazionale, che ci impedisce di andare a picco. Questo va riconosciuto, e rispettato».

L’intervista prosegue sullo stesso tema: che ne pensa lo scrittore di queste intercettazioni? «L’ho già detto e lei torna sempre sullo stesso tema», ribadisce lui. «C’è un’inchiesta, e non c’è niente di più pericoloso delle subordinate ipotetiche, quando si ha a che fare con fatti di questa rilevanza. Noi abbiamo un principio generale, che stentiamo a rispettare: le intercettazioni non vanno pubblicate. Se poi qualcuno si vuole attaccare a una vicenda particolare, per investire in pieno questo strumento investigativo – di cui invece abbiamo tutti maledettamente bisogno – io non posso essere d’accordo, né come magistrato né come cittadino». E il coinvolgimento del Colle? «Francamente non riesco a vederlo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Ray Groote scrive:

    I just want to mention I’m very new to weblog and actually loved you’re page. More than likely I’m planning to bookmark your blog . You actually have fantastic article content. Thanks a lot for sharing with us your webpage.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana