Google+

Lettera appello: «Benvenute le Forze dell’Ordine a Susa»

agosto 29, 2013 Marco Margrita

Documento reso noto nella zona dei disordini No Tav. Un gruppo eterogeneo di cittadini condanna le violenze e accoglie le forze dell’ordine

tempi-copertina-si-tavE forse presto per parlare di una riedizione della “maggioranza silenziosa”, di certo, però, una lettera-appello di vicinanza e solidarietà alle forze dell’ordine firmato da oltre 500 valsusini è una notizia. È stato, infatti, diffuso un documento che inizia con un inequivocabile: «Benvenute le Forze dell’Ordine a Susa». Sono nomi di imprenditori, commercianti, lavoratori e pensionati, anche qualche No Tav. «In questo periodo – scrivono – Susa è stata più volte disturbata, purtroppo anche di notte, da un folto gruppo di persone che manifesta con slogan e striscioni. Molti sono giovani non di Susa, altri in amichevole condivisione sono nostri “bravi”… concittadini». Si riferiscono ai sit-in di fronte alle strutture che ospitano gli agenti in servizio presso il cantiere di Chiomonte. Manifestazioni nettamente condannate dai cinquecento firmatari, di cui non si sono diffusi ai media i nomi perché si teme «l’avvio di una caccia alle streghe». I sottoscrittori sottolineano come «per noi quelle persone rappresentano lo Stato. Siano dunque benvenuti! La loro presenza non ci disturba, anzi, alla luce degli ultimi episodi di violenza in valle ci rassicura. C’è da preoccuparsi, piuttosto, se c’è qualcuno che non li gradisce». Nella lettera, infine, una netta condanna della violenza (verbale, psicologica e fisica) e l’auspicio che «Susa non la subisca passivamente».

VATTIMO E LA VISITA IN CARCERE. Il clima è ancora sicuramente teso. Continuano i provvedimenti, perquisizioni ed avvisi di garanzia, tanto per il reato di eversione quanto per l’episodio dell’aggressione al camionista olandese, che un gruppo di attivisti antitreno avevano fermato nella convinzione che stesse trasportando componenti per “la talpa” che dovrà scavare il tunnel geognostico.
La Procura di Torino, intanto, vuole andare a fondo anche sulla vicenda della visita in carcere ad un militante No Tav, lo scorso 15 agosto, da parte dell’europarlamentare Gianni Vattimo. L’esponente dipietrista si era presentato al carcere delle Vallette per far visita a Davide Giacobbe, detto “Giobbe”, attivista arrestato qualche giorno prima con l’accusa di aver aggredito il 16 novembre 2012 un poliziotto e un operaio nel cantiere di Chiomonte, e recentemente scarcerato con l’obbligo di dimora e rientro notturno a Dumenza, paese del Varesotto dove risiede. Ad accompagnarlo due leaders del movimento No Tav, Luca Abbà e Nicoletta Dosio, entrambi sotto indagine, presentati come suoi consulenti. Tutti e tre sono stati convocati per lunedì in Procura per spiegare questa circostanza. I pm Andrea Padalino e Antonio Rinaudo, voglio chiarire in che veste Abbà e Dosio siano entrati in carcere. Per tutti e tre potrebbe profilarsi l’accusa di falso ideologico.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. clemente says:

    Anche in molte città italiane (come Milano) c’ è una maggioranza silenziosa repressa che deve subire le angherie, i furti e le esplicite apologie di reato dei Centri Sociali.
    Ad esempio a Milano è in corso la campagna “Occupy sfitto”, che invoca le occupazioni abusive degli alloggi sfitti.
    Chi porta avanti questa eversione sono gli stessi che poi vanno a far casino in Val di susa.
    Veri fascisti rossi.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.