Google+

La tassa più odiata dagli italiani? Bortolussi: «Senza dubbio l’Imu»

ottobre 22, 2012 Laura Borselli

Intervista a Giuseppe Bortolussi, direttore della Cgia di Mestre: «Monti ha problemi legati al fatto che è un tecnico. Lui è un bravo chirurgo ma in questo momento il malato è in carenza di ossigeno».

La tassa più odiosa? Senza dubbio l’Imu, secondo , che la eliminerebbe volentieri se avesse una bacchetta magica. L’associazione veneta ha calcolato che, rispetto all’Ici, il prelievo per i negozi e i laboratori risulta mediamente raddoppiato, mentre per i capannoni si registrano incrementi di imposta che superano il 60 per cento. «È una tassa – spiega a Tempi Bortolussi – che non colpisce solo chi è proprietario, ma anche chi è affittuario che si vede aumentare il canone mensile». La Legge di stabilità, stando al poco che ne sa ad oggi, solleva non poche perplessità, soprattutto per il prospettato tetto alle detrazioni (sulla cui retroattività si annuncia battaglia in Parlamento) e per il taglio dell’Irpef cui fa da contraltare un aumento dell’Iva, tutti provvedimenti che penalizzano i consumi in maniera indiscriminata e vanno a incidere sui meno abbienti.

IRPEF, DOVE SONO I BENEFICI? «Gli aumenti Iva – ci spiega Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio – incidono di più su chi ha minori disponibilità di reddito e destina la maggior parte del suo reddito ai consumi. Inoltre, è evidente che i soggetti fiscalmente incapienti – circa dieci milioni di cittadini non assoggettati all’Irpef per il loro basso reddito – non avranno nessun beneficio dalla riduzione Irpef e sconteranno integralmente l’aumento Iva». Anche per Bortolussi il governo sta esagerando con il rigore: «Monti ha problemi legati al fatto che è un tecnico. La politica sceglie cosa fare, il tecnico sceglie come fare. Lui è un bravo chirurgo ma in questo momento il malato è in carenza di ossigeno. Colpire i consumi oggi significa togliere l’ossigeno».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Marco says:

    Neanche il proprietario del castello più bello del mondo dovrebbe essere costretto a pagare l’IMU.

  2. francesco taddei says:

    bortolussi, visto che il pdl ha/è fallito e la sinistra non ti considera, perchè non lo fai tu il partito dei liberali? prenderesti un sacco di voti e ci toglieresti dalle scatole tanti pesci che puzzano.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

Al Motor Bike Expo di Verona, dal 18 al 21 gennaio, Metzeler si presenta con una limited edition del suo pneumatico più custom: si chiama Metzeler ME 888 Marathon Ultra Orangewall

L'articolo Metzeler ME 888 Marathon Ultra Orangewall: più colore al custom proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download