Google+

Il Pdl chiede di far luce sui fondi della Bce erogati alle banche italiane

gennaio 10, 2012 Redazione

Pubblichiamo il testo integrale dell’interpellanza urgente presentata dai pidiellini Maurizio Lupi, Fabrizio Cicchitto, Massimo Corsaro e Luigi Casero in cui si chiede di conoscere la destinazione d’uso dei fondi erogati (116 miliardi di euro con un tasso d’interesse all’1 per cento) dalla Bce alle banche italiane.

Comunichiamo il testo integrale dell’interpellanza urgente presentata dal Vice Presidente della camera On. Lupi, dal presidente del gruppo Pdl On. Cicchitto, dal Vice On. Corsaro e dall’On. Casero. L’interrogazione parlamentare nasce dall’esigenza di chiedere al Ministro dell’Economia e al Presidente del Consiglio di verificare come le banche italiane abbiano utilizzato i 116 miliardi di euro che la Bce ha versato nelle loro casse, con un tasso d’interesse dell’1%, per dare credito agevolato alle imprese e alle famiglie.

I sottoscritti
chiedono di interpellare il Presidente del Consiglio e Ministro dell’Economia per sapere, premesso che:

– Le banche europee hanno ottenuto circa 500 miliardi di nuovi fondi lo scorso 21 dicembre, in occasione della prima asta di rifinanziamento organizzata dalla Banca Centrale Europea, in base alle nuove regole volute dalle autorità Ue per combattere il credit crunch; di questi gli istituti italiani hanno ricevuto 116 miliardi al tasso dell’1 per cento.

– La Banca Centrale Europea ha più volte dichiarato che tali risorse erano vincolate ad una precisa finalizzazione: dare credito all’economia reale in modo da permettere alle banche di avere più liquidità ad un costo basso da mettere a disposizione di imprese e famiglie. 

– “ Le imprese e le famiglie italiane vedono sempre più ristretta la possibilità di accedere al credito. Convenzioni e confidi vengono disdetti e gli interessi arrivano al 12 per cento” cosi come denunciato dal Corriere della Sera del 31-12- 2011.

– Il direttore generale dell’ABI Giovanni Sabatini in una sua lettera al Corriere della Sera del 6 Gennaio 2012 dichiara che “l’effetto Bce sul credito potrebbe avvenire solo nei prossimi mesi… Non avere ridotto il credito nonostante la congiuntura e le iniziative varate ha avuto pesanti impatti sulle Banche italiane… Il valore del  rapporto sofferenze su impieghi nei confronti delle imprese è oggi del 7,4% contro il 3,3 % del giugno 2008… I riflessi sul credito, oggi riconducibili a casi marginali, potrebbero accentuarsi se resta su livelli elevati lo spread tra titoli di stato italiani e bund tedeschi e se le richieste dell’Eba verranno confermate nelle modalità e nei tempi (…), chiedere l’erogazione di più credito senza tener conto del contesto dei problemi non porta alla soluzione”.

-Ciò purtroppo dimostra ancora una volta che i tempi del paese non sono quelli delle banche e che nei prossimi mesi per le piccole e medie imprese potrebbe essere drammaticamente troppo tardi.

-Che il presidente del Consiglio parlando al parlamento ha più volte ribadito che lo sviluppo è la Priorita assoluta e che senza credito alle imprese sviluppo non ci può essere.

Se

Il governo è a conoscenza dell’utilizzo delle Banche italiane dei 116 miliardi di euro ottenuti dalla Bce e quali iniziative urgenti vorrà disporre affinchè, in accordo con Banca d’Italia, sia verificato il corretto utilizzo delle risorse della Bce, visto che ad oggi le banche non sembrano avere minimamente cambiato la tendenza almeno in Italia”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.