Google+

Grillo a Parma per festeggiare il sequestro dell’inceneritore. Che però non c’è stato

settembre 19, 2012 Chiara Sirianni

Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti ha promesso in campagna elettorale di fermare i lavori di costruzione dell’inceneritore. Ma non c’è ancora riuscito, nonostante gli annunci, e ora Grillo di cosa parlerà?

Il cantiere dell’inceneritore di Parma non sarà fermato. Il gip Maria Cristina Sarli ha respinto la richiesta di sequestro presentata a fine luglio dalla Procura, nell’ambito di un’inchiesta per abuso d’ufficio e abuso edilizio che vede indagate una decina di persone tra dirigenti e amministratori pubblici.Una bella gatta da pelare per Federico Pizzarotti, sindaco a cinque stelle che il 22 settembre attendeva Beppe grillo a Parma, proprio per fare il punto su quella che sembrava una vittoria annunciata.

PROMESSE ELETTORALI. L’inceneritore è stato di fatto il simbolo della campagna elettorale per le amministrative: il candidato del centrosinistra, Vincenzo Bernazzoli, ha sempre sostenuto la necessità dell’impianto, («se blocchiamo l’impianto chi paga i 180 milioni?») mentre Pizzarotti ne ha sempre chiesto la chiusura, con una ricetta alternativa, che prevede il trattamento meccanico biologico dei rifiuti. Il tutto  grazie a un’azienda olandese «che si offre di portare i rifiuti in Olanda e riconvertire l’inceneritore, che produce tonnellate e tonnellate di cenere, alcune delle quali tossiche». Nessuno si aspettava il “no” del giudice, e ora il comizio di Grillo deve adattarsi allo scenario mutato.

GRILLO A PARMA. Non si tratterà quindi di un comizio, ma di un incontro di approfondimento sulla gestione dei rifiuti, del “modello Iren” e sul rapporto tra Multiutiliy e Comuni. Il Movimento 5 Stelle vuole l’eliminazione degli inceneritori in quanto «dannosi per la salute e assolutamente non convenienti dal punto di vista economico». Pizzarotti rischia però di essere ricordato come “il sindaco dell’inceneritore”, pur essendosi sempre opposto alla sua costruzione. Probabile che si pensi comunque a un sistema di smaltimento alternativo. «Il sequestro ci avrebbe agevolati, ma andiamo avanti» ha dichiarato il capogruppo Marco Bosi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi