Google+

Francia. Maurin, il candidato sindaco che non vuole «fare il Peppone» ma propone la demolizione delle chiese

febbraio 25, 2014 Leone Grotti

In lizza con i comunisti del “Front de Gauche” per il Comune di Bordeaux c’è Vincent Maurin, che vuole far sparire la parrocchia di Saint-Eloi, considerata «la roccaforte dell’integralismo religioso»

programma-comunisti-francia-bordeaux-maurinMiglioramento della sanità, incentivi all’occupazione, case per i meno abbienti e la distruzione di una chiesa cattolica. È questo il programma di Vincent Maurin, candidato sindaco comunista per il “Front de Gauche” al comune di Bordeaux, in Francia, alle elezioni municipali che si terranno il prossimo mese.

«ROCCAFORTE DELL’INTEGRALISMO». L’attuale consigliere comunale ha promesso che in caso di elezione farà sparire la parrocchia di Saint-Eloi, che lui definisce «la roccaforte dell’integralismo religioso». Maurin non è nuovo a simili trovate: nel 2012 e poi ancora nel 2013 si è opposto alla costruzione di una chiesa e di una scuola cattolica nell’eco-quartiere Ginko, finanziate entrambe dalla diocesi. «Che bisogno c’è della costruzione di un’altra chiesa?», si chiedeva sul suo blog.

vincent-maurinSÌ ALL’ISLAM. Per Maurin, «in un momento in cui la laicità è più fragile per inquietanti prese di posizione in Francia, come in Europa, dobbiamo promuovere un luogo di insegnamento cattolico? E poi anche una chiesa, quando c’è già una grande cappella a Aubiers?».
Per il candidato sindaco, insomma, il Comune di Bordeaux deve finirla di «favorire il culto cattolico». Piuttosto dovrebbe promuovere «il culto islamico» e rispondere al bisogno dei musulmani costruendo una «sala di preghiera». Per questo motivo, con il suo partito ha organizzato nel mese di febbraio una raccolta fondi per la costruzione di una grande moschea.

«NON SONO PEPPONE». Maurin afferma di «non voler fare il Peppone davanti a don Camillo», non vuole fare il mangiapreti, intanto però ha proposto di eliminare la chiesa di Saint-Eloi. Ma prima c’è lo scoglio delle elezioni e il suo partito, che alle ultime presidenziali aveva ottenuto un incredibile 12 per cento delle preferenze con Mélenchon, a Bordeaux è dato appena al 4,5.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Menelik says:

    La colpa non è sua.
    E’ di chi lo vota.

  2. picchus says:

    vero, la colpa è degli imbecilli che lo votano. Definirsi comunista poi è come definirsi nazista. E lui è ben felice di dimostrarlo.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi