Google+

Un’osteria davvero popolare ma con spirito moderno

giugno 13, 2017 Tommaso Farina

IMG_5948-31-05-17-15-40

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – In un quartiere popolare, ci sta bene l’osteria popolare. E popolare, La Pesa Trattoria dal 1902 lo resta, nonostante lo spirito giovanile e moderno che la pervade e che la rende attualissima malgrado l’attento lavoro di ricupero della tradizione gastronomica milanese. Già, siamo a Milano. A pochissima distanza da qui, c’è l’elegante e modaiolo quartiere di via Ravizza. Viceversa, in via Fantoni, dove si trova La Pesa, sembra di essere in un’altra città: contesto molto più modesto, popolano, ruspante. Ma questa trattoria non sfigurerebbe neppure nella location più reputata.

I giovani che la conducono aprono al pubblico una sala sui toni del verde scuro, intavolata con tovaglie quadrettose bianche e beige, e decorata con foto e stampe appese vezzosamente con le mollette: quasi un biglietto da visita che dice “qui si mangia bene e ci si diverte”.
E accade davvero. Qui si mangia milanese, senza disdegnare escursioni d’altro genere. Accanto alla coppa, al salame, ai cetrioli e alle cipolline in agrodolce, nonché ai magnifici nervetti, compare dunque lo gnocco fritto della tradizione emiliana, realizzato in maniera impeccabile. Del resto, per antipasto ci sono anche i mitici mondeghili, o gli asparagi con le uova, o ancora l’insalata di bollito con dressing al limone.

Per primo, sempre in carta il risotto giallo, da solo oppure con l’ossobuco sopra: potenza del classico che non muore mai. E per chi vuole qualcosa di più estivo? Il risotto diventa “alla mediterranea”, con pomodoro, capperi, acciughe e stracciatella di Andria. Altrimenti, gli apprezzatissimi tagliolini con crema di Parmigiano delle Vacche Rosse, zafferano e pancetta croccante.

E poi? La trippa in umido. L’ossobuco. La robusta costoletta alla milanese. E, di questi tempi, un fresco, nervoso, avvincente vitello tonnato alla maniera piemontese, memorabile. Chiusa col gelato di crema con salsa di cioccolato e nocciole in granella, oppure col panettone con crema al liquore. Ben assortita e non dispendiosa la cantina. Conto di 45 euro.

Per informazioni: La Pesa Trattoria dal 1902 Via Giovanni Fantoni, 26 – Milano Tel. 02.36514525 Sempre aperto

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download