Google+

Arabia Saudita. Ragazzi offrono «abbracci gratis» ai passanti: polizia religiosa li arresta Video

novembre 23, 2013 Leone Grotti

La campagna “Saudi Free Hug” sembrava una trovata simpatica a due giovani sauditi, ma per la polizia «hanno disturbato l’ordine pubblico e violato le leggi con pratiche esotiche»

«Abbracci gratis»? Idea simpatica e innocua, a meno che non si viva in Arabia Saudita. Abdulrahman al-Khayyal ha pensato mercoledì scorso di percorrere le strade della capitale Riyad offrendo assieme a un amico, come indicato in un grosso cartello, un «abbraccio gratis» ai passanti. Ma è stato arrestato dalla polizia religiosa.

CAMPAGNA POPOLARE. Al-Khayyal aveva copiato l’idea da un suo coetaneo, Bandr al-Swed, che martedì scorso ha realizzato un filmato, diventato subito popolarissimo su Youtube, in cui donava «abbracci gratis» ai ragazzi della capitale lungo la centrale via King Mohammed Abdel Aziz. La campagna “Saudi Free Hug” non è nient’altro se non la riedizione di simili manifestazioni avvenute prima a Sidney e poi a New York.

POLIZIA RELIGIOSA. Ma l’Arabia Saudita non è l’Australia, e tanto meno l’America, e per questo il 21enne Al Khayyal è stato arrestato dalla polizia religiosa, formata dai temuti Mutawaeen che sono incaricati di garantire la conformità dei comportamenti dei cittadini alla morale islamica e alla sharia, in base all’esortazione coranica: «Ordinare il bene e proibire il male».
I due ragazzi se la sono cavata con poco: accusati di «disturbare l’ordine pubblico, violare le leggi locali e intrattenersi in pratiche esotiche» sono stati rilasciati dopo aver firmato un documento che attesta che non faranno più niente del genere.

PENE ESEMPLARI. A ottobre quattro persone, per aver filmato un uomo che ballava nudo su una macchina e aver messo il video su internet, sono state condannate nella provincia di Al Qasseem rispettivamente a 10, 7 e tre anni di prigione, 2 mila, 1.200 e 500 frustate e 13 mila dollari di multa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. giovanni scrive:

    Invito gli organizzatori del gay pride a fare il prossimo raduno mondiale nella provincia di Al Qasseem, li aspettano con ansia,

    • mike scrive:

      non serve, basta attendere qualche altro anno poi noi saremo l’arabia saudita. tanto si arrabbiano solo col vaticano e la testa non va oltre l’odio al papa e alla gerarchia.

  2. Italo scrive:

    Abbracciare è una cosa da finocchi.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana