Google+

Arabia Saudita. Ragazzi offrono «abbracci gratis» ai passanti: polizia religiosa li arresta Video

novembre 23, 2013 Leone Grotti

La campagna “Saudi Free Hug” sembrava una trovata simpatica a due giovani sauditi, ma per la polizia «hanno disturbato l’ordine pubblico e violato le leggi con pratiche esotiche»

«Abbracci gratis»? Idea simpatica e innocua, a meno che non si viva in Arabia Saudita. Abdulrahman al-Khayyal ha pensato mercoledì scorso di percorrere le strade della capitale Riyad offrendo assieme a un amico, come indicato in un grosso cartello, un «abbraccio gratis» ai passanti. Ma è stato arrestato dalla polizia religiosa.

CAMPAGNA POPOLARE. Al-Khayyal aveva copiato l’idea da un suo coetaneo, Bandr al-Swed, che martedì scorso ha realizzato un filmato, diventato subito popolarissimo su Youtube, in cui donava «abbracci gratis» ai ragazzi della capitale lungo la centrale via King Mohammed Abdel Aziz. La campagna “Saudi Free Hug” non è nient’altro se non la riedizione di simili manifestazioni avvenute prima a Sidney e poi a New York.

POLIZIA RELIGIOSA. Ma l’Arabia Saudita non è l’Australia, e tanto meno l’America, e per questo il 21enne Al Khayyal è stato arrestato dalla polizia religiosa, formata dai temuti Mutawaeen che sono incaricati di garantire la conformità dei comportamenti dei cittadini alla morale islamica e alla sharia, in base all’esortazione coranica: «Ordinare il bene e proibire il male».
I due ragazzi se la sono cavata con poco: accusati di «disturbare l’ordine pubblico, violare le leggi locali e intrattenersi in pratiche esotiche» sono stati rilasciati dopo aver firmato un documento che attesta che non faranno più niente del genere.

PENE ESEMPLARI. A ottobre quattro persone, per aver filmato un uomo che ballava nudo su una macchina e aver messo il video su internet, sono state condannate nella provincia di Al Qasseem rispettivamente a 10, 7 e tre anni di prigione, 2 mila, 1.200 e 500 frustate e 13 mila dollari di multa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. giovanni scrive:

    Invito gli organizzatori del gay pride a fare il prossimo raduno mondiale nella provincia di Al Qasseem, li aspettano con ansia,

    • mike scrive:

      non serve, basta attendere qualche altro anno poi noi saremo l’arabia saudita. tanto si arrabbiano solo col vaticano e la testa non va oltre l’odio al papa e alla gerarchia.

  2. Italo scrive:

    Abbracciare è una cosa da finocchi.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana