Sigarette, previsto nuovo aumento dei prezzi

Il governo starebbe lavorando ad una bozza del decreto legislativo per aumentare l’accise sui tabacchi di 10-20 centesimi, ma un aumento è previsto anche per le sigarette elettroniche

Possibili aumenti alle sigarette, anche a quelle elettroniche, potrebbero essere disposti nei prossimi giorni con un provvedimento del governo che impone un aumento delle accise sui tabacchi. La misura potrebbe essere contenuta nel dlgs di riordino della tassazione tabacchi che il consiglio dei ministri varerà il 10 luglio, ma stamattina il particolare dell’aumento è trapelato da una bozza del decreto legislativo presentata dal sottosegretario all’Economia Giovanni Legnini al comitato parlamentare sulla delega fiscale.

DA 10 A 20 CENT IN PIU’. Secondo tale bozza, il governo starebbe pensando ad un aumento di 20 centesimi per le sigarette di “fascia più alta”, mentre di 10 centesimi per le altre: alle e-cig verrebbe applicato un aumento più contenuto. Le accise dei tabacchi passerebbero dal 7,5 per cento al 10 per cento, con un aumento dell’imposta minima.