Negri, lettera ai fedeli: «Abbiamo rivissuto insieme il grande Evento dell’incontro con Cristo»

Il nuovo arcivescovo di Ferrara-Comacchio ha inviato una lettera “Ai sacerdoti e ai fedeli della Chiesa particolare di San Marino Montefeltro”: «Conserverò per tutta la vita una gratitudine grande a tutti voi»

Il Papa ha nominato arcivescovo di Ferrara-Comacchio monsignor Luigi Negri, trasferendolo dalla diocesi di San Marino-Montefeltro. Negri ha convocato, nella Cattedrale, il Consiglio Presbiterale, quello Pastorale, gli Uffici di Curia e i Diaconi permanenti per comunicare la sua nomina. La presa di possesso dell’Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio avverrà il prossimo 17 febbraio 2013. Di seguito pubblichiamo il messaggio che Negri ha inviato “Ai sacerdoti e ai fedeli della Chiesa particolare di San Marino Montefeltro“.

01/12/2012

Carissimi figli,

non senza grave sacrificio, in spirito di obbedienza totale al Santo Padre lascio questa diocesi per assumere la responsabilità della Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio, cui il Papa mi ha nominato alla metà del mese di novembre.

Conserverò per tutta la vita una gratitudine grande a tutti voi, che mi avete consentito di fare un’esperienza indimenticabile di fede e di carità pastorale.

Non è possibile ricordare in modo preciso tutti i momenti di questi sette anni: le visite pastorali, l’amministrazione delle cresime, la partecipazione alle feste parrocchiali, gli incontri pubblici di carità e di cultura.

Ci siamo fatti posto nel cuore l’uno per l’altro e questo è il grande evento che riempie la vita di sacrificio e di letizia.

Abbiamo rivissuto insieme il grande Evento dell’incontro con Cristo, della sequela di Lui, nella vita della Chiesa, appartenendo alla quale il Signore cambia in profondità la nostra vita.

Ricordo con particolare commozione lo straordinario avvenimento della Visita Pastorale del Santo Padre Benedetto XVI alla nostra diocesi: la Sua grandissima affezione e il Suo Magistero, che ha confermato e dilatato il nostro cammino.

Ci siamo conosciuti, accolti e voluti bene. Chiedo perdono per tutti quei momenti in cui i miei limiti personali hanno reso meno limpida l’esperienza della fede della carità ma Dio utilizza anche i nostri limiti per il bene.

Accompagnatemi in questo momento con la vostra preghiera.

Ho amato questa nostra Chiesa, ed in essa ciascuno di voi, con tutte le mie forze.

Lascerò la diocesi per entrare nella sede Arcivescovile di Ferrara-Comacchio il 17 febbraio 2013: ci saranno quindi ancora momenti di incontro.

Vi benedico tutti di cuore.

+ Luigi Negri

Arcivescovo eletto di Ferrara-Comaccio