Mosul. Lo Stato islamico mette in vendita panche e arredi della chiesa di Sant’Efrem: diventerà una moschea

È questo l’obiettivo dei terroristi islamici secondo il sito curdo ankawa.com, che ha pubblicato una nuova foto dell’edificio

san-efrem-mosul-chiesa-moschea

La chiesa di Sant’Efrem a Mosul sarà trasformata in una moschea. È questo l’obiettivo dei terroristi islamici secondo il sito iracheno ankawa.com, che ha pubblicato una nuova foto della chiesa.

ARREDI IN VENDITA. Nell’immagine si vedono tutte le panche usate per il culto fuori dal cancello di Sant’Efrem, pronte per essere vendute. Da settimane lo Stato islamico starebbe cercando di vendere tutto il mobilio e gli arredi interni della chiesa per svuotarla e poi trasformarla in moschea.

CROCE RIMOSSA. L’edificio è stato occupato a luglio ed è stato trasformato nella sede del consiglio di stato dei mujaheddin. Una settimana dopo la conquista, i terroristi hanno rimosso la croce dalla sommità della cupola di sant’Efrem (foto in basso) e l’hanno distrutta. Anche le arcidiocesi caldea e siro-ortodossa sono state occupate, mentre la statua della Madonna della chiesa dell’Immacolata è stata decapitata e distrutta.

mosul-stato-islamico-sant-efrem-critsiani

mosul-stato-islamico-sant-efrem-critsiani2