Marco Pannella annuncia lo sciopero della fame per l’amnistia

Marco Pannella annuncia la ripresa dello sciopero della fame «per la legalità, per la Costituzione, per l’amnistia, come da “prepotente urgenza” sollevata dal Capo dello Stato». L’annuncio è stato dato in una riunione organizzata presso la sede del Partito Radicale a Roma.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marco Pannella annuncia la ripresa dello sciopero della fame «per la legalità, per la Costituzione, per l’amnistia, come da “prepotente urgenza” sollevata dal Capo dello Stato». L’annuncio è stato dato in una riunione organizzata presso la sede del Partito Radicale a Roma. Alla riunione hanno partecipato in collegamento telefonico gli esponenti delle organizzazioni del sindacato penitenziario, dell’associazionismo e del volontariato presenti nelle carceri italiane, Antigone e il direttore di Tempi, Luigi Amicone.

Subito dopo l’incontro, tutti i partecipanti hanno convenuto sulla necessità di passare dall’azione personale e non violenta di Marco Pannella ad una mobilitazione allargata sociale e sindacale. Il gruppo radicale si è riunito per programmare le iniziative da attuare a partire dalle prossime 24 ore. A titolo d’esempio vi sarà una nuova visita dei parlamentari radicali nelle carceri e domenica mattina, Rita Bernardini sarà presente nel carcere di san Vittore a Milano.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •