Imbarcazione affondata al largo di Lampedusa, soccorse 210 persone

Il barcone arrivava dalla Libia ed è affondato a 100 miglia dalle coste italiane. A bordo viaggiavano circa 400 persone, si teme una nuova strage in mare.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

mare-nostrum-marina-lampedusa-migranti9Un barcone carico di migranti è affondato nel canale di Sicilia tra la Libia e Lampedusa, a 100 miglia dalle coste dell’isola. In queste ore le motovedette della Guardia costiera sono impegnate nelle operazioni di recupero delle vittime e dei sopravissuti, e per il momento sono state soccorse 210 persone. A bordo si stima ci fossero 400 persone: in mare collaborano alle operazioni anche alcune vedette delle capitanerie di porto e quelle della marina militare impegnate con Mare Nostrum, oltre ad alcuni mercantili che sono stati dirottati nella zona dell’affondamento.

EMERGENZA SENZA FINE. Il barcone affondato oggi è solo l’ultimo di numerosi altri che negli ultimi giorni sono in viaggio dal nord Africa alle coste italiane. La notte tra domenica e oggi, lunedì 12 maggio sono sbarcate a Porto Empedocle (Ag) 97 migranti somali, tra i quali 61 minori non accompagnati e 16 donne, delle quali 5 incinte (una all’ottavo mese, un’altra al nono). Sono stati individuati e accompagnati dalla pattuglia “Vega” impegnata nell’operazione Mare Nostrum. Poco prima, sempre a Porto Empedocle, erano arrivate altre 340 persone, prelevati in mare dal pattugliatore “Peluso” della Guardia costiera, mentre altre 67 sono giunte con il traghetto di linea European Voyager da Lampedusa. Secondo gli ultimi dati resi noti dal Viminale, sino al 29 aprile e dall’inizio dell’anno sono approdate sulle nostre coste oltre 25mila persone, ma la cifra è in realtà superiore se si considera che un incremento degli sbarchi c’è stato proprio a partire dall’1 maggio, con l’inizio di una vera e propria emergenza anche nelle strutture di accoglienza.

MARTEDI’ STRAGE AL LARGO DELLA LIBIA. Lo scorso martedì 6 maggio, al largo della Libia un barcone carico di altri migranti è affondato: sono stati recuperati 36 corpi e salvate 52 persone, mentre almeno altre 42 persone sono ancora date per disperse (si stima che a bordo vi fossero 130 persone).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •