Farina (Pdl): «L’Idv vuole abolire le province? Pura demagogia»

Renato Farina legge per Tempi le notizie più importanti della giornata: «La legge sul fine vita non è ex novo ma serve a limitare i danni di un’indebita invasione di campo della magistratura. L’Idv non aveva una strada concreta a supporto della proposta di abolire le province. Con le intercettazioni Repubblica cerca di demolire la Rai»

Renato Farina (Pdl) ha selezionato per Tempi le notizie più interessanti di oggi: «Siamo costretti a fare una legge sul fine vita a causa dell’invasione di campo dei magistrati, come nel caso Englaro. Non stiamo facendo una legge ex novo, limitiamo solo i danni. L’Idv ha fatto una proposta demagogica sulle province perché non avevano nessun piano. Per me bisognerebbe tenere solo il marchio per l’orgoglio. Repubblica cerca di uccidere le persone e demolire la Rai pubblicando intercettazioni».

Ieri è cominciata in Parlamento la votazione della legge sul fine vita.

La legge sul fine vita, e chi dice che è sul testamento biologico sbaglia perché non c’entra, riguarda il modo di concepire la vita e la morte. In Parlamento c’è chi pensa che lo Stato non debba essere invasivo nella vita delle persone, mentre come ha sostenuto l’on. Toccafondi nel suo intervento, e io sono d’accordo con lui, non si tratta di fare una legge ex novo ma di limitare i danni di un’invasione di campo indebita della magistratura come avvenuto nel caso di Eluana Englaro. La legge, che ci ritroviamo costretti a fare, rappresenta un punto molto alto di mediazione. Questa non è una legge sul testamento biologico, perché il medico può sempre decidere in coscienza come intervenire e questo è fondamentale perché non si può costringere nessuno a fare del male. In questi giorni verranno votati a scrutinio segreto alcuni emendamenti. In particolare, ce n’è uno sul fatto che alimentazione e idratazione possano essere sospesi nel caso in cui prolunghino solo l’agonia del paziente. Io sono fermamente contrario a questo emendamento perché non si può condannare nessuna persona a morire di fame e di sete. So che molti sono critici nei confronti di questa legge ma è il massimo che si può fare per limitare i danni dell’invasione di campo dei giudici.

Ieri l’Italia dei valori ha proposto di abolire le province, Pdl e Lega si sono opposti, il Pd si è astenuto. Non era nel vostro programma?

Sì, tutti in campagna elettorale l’hanno proposto perché tutti sono d’accordo: noi abbiamo sempre detto di abolire le inutili province e non solo le province inutili. La mossa dell’Idv però è demagogica perché non puoi proporre di dare un taglio netto senza avere approntato un piano, una strada. Devi studiare come farlo. Purtroppo è un fatto che la provincia sia diventato il parcheggio della classe politica. Poi c’è anche un giusto orgoglio provinciale ma è sufficiente tenere il marchio e trasferire agli altri enti le funzioni burocratiche.

Repubblica sta pubblicando intercettazioni che riguardano la Rai nell’ambito dell’inchiesta sulla cosiddetta “struttura delta”.

A Repubblica non interessano i fatti, vogliono solo uccidere le persone. Continuano a pubblicare intercettazioni indebite di persone per demolire la Rai e rafforzare il proprio gruppo.