Europa, attentati in aumento del 174 per cento nel 2016

Secondo le stime di Aon, gli attacchi nel mondo sono cresciuti del 14 per cento nel 2016. In Europa, si è passati 35 a 96 attentati. E il 2017 andrà peggio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

libia-sirte-liberazione-isis-ansa

Gli attacchi terroristici nel mondo sono aumentati del 14 per cento nel 2016. Lo afferma l’ultimo rapporto di Aon, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza globale della gestione dei rischi.

AUMENTO RECORD IN EUROPA. Nel 2016 si sono verificati 4.151 attentati terroristici nel mondo, contro i 3.633 del 2015. L’aumento più rilevante in Europa, dove l’anno scorso ci sono stati 96 attacchi contro i 35 dell’anno precedente. Una crescita esponenziale pari al 174 per cento. Nonostante l’incremento, gli attentati in Occidente rappresentano solo il 3 per cento di quelli mondiali.

«MAI COSÌ ALTI DAL 2013». Aon prevede che gli attacchi cresceranno ancora nel 2017 e per il secondo anno consecutivo i paesi dove è aumentato il rischio di subire attentati sono di più di quelli in cui è sceso: 19 a 11. «I tassi di terrorismo e violenza politica», si legge, «non erano così alti dal 2013. Medio Oriente e Nord Africa sono i paesi con la più alta concentrazione di paesi ad alto o altissimo rischio nel mondo».

PREVISIONI PER IL 2017. Se il 2017 non fa presagire niente di buono è anche perché lo Stato islamico e altri gruppi jihadisti continuano a perdere terreno. Di conseguenza, si prevede una dispersione in giro per il mondo di terroristi islamici, pronti a colpire in ogni momento.

Foto Ansa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •