Ecco la Barbie calva per le bambine calve

Grazie a una meritoria iniziativa del famoso marchio di giocattoli Mattel, finalmente le donne che hanno perso i capelli per via di qualche cura contro il cancro non si sentiranno più discriminate.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Grazie a una meritoria iniziativa del famoso marchio di giocattoli Mattel, finalmente le donne che hanno perso i capelli per via di qualche cura contro il cancro non si sentiranno più discriminate. È infatti in arrivo una splendida Barbie completamente pelata. Pardon, calva. Pardon, non capelluta. Pardon, diversamente chiomata. Insomma, quel che è. Il colosso californiano dei balocchi ha anche garantito che la bambola affetta da alopecia non sarà commercializzata bensì donata agli ospedali pediatrici.

MODELLI. Sarà così risolto l’annoso problema delle fanciulle che giocano con le bamboline belle solo perché sotto sotto sognano di diventare principesse. D’ora in poi, a ogni bimba la sua Barbie. Alla bimba calva la Barbie pelata, alla bimba zoppa la Barbie amputata, alla bimba brutta la Barbie cozza, alla bimba somara la Barbie ripetente, mentre la bimba cieca non avrà proprio un cacchio. E se vostra figlia vi chiederà per Natale una normalissima Barbie gnocca, presto, prendetela subito a cinghiate, prima che diventi una velina.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •