Concerto del 1° maggio: cantante alza un condom come fosse un’ostia: «Prendetene tutti»

Luca Romagnoli, leader del gruppo “Management del Dolore Post Operatorio”, dopo questa sceneggiata si è spogliato nudo sul palco

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ieri durante il tradizionale concerto del 1° maggio in piazza san Giovanni a Roma ha fatto discutere l’esibizione del gruppo “Management del Dolore Post Operatorio”. Il leader del gruppo Luca Romagnoli (qui il suo profilo) ha prima alzato al cielo un preservativo, come se fosse un’ostia durante la Messa, dichiarando: «Questo è il modello che uso io, che toglie le malattie dal mondo, prendetene e usatene tutti, fate questo, sentite a me». Poi, prima di intonare la canzone “Porno bisogno”, si è scoperto la testa con la chierica rasata a zero come San Francesco.

GIÙ I PANTALONI. La Rai ha deciso di andare in pubblicità per non mandare in onda il resto dell’esibizione del gruppo. Per protestare, il cantante si è calato i pantaloni, rimanendo completamente nudo, prima di essere portato via di peso dal palco dal servizio d’ordine. Ora Romagnoli rischia una denuncia per atti osceni in luogo pubblico. L’organizzatore del Primo Maggio, Marco Godano, si è dissociato dall’episodio: «Perseguiremo la violenza e la scorrettezza anche per vie legali». Poi ha dichiarato: «Certi atteggiamenti stridono con i temi culturali, artistici e sociali che questo palco rappresenta».

EVENTO DATATO. Nonostante la piazza fosse piena, gli organizzatori parlano di 700 mila persone, l’evento non è stato un successo. Pioggia battente a parte, anche il segretario della Cgil Susanna Camusso ha parlato di evento datato, «segnato dal tempo». Elio e le storie tese, invece, hanno annunciato che il prossimo anno diserteranno il Concertone per altri eventi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •