Chiesa e Ici: “Sul principio ci siamo, ma come si applica?”

“Sul principio ci siamo, ma come si applica? Rimangono ancora tante incognite, troppe”. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del presidente del Movimento cristiano lavoratori Carlo Costalli, commentando la recente decisione del governo su Imi e Ici.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del presidente del Movimento cristiano lavoratori Carlo Costalli.

“Sul principio ci siamo, ma come si applica? Rimangono ancora tante incognite, troppe”: è quanto ha affermato il presidente del Movimento Cristiano Lavoratori (MCL), Carlo Costalli, commentando la recente decisione del governo su Imi e Ici.

“E’ stato molto importante il senso di responsabilità dimostrato della Chiesa, che non si è mai tirata indietro di fronte all’ipotesi dell’introduzione delle tasse sui beni che le appartengono: tasse che, peraltro, in moltissimi casi già pagava! Tuttavia bisognerà stare attenti a che non vengano tassate la solidarietà e la sussidiarietà, che sono il modo di agire della Chiesa e del mondo del non profit”, ha continuato Costalli.

Secondo il presidente del MCL “è bene che ora il governo chiarisca con precisione cosa intenda fare soprattutto per gli asili, per le scuole paritarie e per tutte quelle ammirevoli attività proprie del variegato mondo del non profit – cattolico e non -, che svolge in Italia, disinteressatamente, grandi servizi alla comunità”, ha concluso.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •