Una carbonara di grande autenticità a un prezzo di rara onestà. Nel cuore “de Roma”

roma-trattoria-sergio-grotte-1Roma. Trattoria. Carbonara. Il trinomio sembra difficilmente scindibile. E allora perché non abbandonarsi al luogo comune più romanesco che ci sia? E per giunta non lontano da Campo de’ Fiori, dal suo famoso mercato (ormai carissimo) e dal flusso inesorabile del turismo. Già in vicolo del Vento potreste osservare un accattivante uscio aperto, che vi mostrerà un budello pieno di tavolini. Ma attenzione: non è da lì che si entra. L’ingresso è in vicolo delle Grotte, lì a sinistra. E la nostra trattoria, Da Sergio, è comunemente chiamata infatti Sergio alle Grotte.

L’interno stesso sembra un po’ una grotta: ma una grotta da hobbit, ospitale e accogliente, anche se ruspante. Qui non è posto da eccessive finezze. Volete il vino? Avrete una ventina di bottiglie, indicate per vitigno, senza allusione a produttori o tantomeno annate. Volete mangiare? Nel menù, i piatti di tradizione.

In questi posti non si viene certo per l’antipasto, tuttavia quello cosiddetto “all’italiana” comprende salumi, verdure, formaggio, frittatine e altro. Qui però si viene per la carbonara, di grande autenticità, impiattata con gli spaghetti, in una gran porzione: uovo giustamente cremoso ma non crudo, guanciale morbido e croccante insieme. Un suggerimento: chiedete di non mettere tanto formaggio grattugiato, come usano fare qui, e l’apprezzerete ancor di più.
roma-trattoria-sergio-grotte-2Se no: amatriciana, cacio e pepe, penne all’arrabbiata, tutto il repertorio “de Roma”.

Di secondo, le polpette al vino bianco, semplici, popolari. Magari con un po’ di cicorietta. O una fettina di vitella, lo spezzatino, l’abbacchio a scottadito, la coratella.

Per dessert, dolci vari o, incredibile, la frutta fresca, roba che un sacco di ristoratori quasi si vergognano di offrire.

Conto di rara onestà, circa 35 euro, per mangiare discretamente nel cuore della Città Eterna. Servizio verace, alla mano ma assolutamente educatissimo e cordiale con tutti, ivi compresi i turisti, indirizzati da qualche guida estera che una volta tanto non sbaglia.

Per informazioni 
Da Sergio
Vicolo delle Grotte, 27 – Roma
Tel. 066864293
Chiuso la domenica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •