Google+

Tav, il cantiere della Torino-Lione a Chiomonte sarà “zona rossa”. Niente “passerella tra le trivelle”

gennaio 22, 2013 Marco Margrita

Quello che per i No Tav è il “non cantiere”, sarà off limits per gli aspiranti premier ed i concorrenti ad un posto in Parlamento.

Fino a dopo il voto, il cantiere della Torino-Lione a Chiomonte sarà “zona rossa”. Non solo per i No Tav, ma anche per gli esponenti politici dei vari schieramenti.
In tempi di campagna elettorale in molti avrebbero voluto giovarsi di una “passerella tra le trivelle”. Quello che per i No Tav (e le forze che li fiancheggiano: Sel, Rivoluzione Civile e Movimento 5 Stelle) è il “non cantiere”, sarà off limits per gli aspiranti premier ed i concorrenti ad un posto in Parlamento.
Si vuole evitare, da parte di Ltf e della Cmc, una sovraesposizione mediatica che non consentirebbe di procedere con la dovuta serenità con i lavori di scavo del cunicolo esplorativo, avviati a fine novembre. In questi giorni gli operai della cooperativa ravennate hanno tagliato la berlinese all’imbocco della galleria ed iniziato a puntellare la volta del cunicolo.
Solo ad urne chiuse, politici ed operatori dell’informazione saranno chiamati ad accertare, sul campo, lo stato di avanzamento dei lavori.

Intanto, nella giornata di oggi, a Bruxelles, i vertici di Ltf, presentano al coordinatore dell’opera Jan Brinkhorst i passi in avanti compiut. Toccherà a lui, infatti, spingere perché l’Unione sblocchi il finanziamento per la Tav (i fondi comunitari copriranno il 40 per cento dei costi). Si scegli il basso profilo, insomma. Anche perché il clamore non avrebbe, secondo i promotori dell’opera, altro effetto che rivitalizzare la protesta. Un costo che non vogliono pagare solo per concedere qualche foto ricordo a questo o quel politico che voglia giovarsi della visibilità connessa ad una grande opera già sufficientemente al centro di polemiche.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana