Google+

Tav, il cantiere della Torino-Lione a Chiomonte sarà “zona rossa”. Niente “passerella tra le trivelle”

gennaio 22, 2013 Marco Margrita

Quello che per i No Tav è il “non cantiere”, sarà off limits per gli aspiranti premier ed i concorrenti ad un posto in Parlamento.

Fino a dopo il voto, il cantiere della Torino-Lione a Chiomonte sarà “zona rossa”. Non solo per i No Tav, ma anche per gli esponenti politici dei vari schieramenti.
In tempi di campagna elettorale in molti avrebbero voluto giovarsi di una “passerella tra le trivelle”. Quello che per i No Tav (e le forze che li fiancheggiano: Sel, Rivoluzione Civile e Movimento 5 Stelle) è il “non cantiere”, sarà off limits per gli aspiranti premier ed i concorrenti ad un posto in Parlamento.
Si vuole evitare, da parte di Ltf e della Cmc, una sovraesposizione mediatica che non consentirebbe di procedere con la dovuta serenità con i lavori di scavo del cunicolo esplorativo, avviati a fine novembre. In questi giorni gli operai della cooperativa ravennate hanno tagliato la berlinese all’imbocco della galleria ed iniziato a puntellare la volta del cunicolo.
Solo ad urne chiuse, politici ed operatori dell’informazione saranno chiamati ad accertare, sul campo, lo stato di avanzamento dei lavori.

Intanto, nella giornata di oggi, a Bruxelles, i vertici di Ltf, presentano al coordinatore dell’opera Jan Brinkhorst i passi in avanti compiut. Toccherà a lui, infatti, spingere perché l’Unione sblocchi il finanziamento per la Tav (i fondi comunitari copriranno il 40 per cento dei costi). Si scegli il basso profilo, insomma. Anche perché il clamore non avrebbe, secondo i promotori dell’opera, altro effetto che rivitalizzare la protesta. Un costo che non vogliono pagare solo per concedere qualche foto ricordo a questo o quel politico che voglia giovarsi della visibilità connessa ad una grande opera già sufficientemente al centro di polemiche.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi