Google+

Speculazione sul cibo e crisi alimentari, il convegno internazionale a Palazzo Reale

novembre 30, 2011 Redazione

Mercoledi 30 novembre a Milano, presso Palazzo Reale, avrà luogo il convegno internazionale “Speculazione sul cibo e crisi alimentari. Serve una nuova governance?”. Un incontro che si propone d’illustrare la prospettiva dell’Africa, dove le impennate dei prezzi legati ai beni alimentari rischiano di innescare una grave crisi alimentare

Mercoledi 30 Novembre presso il Palazzo Reale di Milano si terrà il convegno internazionale promosso dal Comitato Afro, Speculazione sul cibo e crisi alimentari. Serve una nuova governance? Un incontro, organizzato in collaborazione con UniCredit Foundation e Agi, Agenzia giornalistica Italia, nato con lo scopo di mettere a confronto diverse prospettive, quella delle istutuzioni europee e africane che hanno in carico le decisioni sul tema così essenziale della speculazione alimentare.

 

Secondo l’ultimo rapporto della Fao sullo stato dell’insicurezza alimentare nel mondo, 925 milioni di persone continuano a soffrire la fame e questo numero è destinato a rimanere tale se i prezzi dei beni alimentari rimarranno così alti e volatili. L’aumento della volatilità è dovuto anche alla crescita del volume degli scambi dei futures (contratti a termine) sulle materie prime: per il mais, per esempio, si è passati da 1 milione di operazioni nel 2002 a punte di oltre 9 milioni nel 2010. Alcune operazioni finanziarie sono delle vere e proprie scommesse sulle materie prime, dal cibo al petrolio, effettuate da operatori che non hanno alcun interesse nel mercato dei prodotti agricoli, ma solo ai profitti legati alla compravendita di titoli. Per questo da più parti si sta sollecitando un intervento regolativo sui mercati finanziari che protegga almeno un bene essenziale come il cibo dalle mire speculative.

 

Interverranno al convegno importanti personalità del calibro di Olivier De Schutter, Relatore speciale dell’Onu per il diritto al cibo, H.E. Rhoda Peace Tumusiime, Commissario per l’economia rurale e l’agricoltura della Commissione dell’Unione Africana, Dacian Ciolos, Commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale e Paolo De Castro, Presidente della commissione agricoltura e sviluppo rurale del parlamento europeo. Qui potete trovare l’intero programma.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana