Google+

I due vescovi rapiti in Siria sarebbero vivi. «Non dimentichiamoli»

settembre 24, 2013 Redazione

La tv libanese Al-Mayadeen cita come fonte il capo del comitato per la riconciliazione di Aleppo. I due prelati sono stati rapiti lo scorso 22 aprile

I due vescovi ortodossi rapiti in Siria lo scorso 22 aprile sarebbero vivi. A dare la notizia, senza ulteriori dettagli, è la tv libanese al-Mayadeen, che ha citato come fonte il capo del comitato per la riconciliazione nazionale di Aleppo.

«NON DIMENTICHIAMOLI». Il vescovo siro-ortodosso di Aleppo, Youhanna Ibrahim, e quello greco-ortodosso, Boulos al-Yazij, erano stati rapiti vicino ad Aleppo. I responsabili del sequestro non sono ancora conosciuti anche se i due prelati si trovavano in una zona controllata dai ribelli. A inizio mese, Mor Dionysius Jean Kawak, arcivescovo responsabile dell’Ufficio patriarcale a Damasco della Chiesa siriaca ortodossa, aveva dichiarato a tempi.it: «Non dobbiamo mai dimenticare i due arcivescovi. Abbiamo contattato tutto il mondo: America, Russia, Vaticano, Italia, Grecia. Ma non sappiamo ancora niente sulla loro sorte».

RIBELLI ATTACCANO TERRORISTI. Intanto continuano gli scontri in Siria sia tra ribelli ed esercito che tra ribelli e terroristi affiliati ad Al Qaeda. Nel nord del Paese, oltre dieci guerriglieri dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante sono stati uccisi da un gruppo di ribelli, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Altri sei terroristi sono morti per mano dei ribelli nella città di Hazano, ovest di Aleppo, vicino al confine turco.

DEMOCRAZIA CONTRO CALIFFATO. Gli scontri tra ribelli e terroristi – che hanno idee molto diverse sul futuro della Siria, i primi vogliono un paese democratico, i secondi il califfato – si sono intensificati dopo la battaglia di Azaz del 18 settembre, quando gli affiliati ad al-Qaeda hanno strappato la città strategica dalle mani dei ribelli. Le due fazioni, che combattono entrambe contro Assad, si erano accordate per un cessate il fuoco, interrotto domenica scorsa dai terroristi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana