Google+

I due vescovi rapiti in Siria sarebbero vivi. «Non dimentichiamoli»

settembre 24, 2013 Redazione

La tv libanese Al-Mayadeen cita come fonte il capo del comitato per la riconciliazione di Aleppo. I due prelati sono stati rapiti lo scorso 22 aprile

I due vescovi ortodossi rapiti in Siria lo scorso 22 aprile sarebbero vivi. A dare la notizia, senza ulteriori dettagli, è la tv libanese al-Mayadeen, che ha citato come fonte il capo del comitato per la riconciliazione nazionale di Aleppo.

«NON DIMENTICHIAMOLI». Il vescovo siro-ortodosso di Aleppo, Youhanna Ibrahim, e quello greco-ortodosso, Boulos al-Yazij, erano stati rapiti vicino ad Aleppo. I responsabili del sequestro non sono ancora conosciuti anche se i due prelati si trovavano in una zona controllata dai ribelli. A inizio mese, Mor Dionysius Jean Kawak, arcivescovo responsabile dell’Ufficio patriarcale a Damasco della Chiesa siriaca ortodossa, aveva dichiarato a tempi.it: «Non dobbiamo mai dimenticare i due arcivescovi. Abbiamo contattato tutto il mondo: America, Russia, Vaticano, Italia, Grecia. Ma non sappiamo ancora niente sulla loro sorte».

RIBELLI ATTACCANO TERRORISTI. Intanto continuano gli scontri in Siria sia tra ribelli ed esercito che tra ribelli e terroristi affiliati ad Al Qaeda. Nel nord del Paese, oltre dieci guerriglieri dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante sono stati uccisi da un gruppo di ribelli, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Altri sei terroristi sono morti per mano dei ribelli nella città di Hazano, ovest di Aleppo, vicino al confine turco.

DEMOCRAZIA CONTRO CALIFFATO. Gli scontri tra ribelli e terroristi – che hanno idee molto diverse sul futuro della Siria, i primi vogliono un paese democratico, i secondi il califfato – si sono intensificati dopo la battaglia di Azaz del 18 settembre, quando gli affiliati ad al-Qaeda hanno strappato la città strategica dalle mani dei ribelli. Le due fazioni, che combattono entrambe contro Assad, si erano accordate per un cessate il fuoco, interrotto domenica scorsa dai terroristi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana