Google+

Simone: Leggo Repubblica solo per capire se posso chiedere i danni

giugno 17, 2012 Antonio Simone

«Con cadenza settimanale il giornalista di Repubblica Alberto Statera scrive colonne di fuoco vergognose contro Formigoni-Cl auspicando la fine di tutti». Sedicesima lettera dal carcere di San Vittore.

Sedicesima lettera inviata a tempi.it da Antonio Simone, detenuto nel carcere di San Vittore a Milano. In coda trovate le precedenti missive.

Ho bisogno di un aiuto, di una risposta.
Con cadenza settimanale il giornalista di Repubblica Alberto Statera scrive colonne di fuoco vergognose contro Formigoni-Cl auspicando la fine di tutti.

Inutile obiettare e soprattutto leggerlo. Io sono costretto per vedere se prima o poi posso chiedere danni.
Ma vorrei sapere da voi amici più esperti di me in psicanalisi, religione, psicologia, eccetera:
1) Cosa gli avete fatto, o cosa gli ha fatto il mondo per essere così ferocemente invidioso del positivo?
2) Cosa prevede la Bibbia come punizione per chi diffonde il falso e il male?
3) Ma questo fiele come lo gestirà con le cose (se ci sono) che eventualmente ama?

Antonio Simone

Lettere precedenti:

1. Lettera dal carcere di Antonio Simone. Con una domanda a Repubblica

2. Anche da un peccato può nascere un po’ più di umanità

3. «Ezio Mauro, se vuoi farmi qualche domanda, sono pronto»

4. Io, nel pestaggio in carcere con cinghie e punteruoli

5. La rissa e l’evirazione. Storie di ordinaria follia a San Vittore

6. In quel buio che pare inghiottirmi, io ci sono

7. Repubblica mi vuole intervistare. Ok, ma a due condizioni

8. Cresima in carcere con trans. Sono contento

9. Mi dimetto da uomo. Meglio essere un porco

10. Gli scarafaggi, il basilico e l’urlo nella notte

11. «Amico, posso diventare anche io di Comunione e libertà?»

12. «Sono di Cl non perché sono giusto. Ma per seguire una via»

13. «Che differenza c’è tra me e voi fuori? Nessuna»

14. Ikea festeggia la condanna definitiva. Festa con incendio

15. La mia speranza (cosa disse don Giussani nel 1981)

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

La supercar nipponica è (finalmente) pronta al debutto: adotta un V6 biturbo a iniezione diretta di benzina abbinato a ben tre motori elettrici. Trazione integrale permanente e cambio a doppia frizione.

Rivista nella linea e nella cura degli interni, la multispazio torinese conferma i plus della precedente versione, cui abbina un comfort superiore e dotazioni da berlina. Prezzi da 18.200 euro. Motori benzina, td e a metano.

La Casa di Arese presenterà a breve un tris di propulsori ad alte prestazioni. Top di gamma il V6 2.9 biturbo a iniezione diretta di benzina da 480 cv di derivazione Ferrari/Maserati, affiancato da un 2.0 turbo benzina da 180 a 330 cv. Inedito anche il 2.2 td con potenze da 135 a 210 cv.

Siete stanchi dei soliti cofanetti, saponi, candele profumate che vi ritrovate a regalare (o, peggio, a ricevere) per Natale? Eccovi venti idee regalo (più una), a cui non potete dire di no se siete veri "REDder"!

La prima creazione della factory italo-americana Puritalia è una spider a tiratura limitata ispirata alla storica roadster ideata da Carroll Shelby. Mossa da un V8 5.0 aspirato o supercharged, può contare su potenze comprese tra 445 e 605 cv.

Speciale Nuovo San Gerardo