Google+

Rapito un giornalista americano in Siria. La famiglia di James Foley chiede un aiuto alla Rete

gennaio 3, 2013 Giovanni Ferrari

La famiglia chiede al mondo di firmare un appello on-line. Il giornalista è stato catturato il 22 novembre nel nord del Paese dove si trovava per montare alcuni video-reportages

È di queste ultime ore la notizia del rapimento di due giornalisti in Siria. Finora è stata resa pubblica solamente l’identità di uno dei due, James Foley, freelance americano, collaboratore in Siria per l’agenzia France-Presse e per il sito Global Post. Le dinamiche non sono ancora chiare: il giornalista è stato catturato il giorno del Ringraziamento, il 22 novembre, quasi sicuramente nel nord del Paese (intorno alla città di Taftanaz) dove si trovava per montare alcuni video-reportages sulla critica situazione attuale.

A dare l’annuncio la famiglia di Foley, che solo ora ha deciso di rendere pubblica la notizia cercando, attraverso la grande capillarità della rete, un aiuto nella risoluzione del caso e ponendo all’attenzione dei media internazionali un fatto che purtroppo continua a ripetersi in forme differenti in fin troppi paesi del mondo. Non è neppure la prima volta che Foley è vittima di un rapimento: nell’aprile del 2011 fu tenuto prigioniero per 43 giorni mentre si trovava nella Siria del regime di Gheddafi.

Nel sito creato dalla famiglia (www.freejamesfoley.org), i genitori pubblicano una nota ufficiale (in inglese e arabo): «Prima del suo lavoro di giornalista, Jim ha aiutato molti individui svantaggiati come insegnante e mentore, aiutandoli a migliorare la loro vita. La famiglia chiede che Jim venga rilasciato sano e salvo». Anche una pagina Facebook e un profilo Twitter sono stati creati per diffondere la notizia e per chiedere di firmare l’appello per la liberazione del giovane freelance.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.

Dettagli scuri e connettività Android Auto ed Apple CarPlay per la piccola del Leone un po' speciale

L'articolo Peugeot 208 Black Line, edizione limitata in salsa dark proviene da RED Live.