Google+

Rai. La controreplica di Anzaldi: «Dato assurdo su browser unici, siano trasparenti»

marzo 24, 2017 Redazione

«Trenta milioni di visitatori sito in sei mesi come dire che Tg1 ha fatto un miliardo di spettatori». Le parole del segretario della commissione di Vigilanza Rai.

In seguito all’intervista di tempi.it al segretario della Commissione di vigilanza Rai, Michele Anzaldi (Anzaldi: «Vi racconto la compagnia del “Cavallo magico” Rai»), abbiamo pubblicato la lettera di precisazione di Giovanni Parapini, Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali (Precisazione Rai sull’intervista di Anzaldi). Qui di seguito pubblichiamo la controreplica di Anzaldi.

Rai: Anzaldi (Pd), “Dato assurdo su browser unici, siano trasparenti”
“30 milioni di visitatori sito in sei mesi come dire che Tg1 ha fatto un miliardo di spettatori”

“Dire che in sei mesi il sito della Rai ha raggiunto 30 milioni di browser unici è come dire che, nello stesso periodo, il Tg1 ha raggiunto un miliardo di telespettatori, perché ogni sera fa 6 milioni di pubblico. Un dato evidentemente assurdo. Invece di scusarsi, la Rai addirittura rincara. Davvero pensano di prendere in giro in questa maniera i cittadini che pagano il canone? Quando si viene auditi in Vigilanza, un organo parlamentare, sarebbe opportuno citare dati con trasparenza. Dicano quale è la media giornaliera degli utenti unici, se vogliono fare chiarezza”. E’ quanto dichiara il deputato del Partito democratico, Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai.

“Come per le copie dei giornali – prosegue Anzaldi – nel web il dato che conta è gli utenti medi giornalieri, e per i siti Rai sarebbero tra 800mila e un milione comprendendo tutti i supporti (pc, smartphone, tablet), quindi anche eventuali doppioni. Raiplay è stata una buona iniziativa di questa dirigenza, ma di certo non per questo il direttore generale può sentirsi libero di sparare cifre in libertà. Anche perché sul web la Rai, prima redazione giornalistica del Paese, è ancora molto lontana dai maggiori siti di informazione, compresi quelli delle tv concorrenti. E dopo 18 mesi di mandato, ancora non c’è neanche uno straccio di piano informazione, mentre il precedente è stato cestinato senza alcuna motivata spiegazione e il giornalista responsabile della scrittura di quello nuovo si è dimesso. Aspettiamo anche su questo trasparenza, in Vigilanza e nei confronti degli italiani”.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download