Google+

Quoziente familiare: come si riducono le imposte per le coppie con figli

giugno 17, 2011 Redazione

Come scrive anche Francesco Forte il quoziente familiare, che costa solo lo 0,5% del Pil, favorisce risparmio, consumi, sostiene l’edilizia e la demografia. Ecco come funziona il sistema che, secondo Carlo Giovanardi, questa volta è davvero molto vicino all’approvazione

C’è un modo per aiutare le famiglie, specie se hanno figli o anziani a carico, che favorisce risparmio e consumi, sostiene l’investimento edilizio e la demografia. E costa solo lo 0,5 del Pil. Cos’è? Il quoziente familiare. Come scrive Francesco Forte sul Giornale, si tratta di un metodo per cui “si sommano i redditi dei coniugi e li si dividono per due per calcolare la base imponibile a cui applicare l’imposta”.

Se c’è un figlio, i redditi si dividono per tre, per quattro quando i figli a carico sono due, per cinque quando sono tre e così via. “Tutte le particelle di reddito ottenute con la divisione (…) pagano l’imposta. Ma poiché essa attualmente è progressiva, cioè ha una aliquota che aumenta quando il reddito aumenta, il quoziente familiare riduce la progressività del tributo tanto più quanto più è numerosa è la famiglia”.

Così, se in una famiglia il marito guadagna 36 mila euro e la moglie 20 mila, con il quoziente familiare si ottengono due particelle di 28 mila euro e l’aliquota da pagare è più bassa. Se hanno un figlio, le particelle da tassare sono 3 da 18.300 euro e l’aliquota da pagare è ancora più bassa, con risparmi notevoli. Il quoziente familiare, dunque, aiuta specialmente le coppie che hanno figli.

Secondo Francesco Forte, lo Stato ci guadagnerebbe perché stimolerebbe la crescita economica, l’equilibrio della finanza pubblica di medio e lungo termine, favorendo il risparmio e i consumi delle famiglie e, infine, stimolando la crescita demografica. Come già diceva a Tempi Carlo Giovanardi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla famiglia, parlando della riforma «questa è la volta buona». Speriamo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. malta says:

    Giovanardi 4 president!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.