Google+

Prestiti alle Pmi giù del 5 per cento. Se non fosse per il Pil, si brinderebbe

ottobre 17, 2012 Massimo Giardina

Bankitalia ha diffuso nell’ultimo bollettino il dato sui prestiti alle imprese: -5 per cento. Il dato è negativo, ma se il Pil fosse con segno più, per la notizia si stapperebbe lo champagne.

Cattive notizie da Bankitalia. I prestiti alle Pmi sono diminuiti del 5 per cento nel periodo intercorso tra i mesi di agosto 2011 e 2012. La notizia non è buona se si rileva che il costo medio dei prestiti per la clientela è sceso dal 3,7 al 3,3 per cento.
Perché tanta negatività? Per il semplice fatto che i prestiti di breve periodo sono strettamente correlati ai fatturati realizzati dalle imprese che per finanziarsi fanno uso di quelle operazioni bancarie cosiddette “autoliquindanti”, ovvero legate a anticipazioni dei crediti delle società nei confronti dei loro clienti che trovano documentazione nelle fatture emesse. In sostanza meno prestiti, meno fatture, meno ricavi che a livello nazionale significa meno Pil.

SE L’ECONOMIA FOSSE IN CRESCITA. La notizia dell’abbassamento della quota dei prestiti avrebbe invece altro significato se accompagnata da una fase positiva del Pil. Un dato siffatto indicherebbe la capacità delle Pmi di autofinanziare e autosostenere il proprio ciclo economico di breve periodo cioè la possibilità per le imprese per pagare gli stipendi e i fornitori senza transitare dal sistema bancario. Questa è la vera anomalia delle imprese italiane e soprattutto per le Pmi al centro della crisi degli ultimi anni: un esagerato accesso al credito di natura onerosa con diverse conseguenze. Primo fra tutti il fatto che l’accesso al credito costa e lede i già risicati utili delle società laddove esistano. Secondo il fatto che si fa dipendere il flusso finanziario passivo dalle disponibilità del sistema bancario, in modo da vincolare i pagamenti ai dipendenti, fornitori e erario a due fattori: fatture emesse e mondo del credito.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana